L'assemblea di Borgosesia Spa in liquidazione, società in cui *Cdr Replay *detiene una partecipazione pari al20,81%, ha oggi ha oggi deliberato, in seconda convocazione:

(a) di prendere atto del progetto di distribuzione in natura di acconti sul risultato di liquidazione daattuarsi mediante un'offerta pubblica di scambio (OPS) avente a oggetto le azioni ordinarie e dirisparmio di Borgosesia S.p.A. con azioni della controllata Kronos S.p.A.;(

b) di conseguentemente autorizzare, per un periodo di 18 mesi, l'acquisto di massime n. 24.059.569azioni ordinarie e massime n. 894.412 azioni di risparmio della stessa;

(c) di annullare, mantenendo invariato l'ammontare del capitale sociale, (a) le azioni acquisite all'esitodell'OPS; (b) quelle proprie, già in portafoglio della società, eccedenti il limite massimo di un quintodi cui all'art. 2357, comma 3, c.c., calcolato al momento di chiusura dell'OPS, tenuto conto delleazioni proprie che saranno annullate in esito alla medesima.

Le delibere sub b) e c) risultano essere state approvate da tutti gli azionisti diversi da quelli su cuigraverebbe l'obbligo di OPA conseguente alla loro attuazione o di quelli titolari di una partecipazionesuperiore al 10 per cento del capitale e, conseguentemente, CdR Replay srl, che all'esito dell'OPS ed inconformità al patto parasociale al tempo stipulato con i Sigg. Gabriele, Giannetto, Gianna e Cristina Bininonché con la Sig.ra Zucchi Vera, è destinata ad assumere il controllo di Borgosesia SpA, fruirà dellarelativa esenzione a mente dell'articolo 49, comma 1, lett. b), n. 3 (i) del Regolamento Consob n.11971/1999.

(GD - www.ftaonline.com)