La settimana si è conclusa con una seduta senza movimenti di rilievo per Enel che, dopo essersi fermato a ridosso della parità ieri, ha proposto un copione simile oggi. Il titolo ha terminato le contrattazioni a 4,906 euro, con un frazionale rialzo dello 0,06% e quasi 34 milioni di azioni scambiate, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 31,6 milioni di pezzi.

Secondo Milano Finanza Enel starebbe guardando gli impianti di distribuzione di Eletrobras, che saranno messi all’asta alla fine di luglio.
Le intenzioni sarebbero state dichiarate dal CEO Starace in una intervista al quotidiano Valor.

Per gli analisti sono da verificare gli assets, ma un’eventuale operazione sarebbe in linea con le indicazioni di piano e permetterebbe di creare sinergie grazie alle recenti acquisizioni nel settore, si pensi ad Eletropaulo.

Ulteriori sinergie deriverebbero dall’applicazione della best practice nella gestione delle reti di Enel in Europa.
Confermata la view positiva sul titolo che per Equita SIM resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 6 euro.