Dow Jones

RSS

L’indice Dow Jones, Dow Jones Industrial Average Index, è tra i panieri di titoli più conosciuti del New York Stock Exchange, la Borsa di New York. Esso viene calcolato facendo riferimento ai 30 maggiori titoli quotati sulla piazza di Wall Street, non riferendosi dunque ai livelli di capitalizzazione.

L’origine dell’indice Dow Jones

L’origine del Dow Jones muove dagli Stati Uniti, quando venne creato un indice allo scopo di valutare e quantificare il ritmo di crescita dell’economia Statunitense. Il suo inventore, Charles Dow, era ed è considerato il padre dello studio sull’andamento dei prezzi dei titoli quotati.
Charles Dow nacque a Sterling il 6 novembre 1851 e morì a Brooklyn il 4 dicembre 1902. Noto giornalista statunitense, Charles sviluppò le Teorie di Dow, fondamentali per lo sviluppo moderno dell’analisi tecnica e, l’8 luglio 1889, fondò il celebre Wall Street Journal.

Il calcolo dell'indice

L’indice Dow Jones basa il proprio calcolo limitatamente a soli 30 titoli del listino newyorkese, appartenenti ad ogni settore della piazza. La scelta di un numero così ristretto (all’epoca della formazione) muoveva dalla necessità di voler includere le sole Blue Chip del mercato che meglio potessero rappresentare quanto “tirasse” l’economia.
Col passare del tempo lo scenario americano finanziario è però divenuto così consistente da rendere poco attendibile il quadro delineato dal Dow Jones, passato a rappresentare unicamente l’andamento delle migliori e più apprezzate società americane quotate.

Sull’indice Dow Jones è possibile effettuare posizionamenti tramite strumenti Futures di replica del sottostante: questi ultimi, a differenza di molti Financial Futures statunitensi, sono contrattati sul CBOT, il Chicago Board Of Trade.

Il calcolo del Dow Jones Industrial Average è effettuato dividendo la somma dei prezzi dei 30 titoli per un divisore apposito, che tiene conto dei cambi delle società di riferimento per quanto riguarda
composizione delle azioni, aumenti di capitale, fusioni e operazioni di finanza straordinaria in generale. Attualmente il divisore ha raggiunto valore inferiore ad 1, ovverosia, con un valore attribuito all’indice superiore rispetto alla media dei componenti.

La composizione del Dow Jones

Sebbene la dinamicità dell’indice porti le componenti (appartenenti ai diversi settori) a mutare a seconda delle condizioni di mercato (e al variare delle analisi pubblicate sul Wall Street Journal), tra i titoli storici inclusi nell’indice vi sono General Electric (1907), ExxonMobil (1928) e Procter & Gamble (1932); dal canto opposto, tra gli ultimi arrivati si annoverano Goldman Sachs, Nike e Visa, entrati nel 2013.
Tra i nomi storici, infine, spiccano McDonald’s (1985), Coca Cola (1987), Walt Disney (1991) e Microsoft (1999).

Per maggiori informazioni: DOW JONES



Wall Street, titoli FAANG: il migliore è fuori dal mercato orso

Alphabet il migliore tra i titoli FAANG, ecco perché. La forza degli asset di Alphabet, e l'ingresso in nuovi business. Ma a che prezzo comprare GOOG? Ecco i consigli di Bret Kenwell su thestreet.com.

Wall Street, titoli FAANG: il migliore è fuori dal mercato orso

Wall Street soggiogata dal settore energia, Brent fa harakiri

Dow Jones, titoli petroliferi sotto pressione. Downgrade di Morgan Stanley sulle azioni della Goldman Sachs. Nyse, azioni Rockwell Collins sugli scudi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street soggiogata dal settore energia, Brent fa harakiri

Wall Street orsi e tori, la direzione che prenderà il mercato

Aumento tassi Fed, ecco perché il costo del denaro più alto è inevitabile. La fase di bull market è finita a Wall Street? Nuova benzina per il rally, ecco come. Prudenza sui big dell'Hi-Tech.

Wall Street orsi e tori, la direzione che prenderà il mercato

Wall Street, 5 Titoli per chi è stufo delle montagne russe

Titoli difensivi per chi vede nei titoli tecnologici al Nasdaq una scommessa rischiosa. Ecco cinque titoli per rimanere lontani dall'Hi-Tech, ma anche vicini ai BUY dei migliori analisti. In altre parole, ecco come stare lontani da Apple ed Amazon.

Wall Street, 5 Titoli per chi è stufo delle montagne russe

Wall Street cambia luce al semaforo, ora testa solo al tacchino

Nyse, azioni Foot Locker in orbita. Deere & Company in luce verde dopo i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street cambia luce al semaforo, ora testa solo al tacchino

Wall Street remix, tutti in pista nel 2019 con 10 Titoli Hi-Tech

Azioni USA, caccia ai titoli a buon mercato dopo la correzione. Ecco allora 10 Titoli tecnologici per il riscatto nel 2019 tra società Internet, software e semiconduttori.

Wall Street remix, tutti in pista nel 2019 con 10 Titoli Hi-Tech

Wall Street sempre sulla brutta piega, orso prende Apple a morsi

Dow Jones, Apple in bear market. Blue Chips USA tutte in rosso! Nyse, azioni Agilent Technologies fuori dal coro. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street e le trimestrali di martedì e mercoledì, 20-21 novembre 2018.

Wall Street sempre sulla brutta piega, orso prende Apple a morsi

Wall Street: Black Friday, Thanksgiving coi tecnologici in saldo

Azioni tech USA, investitori non abituati a rallentamento vendite e ricavi. Titoli tecnologici, i gestori di fondi abbassano l'esposizione. Dall'hi-tech ai beni di consumo, il passo è breve.

Wall Street: Black Friday, Thanksgiving coi tecnologici in saldo

Wall Street come pugile alle corde, Nasdaq incassa un montante

Dow Jones: Travelers, Pfizer e Johnson & Johnson in controtendenza. Nyse, Helmerich & Payne in denaro grazie ai brokers. Le trimestrali di martedì 20 novembre 2018. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street come pugile alle corde, Nasdaq incassa un montante

Wall Street, 10 Titoli azionari per un BUY a partire dai 20 anni

Wall Street, 10 Titoli azionari per ventenni: da Netflix a Facebook e passando per Chevron, IBM; Starbucks, Baidu, Wells Fargo e Waste Management. Portafoglio azionario a lungo termine, a 20 anni è il momento giusto!

Wall Street, 10 Titoli azionari per un BUY a partire dai 20 anni

Wall Street verde a tre quarti, Blue Chips sono un buon rifugio

Dow Jones, McDonald's in evidenza. Nyse, Michael Kors scivola sul downgrade di Oppenheimer. Nasdaq, NVIDIA Corporation stecca sul fatturato Q3 2018 e stime quarto trimestre. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street verde a tre quarti, Blue Chips sono un buon rifugio

Warren Buffett guarda alle banche Usa

Dow Jones: Manifestazione di fiducia verso il sistema bancario Usa da Warren Buffett.

Warren Buffett guarda alle banche Usa

Wall Street: tassi, ecco come la Fed potrebbe allentare la morsa

Fed, Jerome Powell apre spiragli per rallentamento politica monetaria restrittiva. Danielle DiMartino sull'orientamento della Banca centrale americana. Mercato obbligazionario USA, focus sui titoli investment grade.

Wall Street: tassi, ecco come la Fed potrebbe allentare la morsa

Wall Street al luna park, biglietto omaggio sulle montagne russe

Dow Jones, Walmart in rosso dopo i conti. Nyse, azioni KB Home crollano su revisione al ribasso guidance. Nasdaq, titoli FAANG in ordine sparso. I titoli caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street al luna park, biglietto omaggio sulle montagne russe

Wall Street: nuovo capitombolo, terra bruciata sul parterre

Dow Jones, azioni Apple in difficoltà. Nyse, azioni Macy's in discesa dopo i conti Q3 2018. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: nuovo capitombolo, terra bruciata sul parterre

Wall Street: Apple mette mercato a soqquadro, Mela in zona orso

Apple bear market sotto i $ 185,65 per azione. Azioni della Mela, -10% circa nelle ultime cinque sedute. Rating Apple, UBS mantiene 'BUY'.

Wall Street: Apple mette mercato a soqquadro, Mela in zona orso
apk