Fed

RSS

Federal Reserve (System), la Banca Centrale degli Stati Uniti

La Federal Reserve System, meglio nota come FED o Federale Riserve, è la Banca Centrale degli Stati Uniti d'America.

La Fed venne istituita il 23 dicembre del 1913 da parte del Congresso degli Stati Uniti, a seguito dell'approvazione del Federal Reserve Act, ed iniziò ad essere operativa l'anno successivo.

Le origini

A seguito della crisi finanziaria che colpì il paese nel 1907, venne creata la National Monetary Commission, che aveva il compito di studiare ed analizzare il processo del sistema monetario ed economico finanziario, comprese le dinamiche delle principali banche dell'epoca, per prevenire e limitare la possibilità di nuove crisi.

Dopo tre anni di indagini da parte della National Monetary Commission, venne proposto ed in seguito approvato il Federal Reserve Act.

La composizione della Federal Reserve System

La Federal Reserve System è l'agenzia governativa centrale, con sede operativa situata a Washington D.C.

Il Board of Governor (Comitato dei Governatori) of the Federal Reserve System è oggi composto da:

  • sette governatori, i quali vengono eletti direttamente dal Presidente degli Stati Uniti;

  • dodici Federal Reserve Bank regionali, che dispongono ognuna del proprio consiglio di amministrazione (composto da nove persone)

  • istituti bancari privati, i quali hanno l'obbligo di sottoscrivere le azioni non trasferibili appartenenti alle Reserve Bank, delle regioni in cui operano.

  • Advisory Councils.

Il Board of Governor della FED ed il gruppo delle 12 Reserve bank svolgono anche la funzione di controllo nei confronti degli intermediari finanziari e della loro attività; vigilano inoltre l'offerta di servizi bancari alle istituzioni creditizie e al Governo.

Le Federal Reserve Bank regionali sono suddivise in 12 distretti: San Francisco, Boston, New York, Philadelphia, Dallas, Minneapolis, St. Louis, Kansan City, Richmond, Cleveland, Atlanta e Chicago.

Il braccio decisionale della FED: il FOMC, Federal Open Market Committee

Il Federal Open Market Committee, detto FOMC è il comitato federale del mercato aperto, tra i principali e più influenti componenti del Federal Reserve System.
L'organismo, definito come il "braccio operativo" della FED, è composto dal Presidente della Federal Reserve Bank, da 7 governatori che compongono il Board of Governors e da 4 presidenti (delle Federal Reserve Bank regionali), nominati a rotazione.

Il Federal Open Market Committee, ha il compito di regolare la politica monetaria, sorvegliare le operazioni di mercato aperto degli States ed è, di conseguenza, munito del potere decisionale nella determinazione del tasso d'interesse (federal funds rate).

Le funzioni della FED

La FED ha il compito di controllare e regolare gli istituti bancari con il mero scopo di garantire la stabilità del sistema bancario nazionale e contenere i possibili rischi dovuti ai mercati finanziari. La FED determina la politica monetaria del paese, gestisce l'andamento dei tassi d'interesse del dollaro e svolge la funzione del servizio di tesoreria.

Ben Shalom Bernanke, alla guida della FED

L'attuale Presidente in carica del primo istituto americano (e del Comitato dei Governatori) è la democratica Janet Louise Yellen (economista nata a Brooklyn il 13 agosto 1946) eletta dal democratico alla Casa Bianca Barack Hussein Obama, seguita all'economista statunitense Ben Shalom Bernanke (nato ad Augusta nel 1953).
Nell'ottobre del 2005, l'allora Presidente in carica degli Stati Uniti George W. Bush nominò Ben Shalom Bernanke Presidente della FED, che successe al suo predecessore Alan Greenspan (in carica per 5 mandati di seguito).

Il comitato dei Governatori è attualmente composto da: Janet Louise Yellen (Presidente), Stanley Fischer (Vice-Presidente), Daniel Tarullo, Jerome H. Powell, Lael Brainard.

Per maggiori informazioni: FED



Wall Street avanti a tutta forza, nuovo show dei record

Dow Jones, Home Depot in evidenza grazie ai brokers. Titoli bancari in grande spolvero. Nyse, Lowe's Companies snobba il downgrade di Atlantic Equities. Azioni Public Storage, Robert W. Baird è 'Underperform' sul titolo. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street avanti a tutta forza, nuovo show dei record

Borse: ottimismo per il 2018. La crescita globale rimarrà solida

Gli analisti mantengono una view positiva sull'azionario alla luce delle prospettive incoraggianti per l'economia a livello globale nei prossimi 12 mesi. I market movers nel breve.

Borse: ottimismo per il 2018. La crescita globale rimarrà solida

FED: 9 anni fa nacque il QE

9 anni fa la Federal Reserve decise di dar vita al più ampio e ambizioso piano di stimolo monetario deciso nella storia economica: il Quantitative Easing.

FED: 9 anni fa nacque il QE

Gli Usa al Thanksgiving Day. Con qualche ombra all'orizzonte

Dopo l'ennesimo record la preoccupazione sale di fronte all'ammissione della Fed circa un'inflazione che potrebbe continuare ad essere bassa a lungo.

Gli Usa al Thanksgiving Day. Con qualche ombra all'orizzonte

EUR/USD tonico: quali prospettive per le due valute?

Diversi fattori stanno favorendo il rafforzamento della moneta unica nei confronti del dollaro: un rialzo destinato a proseguire? La view degli analisti.

EUR/USD tonico: quali prospettive per le due valute?

Wall Street vuole aggiornare i suoi massimi di sempre

Il mercato non ha reagito ai primi dati macro di oggi in attesa dell'aggiornamento sulla fiducia Michigan. In serata le minute del FOMC.

Wall Street vuole aggiornare i suoi massimi di sempre

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari recupera, ma i venditori potrebbero agire ancora

Il Ftse Mib ha dato un seguito al rimbalzo di ieri, pur non riuscendo al momento a riconquistare la soglia dei 22.500. Le attese per domani.

Piazza Affari recupera, ma i venditori potrebbero agire ancora

BofA e il 2018: previsioni tra flash crash e bolle speculative

Stando alle proiezioni da un lato ci sarebbe un mercato azionario sull'orlo del flash crash, mentre quello obbligazionario si troverebbe in piena bolla speculativa.

BofA e il 2018: previsioni tra flash crash e bolle speculative

Debito Usa: allarme tra gli operatori

Il debito societario Usa è al suo livello più alto rispetto al PIL e sebbene non sia ora una preoccupazione, potrebbe diventarlo con l'arrivo dei tassi più alti nel prossimo futuro.

Debito Usa: allarme tra gli operatori

Borse concentrate sullo scenario macro: a cosa guardare ora?

I mercati azionari non si sono lasciati intimorire dagli sviluppi politici in Germania e l'attenzione resta rivolta alla crescita e alle novità dagli Stati Uniti: i market movers nel breve.

Borse concentrate sullo scenario macro: a cosa guardare ora?

Goldman Sachs: per il 2018 Pil mondiale al 4%. Alert sull'Italia

Al giro di boa della mattinata Piazza Affari recita la parte della pecora nera sui mercati europei, a loro volta, però, in vantaggio solo decimale.

Goldman Sachs: per il 2018 Pil mondiale al 4%. Alert sull'Italia

Banche Centrali riunite a Francoforte: il punto sui mercati

A Francoforte sono riuniti i governatori delle maggiori banche centrali (13 in tutto). E i mercati attendono novità.

Banche Centrali riunite a Francoforte: il punto sui mercati

EUR/USD in calo: su quale delle due valute scommettere ora?

La moneta unica continua ad indietreggiare nei confronti del biglietto verde e per gli analisti la discesa non è ancora finita. Non manca però chi è scettico sul recupero del dollaro: cosa aspettarsi nel breve?

EUR/USD in calo: su quale delle due valute scommettere ora?

Borse ancora su, ma Piazza Affari non sarà più in pole position

I mercati azionari continueranno a fare bene e ogni correzione sarà un'occasione per comprare: con la fine del QE in Europa Piazza Affari sottoperformerà le altre Borse. L'analisi e le strategie di Stefano Bagnoli.

Borse ancora su, ma Piazza Affari non sarà più in pole position

Le reazioni del mercato alla nomina (quasi) certa di Powell

Secondo Mohamed El-Erian consigliere economico di Allianz, la Federal Reserve ha dato il via ad un'ottima normalizzazione sulle politiche monetarie.

Le reazioni del mercato alla nomina (quasi) certa di Powell
apk