Milano, 28 gen. (Adnkronos) - Valorizzazione e sostegno alle associazioni combattentistiche e d’arma e alle associazioni delle forze dell’ordine attive in Lombardia, che svolgono una "meritoria e utile funzione sociale, culturale, educativa e di sicurezza". E' stata approvata oggi all’unanimità in Consiglio regionale della Lombardia la legge che sostiene e valorizza le associazioni combattentistiche d'arma, presentata dalla vice presidente Francesca Brianza e con relatore il consigliere leghista Curzio Trezzani, presidente della Commissione Cultura, Ricerca, Sport e Comunicazione. I fondi, stabiliti in 200 mila euro per ciascun anno nel primo biennio 2020-2021, serviranno a finanziare progetti relativi a cerimonie, manifestazioni, mostre, convegni e attività didattiche, gestione e manutenzione di siti museali, cimiteri, sacrari, sedi associative; svolgimento di raduni, cooperazione con le istituzioni locali a fini sociali e di pubblica utilità e iniziative culturali e formative, di tutela dei bisogno morali e materiali di associati e dei lodo superstiti, diffusione della cultura della legalità e della sicurezza.
“Sono molto felice e orgogliosa di aver portato in aula questo provvedimento che oggi vede la sua approvazione", ha commentato Brianza. "Questa legge vuole essere un doveroso riconoscimento al grande impegno e all’instancabile attività svolta da tutti i volontari nel promuovere la cultura della sicurezza e nel perseguire una fondamentale azione sociale, educativa e di memoria storica”.
Di orgoglio per l’approvazione della norma, ha parlato anche Trezzani, parlando di “un giusto riconoscimento da parte di Regione Lombardia, fortemente voluto dalla Lega e dalla vice presidente Brianza, che ringrazio, a tante persone che dedicano il proprio tempo ad attività sociali, culturali, formative e anche di sicurezza e che forniscono senza alcun dubbio importanti servigi per la società, impreziosendo in maniera inestimabile il tessuto civico della Lombardia”. (segue)