Petrolio: chiusura in deciso rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 49,3 dollari, in salita del 2,2%.

Giappone: conclusione debole oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 19.807,44 punti, in ribasso dello 0,29%.

Wall Street: chiusura in frazionale rialzo ieri per la piazza azionaria american dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti dello 0,18% e dello 0,08%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 6.460,19 punti, in lieve progresso dello 0,09%.

Dati Macro ed Eventi Usa: oggi si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero aumentare ancora da 298mila a 300mila unità. Per l'inflazione di agosto si prevede un rialzo dello 0,93% rispetto allo 0,1% precedente, mentre la versione "core" è vista in salita dallo 0,1% allo 0,2%.

Risultati trimestrali Usa: dopo la chiusura di Wall Street i riflettori saranno puntati su Oracle che alzerà il velo sui conti del primo trimestre dell'esercizio 2017-2018, dai quali ci si attende un utile per azione pari a 0,6 dollari. 

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà alla Francia dove sarà reso noto il dato finale dell'inflazione di agosto per il quale si prevede un rialzo dello 0,6% rispetto al calo dello 0,3% precedente. Lo stesso aggiornamento sarà diffuso in Italia con la previsione di una variazione positiva dello 0,1%, in linea con la lettura preliminare.
In tarda mattinata è atteso il responso dela Bank of England sui tassi di interesse, destinati a rimanere fermi al minimo storico pari allo 0,25%. 

Risultati societari a Piazza Affari: oggi saranno resi noti i risultati del primo semestre di Fidia, Cembre, Saes Getters, Sol e Tamburi IP.