Dow Jones

RSS

L’indice Dow Jones, Dow Jones Industrial Average Index, è tra i panieri di titoli più conosciuti del New York Stock Exchange, la Borsa di New York. Esso viene calcolato facendo riferimento ai 30 maggiori titoli quotati sulla piazza di Wall Street, non riferendosi dunque ai livelli di capitalizzazione.

L’origine dell’indice Dow Jones

L’origine del Dow Jones muove dagli Stati Uniti, quando venne creato un indice allo scopo di valutare e quantificare il ritmo di crescita dell’economia Statunitense. Il suo inventore, Charles Dow, era ed è considerato il padre dello studio sull’andamento dei prezzi dei titoli quotati.
Charles Dow nacque a Sterling il 6 novembre 1851 e morì a Brooklyn il 4 dicembre 1902. Noto giornalista statunitense, Charles sviluppò le Teorie di Dow, fondamentali per lo sviluppo moderno dell’analisi tecnica e, l’8 luglio 1889, fondò il celebre Wall Street Journal.

Il calcolo dell'indice

L’indice Dow Jones basa il proprio calcolo limitatamente a soli 30 titoli del listino newyorkese, appartenenti ad ogni settore della piazza. La scelta di un numero così ristretto (all’epoca della formazione) muoveva dalla necessità di voler includere le sole Blue Chip del mercato che meglio potessero rappresentare quanto “tirasse” l’economia.
Col passare del tempo lo scenario americano finanziario è però divenuto così consistente da rendere poco attendibile il quadro delineato dal Dow Jones, passato a rappresentare unicamente l’andamento delle migliori e più apprezzate società americane quotate.

Sull’indice Dow Jones è possibile effettuare posizionamenti tramite strumenti Futures di replica del sottostante: questi ultimi, a differenza di molti Financial Futures statunitensi, sono contrattati sul CBOT, il Chicago Board Of Trade.

Il calcolo del Dow Jones Industrial Average è effettuato dividendo la somma dei prezzi dei 30 titoli per un divisore apposito, che tiene conto dei cambi delle società di riferimento per quanto riguarda
composizione delle azioni, aumenti di capitale, fusioni e operazioni di finanza straordinaria in generale. Attualmente il divisore ha raggiunto valore inferiore ad 1, ovverosia, con un valore attribuito all’indice superiore rispetto alla media dei componenti.

La composizione del Dow Jones

Sebbene la dinamicità dell’indice porti le componenti (appartenenti ai diversi settori) a mutare a seconda delle condizioni di mercato (e al variare delle analisi pubblicate sul Wall Street Journal), tra i titoli storici inclusi nell’indice vi sono General Electric (1907), ExxonMobil (1928) e Procter & Gamble (1932); dal canto opposto, tra gli ultimi arrivati si annoverano Goldman Sachs, Nike e Visa, entrati nel 2013.
Tra i nomi storici, infine, spiccano McDonald’s (1985), Coca Cola (1987), Walt Disney (1991) e Microsoft (1999).

Per maggiori informazioni: DOW JONES



Piazza Affari lotta su tre fronti, tutti difficili da scardinare

Wall Street ancora sulle montagne russe. Legge di Stabilità 2019, Governo giallo-verde non la cambia. Spread BTP-Bund alto mette sotto pressione Piazza Affari, banche e crescita economica.

Piazza Affari lotta su tre fronti, tutti difficili da scardinare

Wall Street semiconduttori croce-delizia, 3 Titoli in marcatura

Tendenze tecnologiche emergenti anche per il mercato dei chip. Azioni semiconduttori: Mellanox, Cree ed Intel le Top Picks di Zacks, ecco perché.

Wall Street semiconduttori croce-delizia, 3 Titoli in marcatura

Wall Street sorpresa Dow Jones, Nasdaq: non tengono barra dritta

Dow Jones: Home Depot in rosso dopo i conti, alza guidance. Nasdaq, azioni Nvidia sul rimbalzo. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street sorpresa Dow Jones, Nasdaq: non tengono barra dritta

Wall Street sell-off: tornano a suonare le sirene a tutto spiano

Ming Cen, mercato azionario americano vulnerabile ai sell-off. Ecco perché secondo l'asset manager di Perella Weinberg Global Macro Fund.

Wall Street sell-off: tornano a suonare le sirene a tutto spiano

Wall Street al tappeto con Apple e semiconduttori, crac Lumentum

Dow Jones, Verizon e Coca-Cola sfuggono alle vendite. Nasdaq, azioni Lumentum Holdings in picchiata. Rosso fisso sui titoli dei semiconduttori. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street al tappeto con Apple e semiconduttori, crac Lumentum

Wall Street: migliori azioni Dow Jones, la Top Ten dei dividendi

Migliori dividendi Dow Jones, da IBM a Cisco System e passando per JPM Morgan, Chevron, Merck, Coca-Cola e Pfizer. Ecco tutti i vantaggi ed i rischi sui titoli azionari con buona cedola.

Wall Street: migliori azioni Dow Jones, la Top Ten dei dividendi

Wall Street blocca tutto, attende nuova sventagliata trimestrali

Dow Jones, bene Walt Disney dopo i conti. Nasdaq, Skyworks Solutions crolla su guidance al di sotto delle attese. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali attese per la nuova ottava.

Wall Street blocca tutto, attende nuova sventagliata trimestrali

Doppio binario per valute e equity: Borse in recupero nel breve?

L'impressione è che sul mercato valutario qualcosa stia per succedere, mentre per l'azionario il destino degli indici europei è appeso a Wall Street. L'analisi di Pietro Paciello.

Doppio binario per valute e equity: Borse in recupero nel breve?

Wall Street: azioni Apple snobbate, ma potrebbe essere un errore

Morgan Stanley alza il target price su Apple e mantiene BUY. Divisione servizi Cupertino, scenario positivo per margini e tasso di crescita. Ecco inoltre perché la metrica Apple sul numero dei dispositivi venduti rischia di essere fuorviante.

Wall Street: azioni Apple snobbate, ma potrebbe essere un errore

Wall Street si piega ai voleri della Fed, crash test per Roku

Dow Jones: bene Walgreens Boots Alliance, giù Caterpillar. Nasdaq, Roku crolla dopo la trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street si piega ai voleri della Fed, crash test per Roku

Wall Street, euforia post-elettorale: turbo Nasdaq con i FAANG

Nasdaq Composite, luce verde sui titoli FAANG. Mercoledì da leoni per Office Depot. Le trimestrali di mercoledì e giovedì, 7-8 novembre. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street, euforia post-elettorale: turbo Nasdaq con i FAANG

Wall Street compra e vendi, due BUY e due SELL pronti subito

Wall Street, le opportunità sull'azionario dopo la correzione di ottobre. BUY su Facebook e Netflix, scenari molto simili. Momo e iQIYI, la risposta cinese a Facebook e Netflix.

Wall Street compra e vendi, due BUY e due SELL pronti subito

Wall Street in abito da sera, lunga è la notte per Trump

Dow Jones, IBM in bella evidenza. Nyse, realizzi su Eli Lilly dopo la trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street aspettando l'esito delle Elezioni di Midterm.

Wall Street in abito da sera, lunga è la notte per Trump

Wall Street: investire sotto elezioni, 3 Titoli per tre scenari

Elezioni Midterm USA: vittoria Repubblicani, vittoria Democratici o situazione di stallo? In ogni caso, e per ogni scenario, c'è almeno un titolo buono a Wall Street su cui investire secondo Stephen Guilfoyle, Presidente della Sarge986 LLC.

Wall Street: investire sotto elezioni, 3 Titoli per tre scenari

Wall Street: Nasdaq e Dow Jones separati in casa, crolla Sysco

Dow Jones, bene i titoli difensivi. Nyse, azioni Sysco Corporation in forte calo. Nasdaq, bene Netflix grazie ai brokers. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: Nasdaq e Dow Jones separati in casa, crolla Sysco

Wall Street Elezioni Midterm: 5 Titoli per un BUY in contropiede

Retail, energia, benessere, telecomunicazioni e componenti elettronici. Ecco cinque titoli che, in vista dell'esito delle elezioni di Midterm, meritano il BUY secondo Zacks.

Wall Street Elezioni Midterm: 5 Titoli per un BUY in contropiede
apk