Brexit

RSS

Brexit è la procedura di uscita del Regno Unito dall'Unione europea

Brexit è un termine frutto della fusione tra British ed exit, ed individua la procedura di uscita del Regno Unito dall'Unione europea dopo l'esito del referendum del 23 giugno del 2016.

Brexit, il Regno Unito rinuncia alla presidenza di turno del Consiglio dell'Ue

Con il referendum, è stato il 51,89% dei cittadini britannici a votare a favore dell'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. Di riflesso, il Regno Unito comunica di non voler occupare la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione europea che gli sarebbe spettata nella seconda metà del 2017.

La procedura dell'articolo 50

Prima di procedere all'attivazione dell'articolo 50, la Corte suprema del Regno Unito, il 24 gennaio del 2017, ha stabilito che il Parlamento deve essere consultato. Dopodiché, il 29 marzo del 2017, la procedura dell'articolo 50 ha ufficialmente inizio dopo che, da parte dell'ambasciatore del Regno Unito presso l'Ue, viene consegnata la lettera del primo ministro Theresa May al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

Brexit, la Risoluzione del Parlamento europeo sull'uscita del Regno Unito dall'Ue

In merito all'uscita del Regno Unito dall'Ue il Parlamento europeo, in data 5 aprile del 2017, ha approvato una Risoluzione che delimita quelli che sono i paletti del negoziato tra le parti. In particolare il testo della risoluzione, che è stato approvato a larghissima maggioranza, mira a garantire che la Brexit venga portata a termine nell'interesse congiunto dell'Ue e del Regno Unito attraverso una procedura di uscita che sia non solo ordinata, ma anche condotta in buona fede.

Sono stati ben 516 i voti a favore del Parlamento europeo, nell'approvare la Risoluzione che fissa i paletti per i negoziati tra il Regno Unito e l'Ue, rispetto a 133 voti contrari e 50 astenuti. Oltre alla tutela dei diritti dei cittadini europei, tra gli altri paletti fissati dalla Risoluzione c'è il rispetto degli impegni finanziari che il Regno Unito ha preso nei confronti dell'Unione Europea, e la tutela dell'accordo di pace in Nord Irlanda.

Per maggiori informazioni: BREXIT










Brexit in stallo e gain sul Forex: detto, fatto

Beneficiando dello stallo sulla Brexit, le opportunità emerse sul forex sono state colte.

Brexit in stallo e gain sul Forex: detto, fatto

Sale l’attesa per FED e Brexit

Inizio di settimana con voglia di salire per i mercati azionari, anche a dispetto delle incertezze che ancora permangono su alcune importanti questioni.

Sale l’attesa per FED e Brexit

USD in calo in vista della riunione del FOMC

Dall’8 marzo il biglietto verde si muove in un’unica direzione: al ribasso.

USD in calo in vista della riunione del FOMC

Sterlina condizionata dalla Brexit

Euro/Sterlina: Sterlina in risalita dopo l'ultimo voto per rimandare la Brexit.

Sterlina condizionata dalla Brexit

Incertezza sulla Brexit: azionario e sterlina resistono ancora

Se l’Unione dei 27 non dovesse accettare la richiesta di proroga, potrebbe esserci un rischio negativo per il valore della sterlina britannica.

Incertezza sulla Brexit: azionario e sterlina resistono ancora

Ftse Mib: attesa ancora positività, ma occhio ad alcuni rischi

Nelle prossime settimane i mercati azionari dovrebbero muoversi ancora in salita e anche a Piazza Affari si prevede un moderato rialzo: ecco il target. L'analisi di Filippo Diodovich.

Ftse Mib: attesa ancora positività, ma occhio ad alcuni rischi

La Sterlina di nuovo in rialzo dopo il terzo voto sulla Brexit

La sterlina ha vissuto un'altra giornata movimenta ieri, per effetto del voto parlamentare sul rinvio della Brexit.

La Sterlina di nuovo in rialzo dopo il terzo voto sulla Brexit

Brexit, no deal: passa emendamento chiave che scatena il caos

Theresa May in un vicolo cieco, probabile richiesta di proroga all'Ue. Dal nuovo referendum alle elezioni anticipate, scenari possibili da caos Brexit.

Brexit, no deal: passa emendamento chiave che scatena il caos

Brexit: May ha perso il controllo

Il primo ministro May ha perso il controllo dei negoziati sulla Brexit, uno sviluppo che ha aumentato il rischio di un “no deal”.

Brexit: May ha perso il controllo

Brexit e Previsioni Sterlina: crollo dell'8%

La Brexit fa paura all'economia inglese e gli effetti negativi sono giù visibili: ecco il crollo della sterlina dell'8%.

Brexit e Previsioni Sterlina: crollo dell'8%

La sterlina sprofonda dopo la bocciatura del secondo piano May

La sterlina è sprofondata contro dollaro ed euro, dopo la nuova bocciatura da parte del Parlamento inglese del piano Brexit.

La sterlina sprofonda dopo la bocciatura del secondo piano May
apk