Fed

RSS

Federal Reserve (System), la Banca Centrale degli Stati Uniti

La Federal Reserve System, meglio nota come FED o Federale Riserve, è la Banca Centrale degli Stati Uniti d'America.

La Fed venne istituita il 23 dicembre del 1913 da parte del Congresso degli Stati Uniti, a seguito dell'approvazione del Federal Reserve Act, ed iniziò ad essere operativa l'anno successivo.

Le origini

A seguito della crisi finanziaria che colpì il paese nel 1907, venne creata la National Monetary Commission, che aveva il compito di studiare ed analizzare il processo del sistema monetario ed economico finanziario, comprese le dinamiche delle principali banche dell'epoca, per prevenire e limitare la possibilità di nuove crisi.

Dopo tre anni di indagini da parte della National Monetary Commission, venne proposto ed in seguito approvato il Federal Reserve Act.

La composizione della Federal Reserve System

La Federal Reserve System è l'agenzia governativa centrale, con sede operativa situata a Washington D.C.

Il Board of Governor (Comitato dei Governatori) of the Federal Reserve System è oggi composto da:

  • sette governatori, i quali vengono eletti direttamente dal Presidente degli Stati Uniti;

  • dodici Federal Reserve Bank regionali, che dispongono ognuna del proprio consiglio di amministrazione (composto da nove persone)

  • istituti bancari privati, i quali hanno l'obbligo di sottoscrivere le azioni non trasferibili appartenenti alle Reserve Bank, delle regioni in cui operano.

  • Advisory Councils.

Il Board of Governor della FED ed il gruppo delle 12 Reserve bank svolgono anche la funzione di controllo nei confronti degli intermediari finanziari e della loro attività; vigilano inoltre l'offerta di servizi bancari alle istituzioni creditizie e al Governo.

Le Federal Reserve Bank regionali sono suddivise in 12 distretti: San Francisco, Boston, New York, Philadelphia, Dallas, Minneapolis, St. Louis, Kansan City, Richmond, Cleveland, Atlanta e Chicago.

Il braccio decisionale della FED: il FOMC, Federal Open Market Committee

Il Federal Open Market Committee, detto FOMC è il comitato federale del mercato aperto, tra i principali e più influenti componenti del Federal Reserve System.
L'organismo, definito come il "braccio operativo" della FED, è composto dal Presidente della Federal Reserve Bank, da 7 governatori che compongono il Board of Governors e da 4 presidenti (delle Federal Reserve Bank regionali), nominati a rotazione.

Il Federal Open Market Committee, ha il compito di regolare la politica monetaria, sorvegliare le operazioni di mercato aperto degli States ed è, di conseguenza, munito del potere decisionale nella determinazione del tasso d'interesse (federal funds rate).

Le funzioni della FED

La FED ha il compito di controllare e regolare gli istituti bancari con il mero scopo di garantire la stabilità del sistema bancario nazionale e contenere i possibili rischi dovuti ai mercati finanziari. La FED determina la politica monetaria del paese, gestisce l'andamento dei tassi d'interesse del dollaro e svolge la funzione del servizio di tesoreria.

Ben Shalom Bernanke, alla guida della FED

L'attuale Presidente in carica del primo istituto americano (e del Comitato dei Governatori) è la democratica Janet Louise Yellen (economista nata a Brooklyn il 13 agosto 1946) eletta dal democratico alla Casa Bianca Barack Hussein Obama, seguita all'economista statunitense Ben Shalom Bernanke (nato ad Augusta nel 1953).
Nell'ottobre del 2005, l'allora Presidente in carica degli Stati Uniti George W. Bush nominò Ben Shalom Bernanke Presidente della FED, che successe al suo predecessore Alan Greenspan (in carica per 5 mandati di seguito).

Il comitato dei Governatori è attualmente composto da: Janet Louise Yellen (Presidente), Stanley Fischer (Vice-Presidente), Daniel Tarullo, Jerome H. Powell, Lael Brainard.

Per maggiori informazioni: FED



View rialzista su FCA. Previsto rialzo a fine anno

Dopo la debacle di inizio settimana il titolo Fca si presenta alla prova dei conti. Ottimismo sui numeri ma anche sulle prospettive future, come conferma anche Vincenzo Longo Market Strategist di IG.

View rialzista su FCA. Previsto rialzo a fine anno

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

Le borse del Vecchio Continente continuano rafforzarsi. Guardando a Piazza Affari si registra un vantaggio dello 0,94% (21.807 punti) poco prima delle 16.30.

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

Rimbalza FCA ma a preoccupare sono i T-bond Usa

Torna l’ottimismo mercati europei che in mattinata hanno segnato tutti un andamento positivo. Alle 11.20 infatti Piazza Affari vantava un saldo parziale pari a 1,12%, ovvero 21.849 punti.

Rimbalza FCA ma a preoccupare sono i T-bond Usa

Mercati: Powell sarà il prossimo ago della bilancia?

Dopo le parole rassicuranti di Powell i mercati tendono al rialzo. Ma non Piazza Affari.

Mercati: Powell sarà il prossimo ago della bilancia?

A Wall Street gli investitori restano fermi in attesa di Powell

Il mercato mostra un andamento leggermente calante in attesa dei dati macro e dell'audizione del presidente della Fed. Sotto la lente J&J e Goldman Sachs.

A Wall Street gli investitori restano fermi in attesa di Powell

Mobius: guerra commerciale è la miccia della recessione mondiale

I mercati stanno tentando di riprendersi dopo il crollo di ieri dettato dall'ennesimo acuirsi delle tensioni commerciali tra Usa e Cina e dall'ultima proposta dell'amministrazione Trump di creare altri dazi per ulteriori 200 miliardi di merci cinesi.

Mobius: guerra commerciale è la miccia della recessione mondiale

Wall Street: banche USA generose, eccone 9 baciate dal dividendo

Titoli bancari USA, prezzi inferiori al 9% rispetto al loro fair value, e cedole corpose per almeno nove big del settore. Ecco quali stando ad un report di MarketWatch.

Wall Street: banche USA generose, eccone 9 baciate dal dividendo

Borse: il rialzo non è finito. I principali driver nel breve

Gli investitori da qualche tempo sono più prudenti, ma per gli analisti l'azionario ha ancora dinamiche positive. Le strategie nel breve e i market movers a cui prestare attenzione.

Borse: il rialzo non è finito. I principali driver nel breve

BofA: il biglietto verde vincerà sulla moneta unica

Più forza sul dollaro, questa la sintesi del pensiero di Bank of America Merrill Lynch sul destino del biglietto verde.

BofA: il biglietto verde vincerà sulla moneta unica

Inflazione: cosa succederà da qui a un anno?

Quello che si sta preparando a livello mondiale sul fronte delle politica monetarie è un cambio di rotta epocale.

Inflazione: cosa succederà da qui a un anno?

Stress Test: la Fed dice no alla Deutsche Bank

Dopo la prima parte degli stress test, focalizzata sulle reazioni degli istituti di credito in caso di scenari recessivi, tutte le banche Usa sono state promosse dalla Fed nella seconda parte riguardante i piani di capitale e la qualità della gestione.

Stress Test: la Fed dice no alla Deutsche Bank

Azionario Usa: crash in arrivo? Consigli contrarian per salvarsi

Il biglietto verde è la migliore delle monete del G10 ma il mercato statunitense non è al sicuro in questo momento. Anzi.

Azionario Usa: crash in arrivo? Consigli contrarian per salvarsi

EUR/USD a passo di gambero: ecco la strategia vincente nel breve

La moneta unica torna a perdere posizioni nei confronti del biglietto verde che beneficia della confusione generata dalla guerra dei dazi. Su quale delle due valute è meglio puntare?

EUR/USD a passo di gambero: ecco la strategia vincente nel breve

2018: cosa aspettarsi per la seconda metà dell'anno?

Con l'arrivo della nuova politica monetaria targata Fed e le prospettive di un più generale drenaggio della liquidità a livello mondiale, ci sono alcuni punti sulle strategie di investimento che molti operatori dovranno rivedere.

2018: cosa aspettarsi per la seconda metà dell'anno?

EUR/USD in risalita: quali scenari dopo il crollo targato BCE?

Ieri l'euro-dollaro ha vissuto una seduta di forte tensioni, accusando il peggior calo giornaliero da quasi due anni. La moneta unica potrà recupera terreno contro la divisa Usa?

EUR/USD in risalita: quali scenari dopo il crollo targato BCE?

Quattro rialzi Fed nel 2018 rallenterebbero l'economia Usa

Mercoledì scorso la Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse per la seconda volta quest'anno e come comunicato dai vertici della Banca centrale Usa sarebbero previsti altre due strette per il 2018.

Quattro rialzi Fed nel 2018 rallenterebbero l'economia Usa
apk