Alta volatilità per A2A che inverte la rotta dopo il balzo di inizio anno e torna a ridosso delle ex resistenze a quota 1,50 euro. L'eventuale violazione di questo ultimo riferimento favorirebbe la riattivazione del movimento discendente partito a inizio dicembre in direzione del minimo di fine agosto a 1,3660. Segnali di forza al superamento del recente massimo a 1,6050, prologo a un attacco al top da fine 2008 a 1,65 raggiunto l'8 dicembre.

(SF - www.ftaonline.com)