Petrolio: chiusura in forte ribasso venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 50,42 dollari, con un affondo del 7,69%.

Wall Street: conclusione negativa venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi rispettivamente dello 0,73% e dello 0,66%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 6.938,98 punti, in calo dello 0,48%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnala solo l'indice Cfnai che in riferimento al mese di ottobre dovrebbe calare da 0,17 a 0,15 punti.

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà alla Germania dove sarà diffuso l'indice IFO che a novembre dovrebbe mostrare un calo da 102,8 a 102,3 punti.
Da seguire sempre in terra tedesca l'asta dei titoli di Stato con scadenza a due anno per un ammontare massimo di 2 miliardi di euro.
Da segnalare nel primo pomeriggio un discorso del presidente della BCE, Mario Draghi.

Dividendi a Piazza Affari: si segnala lo stacco del dividendo di ASTM, nella misura di 0,23 euro per azione.

Aumenti di capitale a Piazza Affari: oggi prende il via l'aumento di capitale di B.F. che sarà realizzato tramite l'offerta di un massimo di 59.969.717 azioni ordinarie nel rapporto di 23 nuove azioni ogni 40 titoli posseduti al prezzo unitario di 2,5 euro. L'operazione si concluderà il 13 dicembre, mentre i diritti relativi all'aumento di capitale saranno quotati fino al 7 dicembre.