Quarantunesimo rialzo consecutivo per i prezzi delle case nelle maggiori città della Cina, dopo una striscia negativa che era durata 14 mesi. Secondo quanto comunicato dall'Ufficio nazionale di statistica di Pechino, infatti, nei 12 mesi al 28 febbraio l'incremento dei prezzi è stato del 10,4% annuo, in ulteriore accelerazione rispetto al 10,0% precedente (9,7% in dicembre). Secondo i calcoli di Reuters, su base mensile il progresso è però stato dello 0,5% in febbraio, contro lo 0,6% di gennaio (0,8% in dicembre) e con il tasso più debole dall'aprile 2018. Tra le 70 città monitorate 57 hanno registrato incrementi mensili contro le 58 di gennaio (59 in dicembre).

(RR - www.ftaonline.com)