Garofalo Health Care ("GHC"), quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, comunica che nella serata di ieri 16 luglio 2019 la controllata Hesperia Hospital, struttura di ricovero per acuti con sede a Modena, è risultata aggiudicataria in via definitiva del bando di gara pubblico promosso da Ospedale di Sassuolo S.p.A. ed avente a oggetto la cessione del 100% di Aesculapio S.r.l., poliambulatorio accreditato con sede in San Felice sul Panaro (provincia di Modena).

Il closing dell'operazione è attualmente previsto entro 90 giorni dalla data odierna. Aesculapio S.r.l., il più grande centro poliambulatoriale dell'area nord della provincia di Modena anche caratterizzato come presidio sanitario territoriale, opera sia in regime di accreditamento con la Regione Emilia-Romagna sia in regime privato erogando prestazioni nelle principali branche di attività di specialistica ambulatoriale, tra le quali: radiologia, urologia, senologia, pediatria, pneumologia, ginecologia, ortopedia, oculistica, gastroenterologia, endocrinologia, ecografia, dietetica, dermatologia, risonanza magnetica, chirurgia, angiologia, cardiologia, diagnostica di laboratorio.

Nel 2018, il poliambulatorio ha erogato ca. 45.000 prestazioni in regime di accreditamento e ca. 8.000 prestazioni in regime privato.

Il prezzo dell'acquisizione è pari a Euro 2,35 milioni e sarà corrisposto da Hesperia Hospital mediante l'utilizzo di proprie risorse disponibili.

Al 31 dicembre 2018 Aesculapio S.r.l. ha registrato ricavi per ca. Euro 2,3 milioni, un EBITDA di circa 0,3 milioni e una Posizione Finanziaria Netta positiva per ca. Euro 0,4 milioni, ovvero con un surplus di cassa rispetto al debito finanziario(Fonte: Bilancio di Aesculapio S.r.l. al 31 dicembre 2018, dati ITA GAAP). GHC, che con questa operazione consolida ulteriormente il suo posizionamento nella Regione Emilia-Romagna, tra le più virtuose d'Italia, prevede una crescita significativa delle attività della target acquisita, anche in virtù delle importanti sinergie date dallo sviluppo di un modello integrato tra strutture per acuti, come l'Hesperia Hospital, e strutture territoriali.