Dopo lo stop dell'Ipo a Hong Kong di Budweiser Brewing Company Apac, Anheuser-Busch InBev (Ab InBev) studia la vendita di asset asiatici e non solo. Secondo fonti citate da MarketWatch, infatti, il maggiore produttore mondiale di birra starebbe valutando la cessione di attività in Corea del Sud e Australia (che rappresentavano una parte significativa dell'Ipo cancellata settimana scorsa), ma anche in America Centrale. In maggio, per altro, Kkr avrebbe approcciato Ab InBev proponendosi di acquistare alcuni asset (il private Usa aveva già rilevato il business coreano di Ab Inbev per poi rivenderglielo nel 2014 per 5,8 miliardi di dollari). Lo stesso mese la giapponese Asahi Group Holdings aveva invece espresso interesse per le attività australiane. In vendita sarebbero anche gli asset del gruppo in Guatemala e Honduras. Ab Inbev aveva chiuso con un guadagno limitato allo 0,08% giovedì a Bruxelles, per poi segnare un rialzo dell'1,04% a Wall Street.

(RR - www.ftaonline.com)