S&P 500

RSS

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500



Wall Street: Nasdaq in gabbia, rally massiccio se si tira fuori

Rialzo Nasdaq fa da traino a Dow Jones e S&P 500 con i titoli FAANG ago della bilancia. Quale sarà il destino dell'indice azionario tecnologico a stelle e strisce?

Wall Street: Nasdaq in gabbia, rally massiccio se si tira fuori

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1665 con target a 1,1715 e 1,1735 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street centra il bersaglio, ora tutto torna in gioco

Dow Jones, Apple ed Intel in denaro. Nyse, azioni Kroger in forte ribasso. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street. Indici azionari USA tornano sopra le cifre tonde!

Wall Street centra il bersaglio, ora tutto torna in gioco

Wall Street, investire digitale con 15 nomi da shopping secolare

Investimenti pubblicitari nel digitale, in crescita ed attesi al 55% del totale nel 2022. Ecco allora 15 potenziali cavalli vincenti per i prossimi anni considerando che i fondamentali restano molto buoni.

Wall Street, investire digitale con 15 nomi da shopping secolare

M. Stanley: il Mercato Ribassista è già iniziato. E durerà anni

Per la banca d'affari, l'S&P 500 potrebbe calare di oltre il 15% dai livelli attuali e restare in fase laterale per parecchi anni.

M. Stanley: il Mercato Ribassista è già iniziato. E durerà anni

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sotto 1,1610 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,1585 e 1,1570 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street sulla linea di mezzeria, Cook non scalda la piazza

Dow Jones, Apple in rosso dopo lancio nuovi iPhone. Nasdaq, Micron Technology scivola sul downgrade di Goldman Sachs . I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street sulla linea di mezzeria, Cook non scalda la piazza

Wall Street: bear market che non arriva tra ragione, scaramanzia

S&P 500 che crolla del 20%? L'ultima volta fu nel 2009, ma secondo Barry Bannister, analista di Stifel, è bene iniziare a preparare il cappotto. Secondo l'esperto le azioni USA sono infatti entrate in una 'zona pericolosa'. Vediamo perché.

Wall Street: bear market che non arriva tra ragione, scaramanzia

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sotto 1,1575 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,1555 e 1,1525 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street con ottimismo, Apple fa scattare conto alla rovescia

Nasdaq, conto alla rovescia Apple per i nuovi iPhone. Luce verde anche per gli altri titoli FAANG. Azioni Sonos vendute a tutto spiano. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street con ottimismo, Apple fa scattare conto alla rovescia

Wall Street settembre-dicembre 2018, il rally verso Santa Claus

Rally di Babbo Natale con Elezioni Midterm nello specchietto retrovisore. Ecco cosa dice il passato sull'azionario USA tra dicembre ed il nuovo anno tra corsi e ricorsi storici, ed il parere degli esperti.

Wall Street settembre-dicembre 2018, il rally verso Santa Claus

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sopra 1,1600 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,1615 e 1,1630 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street abbozza un sorriso col Nasdaq, Tesla sgomma con Musk

Dow Jones, bene Home Depot e Nike. Nyse, Anthem scivola sul downgrade di Citigroup. Nasdaq, azioni Tesla sugli scudi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street abbozza un sorriso col Nasdaq, Tesla sgomma con Musk

Wall Street: prezzi iPhone Apple alle stelle, scenario terribile

Bank of America Merrill Lynch smonta la posizione di Donald Trump su Twitter, prezzi iPhone più alti con America First. Ecco perché ed i prezzi attesi per i nuovi modelli di iPhone che saranno annunciati tra meno di 48 ore.

Wall Street: prezzi iPhone Apple alle stelle, scenario terribile

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sopra 1,1585 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,1615 e 1,1650 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street: nuova escalation targata Trump, solitudine Musk

Dow Jones, bene Exxon Mobil e Pfizer. Nasdaq, manager Tesla in fuga. Le trimestrali USA per la prossima ottava. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali attese per la nuova ottava.

Wall Street: nuova escalation targata Trump, solitudine Musk
apk