Piazza Affari sotto la parità con bancari, Prysmian e TIM, brilla FCA. FTSE MIB -0,16%.

*Il FTSE MIB segna -0,16%, il FTSE Italia All-Share -0,08%, il FTSE Italia Mid Cap +0,52%, il FTSE Italia STAR +0,82%.

Mercati azionari europei in leggero rialzo:* Euro Stoxx 50 +0,1%, FTSE 100 +0,2%, DAX +0,2%, CAC 40 +0,6%, IBEX 35 -0,3%.

Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono in lieve ribasso: S&P 500 -0,1%, NASDAQ 100 -0,2%, Dow Jones Industrial -0,1%. Alle 20:00 l'appuntamento con il Beige Book (Fed).

Bancari deboli con il rialzo dei rendimenti: quello del BTP decennale si attesta al 2,87%, +7 bp, con spread sul Bund in crescita di 10 bp a 242. I titoli di Stato tricolori vengono penalizzati dalle ultime dichiarazioni del ministro dell'Economia, Giovanni Tria, sulla riduzione delle tasse, e del vicepremier Matteo Salvini, sul calo dell'età per la pensione (62 anni). Gli operatori indicano però come argomento principale per i venditori le tensioni tra Tria e l'M5S: secondo indiscrezioni circolate in mattinata i pentastellati chiederanno le dimissioni del ministro qualora nella legge di bilancio non venissero stanziati fondi per il reddito di cittadinanza. L'M5S ha poi smentito il rumor. L'indice FTSE Italia Banche segna -1,7%, l'EURO STOXX Banks -1,2%. Vendite su Intesa Sanpaolo (-2,2%), UniCredit (-1,9%), Banco BPM (-1,8%), BPER Banca (-1,7%).

Prysmian (-4,6%) in forte ribasso e sui minimi da inizio luglio in scia alla notizia di nuovi problemi con la WesternLink Interconnection, un cavo che connette la Scozia al Galles e che ha registrato un'interruzione investigata in queste ore dalla società. Prysmian conferma che questo evento sembra scollegato dal problema rilevato lo scorso giugno nella sezione sottomarina del progetto (problema successivamente risolto): quest'ultimo aveva determinato un warning sull'EBITDA rettificato (consolidato) 2018 del Gruppo Prysmian (che include ora General Cable Corporation) e un forte calo del titolo in borsa. Da segnalare che la giornata è negativa per tutti i titoli del settore cavi per l'energia: a Parigi Nexans cede il 4,7% dopo che Credit Suisse ha peggiorato la raccomandazione a neutral da outperform.