Murphy Oil, società statunitense specializzata nell'esplorazione e produzione di petrolio e gas, ha annunciato oggi un accordo per la cessione dei propri asset in Malesia a PTTEP. Il valore dell'operazione è di* 2,127 miliardi di dollari *in contanti e al netto di earn out pattuiti per un massimo di 100 milioni di dollari. Murphy intende perfezionare la vendita alla fine del secondo trimestre del 2019, registrandone però l'effetto economico dall'inizio del 2019.

Con i proventi della cessione il gruppo intende rafforzare la propria situazione patrimoniale e restituire valore ai soci. Il gruppo ha infatti approvato un nuovo buyback *da 500 milioni di dollari e intende ripagare circa 750 milioni di dollari di *debito.
Murphy Oil conferma comunque le proprie strategie petrolifere nel Bacino di Eagle Ford e nel Golfo del Messico: i restanti 750 milioni di dollari provenienti dalle cessioni malesi saranno infatti diretti verso potenziali acquisizioni negli Stati Uniti e verso eventuali progetti in acque profonde.

(GD - www.ftaonline.com)