S&P 500

RSS

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500


Wall Street: mercato da pesi massimi, ottimismo, euforia a go-go

Nyse, L Brands in caduta libera dopo profit warning. Snap scivola sul downgrade di Cowen & Co. Nasdaq, vendite su Walgreens Boot Alliance dopo la prima trimestrale 2018. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: mercato da pesi massimi, ottimismo, euforia a go-go

Wall Street non sbaglia un colpo, ennesimo show dei record

Dow Jones, IBM in luce verde su upgrade di RBC Capital. Intel sotto pressione su presunte vulnerabilità dei processori. I migliori di oggi a Wall Street e le trimestrali in arrivo.

Wall Street non sbaglia un colpo, ennesimo show dei record

Wall Street: prima 2018 a razzo, Bitcoin al fulmicotone

Nyse, azioni Nordstrom ed Abbott Labs in denaro grazie a JP Morgan. Nasdaq, azioni Netflix sugli scudi. Criptovalute, Bitcoin in rally grazie al Wall Street Journal. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: prima 2018 a razzo, Bitcoin al fulmicotone

Wall Street: attese e rischi per il 2018

Nonostante il Dow Jones abbia ritoccato i massimi storici per ben 71 volte nel 2017 gli esperti prevedono ancora un altro anno di corsa sul listino Usa.

Wall Street: attese e rischi per il 2018

Wall Street: Buon Anno 2018, via libera al brindisi ad ai botti

Dow Jones, quotazioni large caps poco mosse. Nasdaq: ADTRAN crolla, abbassa guidance quarto trimestre. Amazon perde terreno, Trump: 'Paghi di più per le spedizioni'. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: Buon Anno 2018, via libera al brindisi ad ai botti

Wall Street alla resa dei conti, ultima chiamata per il 2017

Dow Jones, luce verde su UnitedHealth ed American Express. Nyse, brillano i settori energia e materie prime. Nasdaq, J.B. Hunt Transport Services lancia warning. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street alla resa dei conti, ultima chiamata per il 2017

Wall Street: luce verde senza azzardi, con fiducia verso il 2018

Dow Jones, acquisti su American Express e McDonald's. Nyse, azioni Floor & Decor Holdings sugli scudi. Settore retail, tornano le vendite. Nasdaq, Tesla: KeyBanc taglia stime consegne Model 3. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: luce verde senza azzardi, con fiducia verso il 2018

Wall Street: bello il retail, nuvole su Apple e semiconduttori

Dow Jones, Apple giù su rumors vendite iPhone X. Vendite sui titoli dei semiconduttori. Settore retail ben intonato. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: bello il retail, nuvole su Apple e semiconduttori

Wall Street: festa per 3 giorni, Natale choc per le criptovalute

Dow Jones, Nike maglia nera tra le large caps. Nyse, Home Depot compra XPO Logistics? I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria americana.

Wall Street: festa per 3 giorni, Natale choc per le criptovalute

Wall Street sgomma in uscita dai box, buone nuove sul Bitcoin

Dow Jones, azioni Chevron in grande spolvero. Nyse, PG&E Corporation crolla su stop ai dividendi.Embraer nell'orbita di Boeing, allo studio un'alleanza. Nasdaq, E*TRADE apre le porte ai futures sul Bitcoin. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street sgomma in uscita dai box, buone nuove sul Bitcoin

Wall Street in pausa strategica, spazi angusti per fare cassa

Nyse, Red Hat in lettera dopo una buona trimestrale. FedEx Corporation, utili e ricavi Q2 2018 oltre le attese. Nasdaq, Micron Technology sugli scudi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street in pausa strategica, spazi angusti per fare cassa

Wall Street paga dazio coi tecnologici, Apple guida la brigata

Dow Jones, Citigroup è 'Buy' su Wal-Mart. Nyse, Altria in denaro sul Big Board. Nasdaq, vendite sui big della tecnologia. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street paga dazio coi tecnologici, Apple guida la brigata

Wall Street sempre audace, il rally non conosce limiti?

Nyse, azioni Twitter sui massimi degli ultimi due anni. Chimica, LyondellBasell Industries in denaro grazie a Citigroup. Amplify Snack Brands in orbita sul takeover di The Hershey Co.. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali di martedì 19 dicembre 2017.

Wall Street sempre audace, il rally non conosce limiti?
apk