Piazza Affari in verde, FCA ancora protagonista: FTSE MIB +0,86%.

*Il FTSE MIB segna +0,86%, il FTSE Italia All-Share +0,79%, il FTSE Italia Mid Cap +0,29%, il FTSE Italia STAR +0,73%.

Mercati azionari europei in rialzo: *DAX +1,2%, FTSE 100 +0,2%, CAC 40 +0,9%, IBEX 35 +0,9%.

Bene i mercati USA: pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sugli indici azionari americani sono in rialzo dello 0,3-0,4 per cento.

FCA (+3,4% a 17,43 euro) ancora sotto i riflettori: estende il rally di ieri e tocca a 17,68 euro il nuovo massimo storico. Oggi JP Morgan ha migliorato la raccomandazione sul titolo da neutral a overweight e incrementato il target da 14,60 a 21 euro. Ieri FCA ha guadagnato l'8,36% mettendosi alle spalle le incertezze emerse due giorni fa dai dati sulle vendite a dicembre in USA e Italia.

Buona performance per Brembo (+1,9%) che si muove in scia al traino offerto da FCA e dagli indici dei settori auto e componentistica: FTSE Italia Automobili e Componentistica +2,4%, EURO STOXX Automobiles & Parts +1,6%. Il comparto approfitta dell'ottimismo degli operatori riguardo alle prospettive del mercato dell'auto statunitense per il 2018.

Sale anche Pirelli&C (+1,9% a 7,70 euro), favorita dai report positivi di Exane e soprattutto UBS: copertura avviata con raccomandazione buy e target a 8,50 euro.

In verde Enel (+1,3%) che dà continuità al rimbalzo della seduta precedente, peraltro condiviso con tutto il comparto utility. Ieri il gruppo elettrico ha annunciato l'avvio della produzione dei parchi eolici di Thunder Ranch (298 MW circa) e Red Dirt (300 MW circa), entrambi situati in Oklahoma, diventando il più grande operatore eolico dello stato, con oltre 1.700 MW di capacità gestita distribuita tra 10 parchi.