Sopra il riferimento a Francoforte il titolo di Munich Re, che guadagna lo 0,06% e si riporta a 176 euro per una capitalizzazione complessiva di 27,269 miliardi di euro. Il colosso della riassicurazione ha però messo ieri in guardia il mercato dai possibili impatti dell'uragano Harvey in Texas. Al momento le perdite non sarebbero quantificabili, ma la compagnia tedesca non esclude che, nonostante il buon andamento del business nel 2017, le perdite derivanti da Harvey e Irma si possano tradurre in un mancato raggiungimento degli obiettivi di utili da 2,0-2,4 miliardi di euro nell'esercizio in corso. Probabilmente, specifica Munich Re, il* terzo trimestre mostrerà comunque una perdita*. In ogni caso la società ribadisce che la gestione interna del rischio garantisce una base di capitale adeguata a fronteggiare anche l'impatto di simili eventi catastrofici.

(GD - www.ftaonline.com)