Fed

RSS

Federal Reserve (System), la Banca Centrale degli Stati Uniti

La Federal Reserve System, meglio nota come FED o Federale Riserve, è la Banca Centrale degli Stati Uniti d'America.

La Fed venne istituita il 23 dicembre del 1913 da parte del Congresso degli Stati Uniti, a seguito dell'approvazione del Federal Reserve Act, ed iniziò ad essere operativa l'anno successivo.

Le origini

A seguito della crisi finanziaria che colpì il paese nel 1907, venne creata la National Monetary Commission, che aveva il compito di studiare ed analizzare il processo del sistema monetario ed economico finanziario, comprese le dinamiche delle principali banche dell'epoca, per prevenire e limitare la possibilità di nuove crisi.

Dopo tre anni di indagini da parte della National Monetary Commission, venne proposto ed in seguito approvato il Federal Reserve Act.

La composizione della Federal Reserve System

La Federal Reserve System è l'agenzia governativa centrale, con sede operativa situata a Washington D.C.

Il Board of Governor (Comitato dei Governatori) of the Federal Reserve System è oggi composto da:

  • sette governatori, i quali vengono eletti direttamente dal Presidente degli Stati Uniti;

  • dodici Federal Reserve Bank regionali, che dispongono ognuna del proprio consiglio di amministrazione (composto da nove persone)

  • istituti bancari privati, i quali hanno l'obbligo di sottoscrivere le azioni non trasferibili appartenenti alle Reserve Bank, delle regioni in cui operano.

  • Advisory Councils.

Il Board of Governor della FED ed il gruppo delle 12 Reserve bank svolgono anche la funzione di controllo nei confronti degli intermediari finanziari e della loro attività; vigilano inoltre l'offerta di servizi bancari alle istituzioni creditizie e al Governo.

Le Federal Reserve Bank regionali sono suddivise in 12 distretti: San Francisco, Boston, New York, Philadelphia, Dallas, Minneapolis, St. Louis, Kansan City, Richmond, Cleveland, Atlanta e Chicago.

Il braccio decisionale della FED: il FOMC, Federal Open Market Committee

Il Federal Open Market Committee, detto FOMC è il comitato federale del mercato aperto, tra i principali e più influenti componenti del Federal Reserve System.
L'organismo, definito come il "braccio operativo" della FED, è composto dal Presidente della Federal Reserve Bank, da 7 governatori che compongono il Board of Governors e da 4 presidenti (delle Federal Reserve Bank regionali), nominati a rotazione.

Il Federal Open Market Committee, ha il compito di regolare la politica monetaria, sorvegliare le operazioni di mercato aperto degli States ed è, di conseguenza, munito del potere decisionale nella determinazione del tasso d'interesse (federal funds rate).

Le funzioni della FED

La FED ha il compito di controllare e regolare gli istituti bancari con il mero scopo di garantire la stabilità del sistema bancario nazionale e contenere i possibili rischi dovuti ai mercati finanziari. La FED determina la politica monetaria del paese, gestisce l'andamento dei tassi d'interesse del dollaro e svolge la funzione del servizio di tesoreria.

Ben Shalom Bernanke, alla guida della FED

L'attuale Presidente in carica del primo istituto americano (e del Comitato dei Governatori) è la democratica Janet Louise Yellen (economista nata a Brooklyn il 13 agosto 1946) eletta dal democratico alla Casa Bianca Barack Hussein Obama, seguita all'economista statunitense Ben Shalom Bernanke (nato ad Augusta nel 1953).
Nell'ottobre del 2005, l'allora Presidente in carica degli Stati Uniti George W. Bush nominò Ben Shalom Bernanke Presidente della FED, che successe al suo predecessore Alan Greenspan (in carica per 5 mandati di seguito).

Il comitato dei Governatori è attualmente composto da: Janet Louise Yellen (Presidente), Stanley Fischer (Vice-Presidente), Daniel Tarullo, Jerome H. Powell, Lael Brainard.

Per maggiori informazioni: FED



Nuova politica monetaria della Fed

Il mese scorso la Fed ha assunto un tono a supporto dei mercati, rimanendo positiva sulle prospettive di crescita economica.

Nuova politica monetaria della Fed

EUR/USD paralizzato. Dollaro ancora da preferire nel breve?

Il cross si conferma all'interno del trading range in atto ormai da ottobre, con il mercato alla ricerca disperata di nuovo slancio. Su quale valuta è meglio posizionarsi ora?

EUR/USD paralizzato. Dollaro ancora da preferire nel breve?

Chi tra FED e BCE alzerà prima i tassi?

Molti analisti stanno cercando di capire quando la FED alzerà nuovamente i tassi d'interesse.

Chi tra FED e BCE alzerà prima i tassi?

JPMorgan: così cambiano gli investimenti con una Fed più colomba

Con il cambio di traiettoria della Federal Reserve su tassi e riduzione del bilancio, gli investitori dovranno ripensare la tempistica del ciclo.

JPMorgan: così cambiano gli investimenti con una Fed più colomba

L'euro continua ad apprezzarsi sul dollaro sulla scia della FED 

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea ha dichiarato concluso il programma di alleggerimento quantitativo, a partire dallo scorso gennaio.

L'euro continua ad apprezzarsi sul dollaro sulla scia della FED 

Banche centrali: cambio di rotta a livello mondiale?

Quello della Fed potrebbe essere il primo di una probabile serie di ripensamenti.

Banche centrali: cambio di rotta a livello mondiale?

Wall Street incerta all'indomani della Fed. I titoli da seguire

Il mercato mostra un andamento contrastato e a salire potrebbe essere solo l'high-tech, incoraggiato dai buoni conti di Facebook. In serata la trimestrale di Amazon.

Wall Street incerta all'indomani della Fed. I titoli da seguire

Fed più accomodante di supporto a bond e azioni emergenti

I metalli preziosi sono finalmente liberi dalla morsa delle forward guidance e sembrano pronti a intraprendere un’altra lunga fase rialzista.

Fed più accomodante di supporto a bond e azioni emergenti

Le scelte della FED

Grazie al Quantitative Easing, la Banca Centrale USA è stata in grado di supportate l’economia americana.

Le scelte della FED

Wall Street alla grande, Federal Reserve colomba piace un sacco

Dow Jones, Boeing rilascia un'ottima trimestrale. Azioni Apple in grande spolvero. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street tra le buone trimestrali e le decisioni della Federal Reserve sul costo del denaro.

Wall Street alla grande, Federal Reserve colomba piace un sacco

Wall Street sale con dati macro e conti societari. Oggi la Fed

Il mercato mostra una buona intonazione e attende con fiducia le indicazioni in arrivo da Powell. Focus su Apple, eBay e Boeing dopo la trimestrale: in serata diversi big alla prova dei conti.

Wall Street sale con dati macro e conti societari. Oggi la Fed

EUR/USD in rimonta: strategie da seguire nel breve e nel medio

La moneta unica ha avviato un bel recupero dai minimi di giovedì, ma il cross si mantiene però sempre nel range degli ultimi mesi. Uno stallo destinato a durare? Cosa prevedono gli analisti e cosa suggeriscono su diversi orizzonti temporali.

EUR/USD in rimonta: strategie da seguire nel breve e nel medio

Borse: 5 fattori di rischio. Come si muoveranno gli investitori?

Settimana molto densa di eventi per i mercati azionari, con numerose incertezze e diverse partite ancora aperte. Cosa tenere d'occhio nelle prossime sedute.

Borse: 5 fattori di rischio. Come si muoveranno gli investitori?

EUR/USD imprigionato: vittima di un patto tra BCE e FED?

Ancora una volta l'euro in prossimità del supporto a 1.13 dollari reagisce recuperando terreno, avviandosi verso i target ormai noti e confermando uno "spartito"che non viene cambiato da mesi: in tanto equilibrio c'è lo zampino delle banche centrali?

EUR/USD imprigionato: vittima di un patto tra BCE e FED?

Paul: Fed deve di uscire dal business della politica monetaria

L’appuntamento è fissato a mercoledì e vedrà nuovamente la Fed protagonista.

Paul: Fed deve di uscire dal business della politica monetaria

EUR/USD: rischi al ribasso nel breve. La valuta Usa resta buy?

Per quest'anno è previsto da più parti un indebolimento dal dollaro, ma non ci sono ancora le condizioni perchè ciò avvenga. Le attese degli analisti e le strategie suggerite sul cross nel breve.

EUR/USD: rischi al ribasso nel breve. La valuta Usa resta buy?
apk