Torna il segno meno per Telecom Italia che dopo essersi fermato poco sotto la parità ieri, ha perso nuovamente terreno oggi. Il titolo ha archiviato la seduta a 0,602 euro, con un calo dello 0,66% e oltre 107 milioni di azioni trattate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 141 milioni di pezzi.

Telecom Italia non ha trovato alcun sostegno nei risultati del secondo trimestre della controllata TIM Brasil che pure sono stati definiti forti dagli analisti di Mediobanca.

Questi ultimi pensano che i numeri della società carioca forniranno un buon sostegno alla trimestrale del gruppo in arrivo la prossima settimana.

In attesa di tale evento Mediobanca resta bullish su Telecom Italia, con una raccomandazione "outperform" e un prezzo obiettivo a 1,2 euro.