Petrolio: chiusura in rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono salite dello 0,32% a 56,46 dollari.

Wall Street: conclusione positiva ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,83% e dell'1,06%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.259,03 punti, in rialzo dell'1,72%.  

Dati Macro ed Eventi Usa: in agenda la produzione industriale che a settembre dovrebbe salire dello 0,2% dopo lo 0,3% del mese precedente, mentre la capacità di utilizzo degli impianti è attesa invariata al 78,1%.

Da segnalare un discorso di Charles Evans, presidente dela Fed di Chicago.

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà al dato finale dell'inflazione che ad ottobre dovrebbe mostrare un progresso dello 0,2%, in linea con la lettura preliminare e in calo rispetto allo 0,5% del mese precedente. Per la versione "core" le attese sono di un incremento dell'1,3% su base annua, rispetto allo 0,9% di settembre.

Lo stesso dato sarà reso noto in Italia dove ad ottobre si prevede una lettura sulla parità, in recupero rispetto alla flessione dello 0,5% precedente, mentre l'inflazione armonizzata dovrebbe salire dello 0,2%, in linea con la lettura preliminare.

Mezz'ora dopo l'avvio delle contrattazioni in Europa è previsto un discorso del presidente della BCE, Mario Draghi.