Ancora intonati al ribasso i prezzi del petrolio nei mercati internazionali dopo che l'EIA ha rilevato un incremento settimanale delle scorte di greggio USA di 5,83 milioni di barili (gli analisti si aspettavano una contrazione di 3,6 milioni di barili). Sull'Ice il future sul Brent *cede lo 0,44% e si porta a 71,84 dollari al barile, mentre il derivato sul *WTI *segna un ribasso dello 0,74% a 67,58 dollari.
A Milano *Eni
cede lo 0,30%, mentre *Saipem *guadagna l'1,20% (incoraggiata dai positivi giudizi di JP Morgan e SocGen) e *Tenaris *segna un ribasso dello 0,41 per cento.

(GD - www.ftaonline.com)