Rendimenti sostanzialmente stabili per il debito sovrano europeo in tarda mattinata: quello del BTP decennale italiano cede un punto base e si riporta al 2,10% mentre quello del Bund *tedesco torna allo 0,40% con una contrazione di un punto base. Lo *spread BTP/Bund *si riporta a 170 punti base. In calo di un punti base anche lo yield dell'Oat* francese (0,69%) mentre quello del *Bono *spagnolo si conserva all'1,59 per cento.

Mentre restano confermate le aperture europee sulla flessibilità da concedere all'Italia in vista della manovra 2018, si attendono per oggi le decisioni della Banca d'Inghilterra in materia di politica monetaria. Dalla Germania *invece sono giunte critiche alle ipotesi di un debito comune dell'Eurozona: il ministro dell'Economia tedesco Wolfgang Schauble boccia questa direzione, ma sostiene il progetto di un ministro europeo dell'Economia e il rafforzamento dell'integrazione Ue*.

(GD - www.ftaonline.com)