Non si ferma la discesa di StM che dopo aver ceduto oltre mezzo punto percentuale, ha perso terreno anche oggi, scendendo per la terza seduta consecutiva. Il titolo ha terminato le contrattazioni a 12,16 euro, con un calo dell'1,54 e oltre 4,7 milioni di azioni scambiate, appena sotto la media giornaliera degli ultimi tre mesi.
STM ha risentito oggi delle indicazioni arrivate dagli Stati Uniti, dove ieri due importanti società del SOX hanno diffuso i conti trimestrali dopo la chiusura di Wall Street, fornendo una guidance sotto le attese.
In particolare: Applied Materials, società leader nella produzione di macchinari per il settore dei semiconduttori, ha fornito indicazioni sui ricavi per il primo trimestre dell'esercizio in corso pari a 3,7 miliardi di dollari, in calo sequenziale del 7% ed il 5% sotto le attese, a causa di una riduzione delle capex da parte dei clienti, dovuta a maggiore incertezza sull’andamento della domanda.
Nvidia, leader nella produzione di schede grafiche usate nel settore del gaming e del computing, ga fatto sapere di attendersi per il trimestre in corso un fatturato di 2,7 miliardi di euro, in calo del 15% su base trimestrale ed il 20% sotto le attese.
Il newsflow negativo dagli Usa non porta Equita SIM a cambiare il suo giudizio su STM, con una raccomandazione ferma a "buy" e un prezzo obiettivo a 20 euro.