"In merito ai meeting di giugno delle banche centrali, le domande chiave riguardavano quanti aumenti dei tassi la Fed avrebbe effettuato quest'anno, quando la BCE avrebbe annunciato la fine del QE e l'inizio della normalizzazione dei tassi. Ora c'è molta più chiarezza su tutte queste questioni e riteniamo che di conseguenza la volatilità di mercato potrebbe in qualche modo diminuire". Lo ha affermato oggi Iain Lindsay, co-head of Global Portfolio Management del Global Fixed Income team presso Goldman Sachs Asset Management ("GSAM").

(GD - www.ftaonline.com)