S&P 500

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500



Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1250 con target a 1,1215 e 1,1190 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street torna a vincere facile, FAANG tutti a schema libero

Dow Jones, acquisti su Coca-Cola e Cisco Systems. Nasdaq, denaro su American Airlines. Titoli FAANG in ordine sparso. Le azioni ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street torna a vincere facile, FAANG tutti a schema libero

Wall Street 10 Titoli 2019 esplosivi: migliori e fuori dai radar

I migliori titoli del 2019 a Wall Street, almeno fino ad oggi! Azioni USA fuori dai radar ma con rendimenti da urlo. Ecco la top ten a stelle e strisce con rialzi da inizio anno fino a lambire il 200%, da Array Biopharma a Snap, e passando per Roku.

Wall Street 10 Titoli 2019 esplosivi: migliori e fuori dai radar

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1245 con target a 1,1275 e 1,1290 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Piazza Affari può recuperare ancora: i titoli pronti all'allungo

Il Ftse Mib ha scongiurato per ora un ulteriore affondo, candidandosi ad una prosecuzione del rimbalzo partito dai recenti minimi. La view di Sante Pellegrino.

Piazza Affari può recuperare ancora: i titoli pronti all'allungo

Wall Street Salesforce prolunga rally, GameStop si salvi chi può

Trimestrale Salesforce, utili e ricavi battono le attese. CRM alza guidance sugli utili annuali, fatturato Q2 in linea. GameStop crolla in after-hours, tradite le attese sul giro d'affari. Tutti i numeri da Wall Street.

Wall Street Salesforce prolunga rally, GameStop si salvi chi può

Wall Street: Dow Jones e Nasdaq da leoni, carichi come una molla

Dow Jones, azioni Coca-Cola fuori dal coro. Nyse: tiro al bersaglio su Box, Inc. Salesforce in denaro aspettando i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: Dow Jones e Nasdaq da leoni, carichi come una molla

Wall Street: il peggio è alle spalle? I titoli buy e sell ora

Per gli indici Usa l'attenzione ora andrà rivolta ai supporti, ma i margini al ribasso sono ormai contenuta: attesa una ripartenza a breve. La view di Alessandro Cocco.

Wall Street: il peggio è alle spalle? I titoli buy e sell ora

Ftse Mib: c'è spazio di upside nel breve. I titoli da cavalcare

Il Ftse Mib è ripartito da un minimo inatteso e il rimbalzo in atto può proseguire, ma non porterà molto lontano. L'analisi e le strategie di Angelo Ciavarella.

Ftse Mib: c'è spazio di upside nel breve. I titoli da cavalcare

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1230 con target a 1,1260 e 1,1290 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street giugno 2019: investire in azioni, 5 titoli attraenti

Azioni Wall Street, molti titoli sono tornati a prezzi appetibili. Ecco 5 tra le migliori azioni da acquistare per il corrente mese di giugno del 2019 secondo U.S.News & World Report, da Alibaba Group Holding ad Under Armour, e passando per Cognizant Technology Solutions, Synchrony Financial e Pfizer.

Wall Street giugno 2019: investire in azioni, 5 titoli attraenti

Wall Street di male in peggio, ora è fuga dai titoli Internet

Nasdaq, azioni Cypress Semiconductor in orbita. I colossi del settore Internet sotto pressione sul tabellone elettronico. Tempesta sui FAANG. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street di male in peggio, ora è fuga dai titoli Internet

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1165 con target a 1,1200 e 1,1215 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Piazza Affari negativa ancora a lungo? I titoli da scegliere ora

Per il Ftse Mib un recupero non è assolutamente credibile ed è importante realizzare ora un accurato stock picking. L'analisi di Fabrizio Brasili.

Piazza Affari negativa ancora a lungo? I titoli da scegliere ora

Wall Street: Apple anticipazioni WWDC 2019, novità e le sorprese

WWDC 2019 Apple, cosa aspettarsi dalla conferenza degli sviluppatori. Le novità e le possibili sorprese attese dalla Worldwide Developers Conference, da lunedì 3 a venerdì 7 giugno al McEnery Convention Center di San Jose.

Wall Street: Apple anticipazioni WWDC 2019, novità e le sorprese

Wall Street così non va, bombe commerciali di Trump a grappolo

Dow Jones, McDonald's in controtendenza. Nyse, titoli Dell Technologies in forte calo. Nasdaq, Costco Wholesale giù dopo i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street così non va, bombe commerciali di Trump a grappolo
apk