Leonardo (+3,34%) tenta l'attacco risolutivo alla resistenza in area 10,70, massimi di agosto, con l'obiettivo di riattivare il rialzo in atto da giugno verso obiettivi individuabili tra 11,50 e 12 euro. L'impostazione di breve termine resterà orientata al rialzo fintanto che i supporti a quota 10 resterano intatti. Sotto questo riferimento rischio di affondo verso 9,50 e poi di 9,375 euro, gap up lasciato aperto a fine luglio.

(CC - www.ftaonline.com)