Fed

RSS

Federal Reserve (System), la Banca Centrale degli Stati Uniti

La Federal Reserve System, meglio nota come FED o Federale Riserve, è la Banca Centrale degli Stati Uniti d'America.

La Fed venne istituita il 23 dicembre del 1913 da parte del Congresso degli Stati Uniti, a seguito dell'approvazione del Federal Reserve Act, ed iniziò ad essere operativa l'anno successivo.

Le origini

A seguito della crisi finanziaria che colpì il paese nel 1907, venne creata la National Monetary Commission, che aveva il compito di studiare ed analizzare il processo del sistema monetario ed economico finanziario, comprese le dinamiche delle principali banche dell'epoca, per prevenire e limitare la possibilità di nuove crisi.

Dopo tre anni di indagini da parte della National Monetary Commission, venne proposto ed in seguito approvato il Federal Reserve Act.

La composizione della Federal Reserve System

La Federal Reserve System è l'agenzia governativa centrale, con sede operativa situata a Washington D.C.

Il Board of Governor (Comitato dei Governatori) of the Federal Reserve System è oggi composto da:

  • sette governatori, i quali vengono eletti direttamente dal Presidente degli Stati Uniti;

  • dodici Federal Reserve Bank regionali, che dispongono ognuna del proprio consiglio di amministrazione (composto da nove persone)

  • istituti bancari privati, i quali hanno l'obbligo di sottoscrivere le azioni non trasferibili appartenenti alle Reserve Bank, delle regioni in cui operano.

  • Advisory Councils.

Il Board of Governor della FED ed il gruppo delle 12 Reserve bank svolgono anche la funzione di controllo nei confronti degli intermediari finanziari e della loro attività; vigilano inoltre l'offerta di servizi bancari alle istituzioni creditizie e al Governo.

Le Federal Reserve Bank regionali sono suddivise in 12 distretti: San Francisco, Boston, New York, Philadelphia, Dallas, Minneapolis, St. Louis, Kansan City, Richmond, Cleveland, Atlanta e Chicago.

Il braccio decisionale della FED: il FOMC, Federal Open Market Committee

Il Federal Open Market Committee, detto FOMC è il comitato federale del mercato aperto, tra i principali e più influenti componenti del Federal Reserve System.
L'organismo, definito come il "braccio operativo" della FED, è composto dal Presidente della Federal Reserve Bank, da 7 governatori che compongono il Board of Governors e da 4 presidenti (delle Federal Reserve Bank regionali), nominati a rotazione.

Il Federal Open Market Committee, ha il compito di regolare la politica monetaria, sorvegliare le operazioni di mercato aperto degli States ed è, di conseguenza, munito del potere decisionale nella determinazione del tasso d'interesse (federal funds rate).

Le funzioni della FED

La FED ha il compito di controllare e regolare gli istituti bancari con il mero scopo di garantire la stabilità del sistema bancario nazionale e contenere i possibili rischi dovuti ai mercati finanziari. La FED determina la politica monetaria del paese, gestisce l'andamento dei tassi d'interesse del dollaro e svolge la funzione del servizio di tesoreria.

Ben Shalom Bernanke, alla guida della FED

L'attuale Presidente in carica del primo istituto americano (e del Comitato dei Governatori) è la democratica Janet Louise Yellen (economista nata a Brooklyn il 13 agosto 1946) eletta dal democratico alla Casa Bianca Barack Hussein Obama, seguita all'economista statunitense Ben Shalom Bernanke (nato ad Augusta nel 1953).
Nell'ottobre del 2005, l'allora Presidente in carica degli Stati Uniti George W. Bush nominò Ben Shalom Bernanke Presidente della FED, che successe al suo predecessore Alan Greenspan (in carica per 5 mandati di seguito).

Il comitato dei Governatori è attualmente composto da: Janet Louise Yellen (Presidente), Stanley Fischer (Vice-Presidente), Daniel Tarullo, Jerome H. Powell, Lael Brainard.

Per maggiori informazioni: FED



Usa in recessione a fine 2019?

Gli Stati Uniti sono in una fase di forte ripresa, almeno a giudicare dai dati macro, eppure c'è chi teme che i continui rialzi della Fed possano essere una zavorra troppo pesante.

Usa in recessione a fine 2019?

Wall Street al pieno di fiducia, incubo al Nasdaq per un titolo

Dow Jones, Apple sugli scudi grazie a JP Morgan. Nasdaq, azioni Bed Bath & Beyond: un giovedì da incubo. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali di venerdì 28 settembre del 2018.

Wall Street al pieno di fiducia, incubo al Nasdaq per un titolo

Fed come previsto: tassi tra 2-2,25%

Le previsioni della vigilia sono state rispettate e la Federal Reserve ha aumentato i tassi di interesse di un quarto di punto portando il range tra il 2 e il 2,25%.

Fed come previsto: tassi tra 2-2,25%

Wall Street non fa occhiolino alla Fed, IBM canta fuori dal coro

Dow Jones, bene IBM grazie ad UBS. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali attese oggi a mercati chiusi.

Wall Street non fa occhiolino alla Fed, IBM canta fuori dal coro

Wall Street: rally fine anno, nuovi target a un tiro di schioppo

Rally S&P 500 tra Federal Reserve e trimestrali Q3 2018 settore bancario: i 3.000 punti sono a un tiro di schioppo, ma da qui a fine anno tutto può ancora succedere.

Wall Street: rally fine anno, nuovi target a un tiro di schioppo

L'agenda del trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Dopo la chiusura di lunedì in rosso, ieri c'è stato un recupero delle Borse europee anche se non tutte alla stessa velocità.

L'agenda del trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Wall Street non pesca assi dal mazzo, Sonic rally e bye bye

Dow Jones, Intel scivola sul downgrade di Raymond James. Nasdaq, Inspire Brands compra Sonic per $ 2,3 miliardi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza di Wall Street, e le trimestrali a mercati azionari USA chiusi.

Wall Street non pesca assi dal mazzo, Sonic rally e bye bye

Un rischio sottovalutato dai mercati

Il mercato continua a guardare con sospetto a cosa potrebbe arrivare da inasprimento della guerra commerciale, dalle elezioni di medio termine, dagli aumenti dei tassi da parte della Fed, ma anche dai problemi politici in Europa.

Un rischio sottovalutato dai mercati

Wall Street con i piedi di piombo alla vigilia della Fed

Il mercato mostra un andamento contrastato in attesa dei dati macro che saranno diffusi a breve. Diversi i titoli sotto la lente oggi.

Wall Street con i piedi di piombo alla vigilia della Fed

Settimana delicata per le Borse: Piazza Affari alla prova del 9

Quella iniziata oggi sarà un'ottava impegnativa per i mercati azionari che dovranno confrontarsi con numerosi market movers. Due su tutti saranno quelli più rilevanti: occhio puntati sull'Italia.

Settimana delicata per le Borse: Piazza Affari alla prova del 9

10 anni fa il fallimento Lehman. Ma oggi i mercati sono sicuri?

10 anni fa falliva Lehman Brothers e iniziava la più grande crisi economico-finanziaria della storia. E oggi?

10 anni fa il fallimento Lehman. Ma oggi i mercati sono sicuri?

Wall Street: bear market che non arriva tra ragione, scaramanzia

S&P 500 che crolla del 20%? L'ultima volta fu nel 2009, ma secondo Barry Bannister, analista di Stifel, è bene iniziare a preparare il cappotto. Secondo l'esperto le azioni USA sono infatti entrate in una 'zona pericolosa'. Vediamo perché.

Wall Street: bear market che non arriva tra ragione, scaramanzia

I mercati non brindano al job report Usa. Si teme Fed più falco

Il mercato del lavoro Usa si conferma in buona salute, come dimostrato dai non farm pay-rolls superiori alle attese ad agosto e dal rialzo dei salari al top da 9 anni. La Fed non ha più scuse: nuove strette monetarie in arrivo?

I mercati non brindano al job report Usa. Si teme Fed più falco

EUR/USD: chi avrà la meglio tra i due? La view degli analisti

L'euro riprende la via del rialzo contro il dollaro in attesa dell'importante report sul lavoro Usa. Il recupero in atto potrà proseguire? Le previsioni di vari broker.

EUR/USD: chi avrà la meglio tra i due? La view degli analisti

Wall Street, titoli che sono rimasti indietro: lascia, raddoppia

Dai titoli di società cinesi alle aziende che forniscono equipaggiamenti per l'industria dei semiconduttori, e passando per i Real Estate Investment Trust. Ecco dove a Wall Street potrebbe esserci tanto valore ancora ben nascosto.

Wall Street, titoli che sono rimasti indietro: lascia, raddoppia

Incognita Italia difficile da sciogliere. Previsioni d'autunno

Gli emergenti in crisi fanno temere un effetto contagio su tutte le economie fragili. Intanto l'Italia si prepara ad un autunno infuocato.

Incognita Italia difficile da sciogliere. Previsioni d'autunno
apk