S&P 500

RSS

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500



Wall Street blocca tutto, attende nuova sventagliata trimestrali

Dow Jones, bene Walt Disney dopo i conti. Nasdaq, Skyworks Solutions crolla su guidance al di sotto delle attese. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali attese per la nuova ottava.

Wall Street blocca tutto, attende nuova sventagliata trimestrali

Crisi Hedge Fund: è l'anno più nero dalla bancarotta di Lehman

L'industria degli hedge-fund si prepara a chiudere il 2018 con la peggiore performance annuale dal 2008, l'anno della bancarotta di Lehman Brothers.

Crisi Hedge Fund: è l'anno più nero dalla bancarotta di Lehman

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1390 con target a 1,1330 e 1,1300 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street: azioni Apple snobbate, ma potrebbe essere un errore

Morgan Stanley alza il target price su Apple e mantiene BUY. Divisione servizi Cupertino, scenario positivo per margini e tasso di crescita. Ecco inoltre perché la metrica Apple sul numero dei dispositivi venduti rischia di essere fuorviante.

Wall Street: azioni Apple snobbate, ma potrebbe essere un errore

Wall Street si piega ai voleri della Fed, crash test per Roku

Dow Jones: bene Walgreens Boots Alliance, giù Caterpillar. Nasdaq, Roku crolla dopo la trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street si piega ai voleri della Fed, crash test per Roku

SP500: possibile correzione?

RiskOff? Possibile correzione per lo SP500 e quindi per tutto l'azionario mondiale.

SP500: possibile correzione?

Wall Street, euforia post-elettorale: turbo Nasdaq con i FAANG

Nasdaq Composite, luce verde sui titoli FAANG. Mercoledì da leoni per Office Depot. Le trimestrali di mercoledì e giovedì, 7-8 novembre. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street, euforia post-elettorale: turbo Nasdaq con i FAANG

Wall Street compra e vendi, due BUY e due SELL pronti subito

Wall Street, le opportunità sull'azionario dopo la correzione di ottobre. BUY su Facebook e Netflix, scenari molto simili. Momo e iQIYI, la risposta cinese a Facebook e Netflix.

Wall Street compra e vendi, due BUY e due SELL pronti subito

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sotto 1,1410 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,1390 e 1,1370 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street in abito da sera, lunga è la notte per Trump

Dow Jones, IBM in bella evidenza. Nyse, realizzi su Eli Lilly dopo la trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street aspettando l'esito delle Elezioni di Midterm.

Wall Street in abito da sera, lunga è la notte per Trump

Wall Street: investire sotto elezioni, 3 Titoli per tre scenari

Elezioni Midterm USA: vittoria Repubblicani, vittoria Democratici o situazione di stallo? In ogni caso, e per ogni scenario, c'è almeno un titolo buono a Wall Street su cui investire secondo Stephen Guilfoyle, Presidente della Sarge986 LLC.

Wall Street: investire sotto elezioni, 3 Titoli per tre scenari

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1395 con target a 1,1430 e 1,1455 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street: Nasdaq e Dow Jones separati in casa, crolla Sysco

Dow Jones, bene i titoli difensivi. Nyse, azioni Sysco Corporation in forte calo. Nasdaq, bene Netflix grazie ai brokers. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: Nasdaq e Dow Jones separati in casa, crolla Sysco

Wall Street Elezioni Midterm: 5 Titoli per un BUY in contropiede

Retail, energia, benessere, telecomunicazioni e componenti elettronici. Ecco cinque titoli che, in vista dell'esito delle elezioni di Midterm, meritano il BUY secondo Zacks.

Wall Street Elezioni Midterm: 5 Titoli per un BUY in contropiede

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1405 con target a 1,1370 e 1,1350 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Piazza Affari ottava molto impegnativa, tanti temi da monitorare

Le trimestrali a Wall Street dopo il flop Apple. Titoli petroliferi in focus dopo le decisioni di Trump. Italia-Ue sulla manovra, le dichiarazioni del Ministro Di Maio al Financial Times. Crisi di governo improbabile nel breve termine.

Piazza Affari ottava molto impegnativa, tanti temi da monitorare
apk