Si innalza il livello di scontro tra Usa e Cina in materia di dazi che coinvolgerà adesso una più ampia categoria di prodotti e ciò non potrà che avere pesanti effetti recessivi sulle rispettive economie, con l'Europa prossimo obiettivo di Trump, nonostante le rassicurazioni del momento.

Forte il contrasto in termini di rapidità del movimento discendente e di ampliamento di range rispetto alle giornate precedenti, con il derivato che registra compreso il gap down, una escursione tra massimo e minimo di 420 punti in forte ampliamento.

L'analisi  delle configurazioni di prezzo canclestick evidenzia la formazione sul grafico giornaliero di una black marubozu dal significato eloquente, con la pressione delle vendite talmente potente da fare coincidere la chiusura della giornata con i minimi intraday.

Essenziale per le prossime sedute è la tenuta del supporto di 21.350 punti, che se violato annullerebbe il positivo recupero effettuato nelle giornate precedenti.

Le indicazioni fornite dal RSI mettono in evidenta un forte dinamica ribassista con prospettive di peggioramento dei corsi verso i supporti di 21.470 e 21.380 punti, mentre solo il rapido recupero di 21.750 annullerebbe gli effetti negativi della discesa attuale.

Strategia intraday

Per le posizioni long attendere il consolidamento di 21.750 punti nella prima fase della giornata, probabilmente caratterizza da un marcato aumento di volatilità.

Per le posizioni short posizionare ordini pendenti a ridosso della resistenza di 21.850, con stop loss 21.940 e target 21680.