Tra le blue chips che oggi sono riuscite a muoversi in direzione opposta a quella dell'indice Ftse Mib troviamo Generali che, dopo aver ceduto quasi mezzo punto percentuale ieri, ha risalito la china oggi. Il titolo si è fermato a 14,585 euro, con un vantaggio dello 0,38% e circa 4,5 milioni di azioni scambiate, al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a oltre 6 milioni di pezzi.
Generali oggi è stato aiutato dalle indicazioni positive arrivate da Banca IMI che ha ribadito la strategia "add" per il titolo, con un prezzo obiettivo tagliato però da 18,3 a 16,8 euro. Quest'ultima mossa riflette un aggiornamento delle stime per tenere conto della recente turbolenza di mercato e dei movimento dello spread BTP-Bund.