Bundesbank

RSS

Deutsche Bundesbank, la Banca Centrale della Repubblica Federale tedesca

Deutsche Bundesbank, traducibile in Banca Federale Tedesca, è l’istituto centrale di riferimento della Repubblica Federale di Germania, facente parte del Sistema Europeo delle Banche Centrali (il SEBC). Tra queste, la Bundesbank ricopre il ruolo di maggior spicco, come realtà più influente all’interno dell Unione europea e dell’Eurozona; proprio il modello tedesco ha dato lo stampo per la costituzione della BCE.
Attualmente alla presidenza dell’Istituto siede Jans Weidmann (nato il 20 Aprile del 1968), in carica dal primo maggio 2011.

Le origini della Bundesbank: la Reichsbank

Le origini dell’attuale Deutsche Bundesbank risalgono al 1957, sebbene la sua storia parta dal modello della Reichsbank, la prima Banca Centrale della Germania, istituita nel 1875 con la trasformazione della Banca di Prussia.
A seguito del periodo di iper-inflazione del primo dopo Guerra, la Reichsbank ottenne l’indipendenza dal Potere Governativo e nel 1937, con la venuta del periodo nazista, divenne l’unico istituto tedesco autorizzato all’emissione monetaria, che svolse le sue funzioni fino al 1948.

Venutasi a creare la Repubblica Federale di Germania, il ruolo di istituto centrale passò, nel 1957, dalle mani della Bank Deutscher Länder (Banca costituita degli Stati tedeschi, che il 20 giugno 1948 diede i natali al Deutsche Mark, il marco tedesco), in quelle della Deutsche Bundesbank, autonoma dal Governo e con il vincolo di assecondare e sostenere quest’ultimo in ambito di politica economico-monetaria.
Dal 1° luglio 1990 viene sancito il trattato di Unione (politica e monetaria) delle due Germanie e la Deutsche Bundesbank diviene Banca Centrale ufficiale della nuova Germania unificata (sollevando da ogni carica la Staatsbank der Deutschen Demokratischen Republik, Banca Centrale della Germania Est).

La nascita dell’Eurosistema e la centralità della Bundesbank

Fin dal principio la Bundesbank venne riconosciuta come una tra le Banche Centrali più influenti e prestigiose al mondo, concentrata nel proseguire obiettivi di controllo serrato dell’inflazione, correttezza degli scambi economici e solidità di bilancio.
Il marco tedesco divenne pertanto moneta solida di riferimento per tutta l’Europa, al punto da riuscire ad esercitare la propria influenza sulle economie dei limitrofi Paesi europei anche prima della costituzione dell’Eurosistema.

Dal 1999, vale a dire dalla costituzione dell’Unione europea, la Bundesbank ha assunto un ruolo sempre più centrale all’interno delle vicende dell’Eurozona, essendo stata lei stessa l’ispiratrice del modello di fondo per la costituzione della Banca Centrale Europea.
Non a caso, la Deutsche Bundesbank, così come la BCE, hanno entrambe sede a Francoforte sul Meno.

Per maggiori informazioni: BUNDESBANK



Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

L'uscita dall'euro non è all'ordine del giorno ma è innegabile che i rapporti con Bruxelles e le regole che governano l'Ue dovranno fare i conti con la politica.

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata







Weidmann: sono pronto a sostituire Draghi

Arrivata la conferma ufficiale da parte del diretto interessato: il presidente della Bundesbank Jens Weidmann ha dichiarato di sentirsi pronto a rivestire il ruolo di governatore della Bce dopo l'addio di Mario Draghi.

Weidmann: sono pronto a sostituire Draghi

Il dollaro è dominato da due spinte diametralmente opposte

Il dollaro in queste ore ha registrato un lieve recupero sull'euro, ma gli analisti restano comunque scettici sulla tenuta nel lungo periodo. Ecco la view di Vincenzo Longo, Market Strategist di IG.

Il dollaro è dominato da due spinte diametralmente opposte

Il vice di Draghi sarà De Guindos

I pronostici della vigilia, o per meglio dire i rumors che parlavano di strategie diplomatiche, sono stati rispettati.

Il vice di Draghi sarà De Guindos

Mercati in ordine sparso con un occhio all'Eurogruppo

La settimana parte con i mercati del Vecchio Continente che si presentano in ordine sparso, dopo un avvio caratterizzato da un cauto ottimismo.

Mercati in ordine sparso con un occhio all'Eurogruppo

Banche Centrali riunite a Francoforte: il punto sui mercati

A Francoforte sono riuniti i governatori delle maggiori banche centrali (13 in tutto). E i mercati attendono novità.

Banche Centrali riunite a Francoforte: il punto sui mercati

Anche il cambio EUR/USD risente della crisi catalana

Tensione Barcellona-Madrid che si abbatte anche sul cambio Euro Dollaro che viaggia al di sotto del livello 1,18 già in prima mattinata arrivando a testare 1,1797, per poi virare a 1,1822, il livello più alto delle ultime tre giornate.

Anche il cambio EUR/USD risente della crisi catalana

Le Banche Centrali tornano protagoniste sui mercati

Si ripete il copione, forse fin troppo visto, delle Borse caute in avvio di seduta: venti minuti prima delle 11 i listini procedono con un Cac 40 a 0,16%, Ftse 100 a 0,24%, Dax a 0,18% e Ftse Mib in controtendenza a -1,17%.

Le Banche Centrali tornano protagoniste sui mercati

Sorpresa dalla Bce: tapering in arrivo? Le reazioni dei mercati

Se fosse confermato sarebbe un cambio repentino (quasi) inaspettato: in arrivo un possibile taglio degli acquisti da parte della banca centrale nell’ambito del piano di stimolo monetario, il famoso Quantitative Easing.

Sorpresa dalla Bce: tapering in arrivo? Le reazioni dei mercati

Bce: la ripresa c'è. Ma ci sono ancora problemi

I dati del Bollettino della Bce pubblicati oggi sono tiepidi: ripresa che c’è ma con prospettive di un recupero moderato con un export modesto. Sullo sfondo una “domanda interna sostenuta dalle misure di politica monetaria”.

Bce: la ripresa c'è. Ma ci sono ancora problemi

E anche la Corte Costituzionale tedesca benedice il QE

Oggi arriva una nuova conferma del clima di ritrovata collaborazione fra la Bce e la Germania, sebbene si tratti di una tregua armata, con la sentenza della Corte Costituzionale tedesca sulla legalità o meno del piano di aiuti elaborato dalla banca centrale europea.

E anche la Corte Costituzionale tedesca benedice il QE

La Bundesbank cambia (quasi) idea: il QE potrebbe essere utile

Dopo mesi e mesi di discordia, anche fortissima, tra i vertici della banca centrale europea e quelli di quella tedesca, sembra che si stia arrivando a un compromesso sulle rispettive vedute.

La Bundesbank cambia (quasi) idea: il QE potrebbe essere utile
apk