Theresa May ha presentato il White Paper, il libro bianco sulla Brexit contenente tutte le proposte per l'uscita dal Paese dall'Unione Europea. Nel documento sono indicate proposte all'insegna di una soft Brexit per cui Londra resterebbe in una sorta di grande area di libero scambio di merci con il resto dell'Europa e dove il Regno Unito avrà la facoltà di stabilire tariffe e negoziare accordi commerciali con paesi terzi.
Non viene invece riconosciuta la libertà di circolazione di servizi, capitali e persone: le banche britanniche dovranno aprire una sede in un altro Paese Ue per poter operare sui quei mercati. Londra si impegna poi a stipulare un sistema di mobilità per l'immigrazione, ma non sarà più permesso agli europei non qualificati di cercare lavoro nel Regno Unito.

(CC - www.ftaonline.com)