S&P 500

RSS

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500



Piazza Affari ha i rialzi contati, la tempesta è perfetta

Piazza Affari nella morsa, tra il sell-off USA ed il braccio di ferro Governo-Ue. Ed arriva pure Fitch con un altro bel carico di brutte notizie. E' l'autunno nero?

Piazza Affari ha i rialzi contati, la tempesta è perfetta

Wall Street sbanda, va a sbattere: mercato con le ossa rotte

Dow Jones, Boeing e Nike in netto rosso. Nyse, azioni Trinseo in caduta libera. Nasdaq, rosso fisso sui titoli FANG. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street sbanda, va a sbattere: mercato con le ossa rotte

Wall Street: filotto che toglie il sonno, allarme medie mobili

S&P 500 verso la peggior serie negativa dal mese di novembre del 2016. Cosa sta succedendo? E perché si guarda ai rendimenti dei bond USA? Facciamo il punto della situazione anche con un occhio al quadro tecnico.

Wall Street: filotto che toglie il sonno, allarme medie mobili

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1485 con target a 1,1530 e 1,1550 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street nel freezer tra paura tassi, trimestrali in arrivo

Dow Jones, Walmart in bella evidenza. Nyse, PPG Industries lancia profit warning. Nasdaq, azioni Papa John's International sugli scudi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street nel freezer tra paura tassi, trimestrali in arrivo

Wall Street boom energia, petrolio: 7 Titoli col vento in poppa

Un mix di fattori contribuisce a tenere alto il prezzo del petrolio, ecco quali ed anche quali sono, a Wall Street, i titoli che possono beneficiare di tale scenario.

Wall Street boom energia, petrolio: 7 Titoli col vento in poppa

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sotto 1,1460 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,1440 e 1,1420 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street mette i brividi, vendite mirate e sudori freddi

Dow Jones, azioni Visa in netto calo. Nyse, General Electric in denaro grazie a Barclays. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le info sulla nuova earnings season.

Wall Street mette i brividi, vendite mirate e sudori freddi

5 Titoli Wall Street che corrono come un treno, in tutti i sensi

Titoli rotaie più appetibili dei vettori aerei con il petrolio in fiamme. Ecco allora cinque top picks nordamericane da seguire in questo momento dove i titoli difensivi sono ben gettonati rispetto all'hi-tech che sembra avere il fiato corto.

5 Titoli Wall Street che corrono come un treno, in tutti i sensi

Forex: analisi tecnica della giornata

Commento tecnico: Anche se non può escludersi una continuazione del consolidamento, la sua estensione dovrebbe essere limitata.

Forex: analisi tecnica della giornata

6 titoli da sorvegliare a Piazza Affari

L'Italia può essere un pericolo per l'Europa? Uno sguardo a quanto sta avvenendo sui mercati per capirlo. A darci una mano è Sante Pellegrino, analista indipendente.

6 titoli da sorvegliare a Piazza Affari

Wall Street da tempesta a uragano, allarme prove tecniche crac

Dow Jones, McDonald's e Pfizer resistono alle vendite. Pressioni ribassiste sui titoli dei semiconduttori. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street da tempesta a uragano, allarme prove tecniche crac

Wall Street addio Facebook, Apple: azioni BANG per cambio rotta

Quattro titoli per un'opportunità d'acquisto unica in questo momento secondo Jesse Felder nell'affermare che bisogna 'Avere paura dei FANG ed essere avidi di BANG'. Ecco perché.

Wall Street addio Facebook, Apple: azioni BANG per cambio rotta

Trimestre in volata per l’economia statunitense

Il cambio Euro/Dollaro presenta un’impostazione di medio termine negativa avviata con la rottura in maggio del pivot low a 1,215.

Trimestre in volata per l’economia statunitense

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1490 con target a 1,1520 e 1,1545 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street nella tempesta: sindrome cinese, paura tassi Fed

Dow Jones, azioni Verizon in controtendenza. Azioni società cinesi in netto calo, tutta colpa di JP Morgan. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street nella tempesta: sindrome cinese, paura tassi Fed
apk