S&P 500

RSS

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500



Piazza Affari: buone e cattive notizie, fase da roulette russa

Piano anti-spread, la Lega è favorevole. Attenzione a Wall Street, volatilità da paura! Economia a stelle e strisce, la Fed porterà gli USA alla recessione? Quella di Jerome Powell è forse una politica monetaria kamikaze?

Piazza Affari: buone e cattive notizie, fase da roulette russa

Wall Street volatilità choc: trimestrali sposta indici in arrivo

Dow Jones, Verizon in controtendenza grazie a Morgan Stanley. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, sempre più sulle montagne russe, e le trimestrali di lunedì e martedì, 29-30 ottobre 2018.

Wall Street volatilità choc: trimestrali sposta indici in arrivo

Wall Street bond e azioni, facciamo i conti in tasca al mercato

Azionario ed obbligazionario globale, +15 trilioni di dollari dal 2017. Sell-off sui mercati ed impatto sull'economia reale. Prospettive tassi USA, per ora restano invariate.

Wall Street bond e azioni, facciamo i conti in tasca al mercato

G. Sachs: Borse pronte a ripartire dopo il tonfo di ottobre

Per GS, un pulback che ha sottratto alle quotate USA $2,8 mila miliardi è eccessivo rispetto ai fondamentali del mercato.

G. Sachs: Borse pronte a ripartire dopo il tonfo di ottobre

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1380 con target a 1,1420 e 1,1445 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street come una trottola, mix euforia-panico da trimestrali

Dow Jones, shopping su Intel dopo la trimestrale. Nyse, azioni Snap in avvitamento. Nasdaq, Amazon scivola sui ricavi del Q3 2018. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street come una trottola, mix euforia-panico da trimestrali

Wall Street investire col panic selling, 3 Titoli compra e tieni

Volatilità Wall Street alle stelle, quali rischi? Buy sui forti ribassi a Wall Street, sfruttando le fasi di pullback. Ecco tre titoli solidi per cavalcare i ribassi.

Wall Street investire col panic selling, 3 Titoli compra e tieni

I motivi per cui i mercati scendono. E potrebbero farlo ancora

Solo poche settimane fa, il Dow Jones Industrial Average aveva toccato un nuovo, ennesimo, massimo storico, mercoledì, però, ha visto cancellati tutti i guadagni fatti nel corso dell'anno. Come è possibile spiegare un fenomeno del genere?

I motivi per cui i mercati scendono. E potrebbero farlo ancora

Analisi Ciclica sull’S&P500

Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sull’Indice S&P500 (in realtà il future miniS&P500) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.

Analisi Ciclica sull’S&P500

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1400 con target a 1,1355 e 1,1330 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Piazza Affari, FTSE MIB fuori dal tunnel con luci intermittenti

I protagonisti della vigilia, Wall Street e Mario Draghi. Piazza Affari: FTSE MIB, importante il ritorno sopra i 19 mila. Wall Street sulle montagne russe, ma la stagione degli utili fa ben sperare.

Piazza Affari, FTSE MIB fuori dal tunnel con luci intermittenti

Wall Street titoli, dividendi: sventagliata con prezzi da saldo

Semiconduttori, energia e comparto auto. Health care e Big del settore Internet. Ecco le top picks consigliate da Stephen Guilfoyle alla luce dei recenti ribassi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street titoli, dividendi: sventagliata con prezzi da saldo

Wall Street si spinge oltre la cintura di fuoco, riscatto Nasdaq

Dow Jones, ottima Microsoft Corporation dopo i conti. Nyse, azioni Twitter sugli scudi. Nasdaq, Align Technology crolla su guidance deludente. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street si spinge oltre la cintura di fuoco, riscatto Nasdaq

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1425 con target a 1,1380 e 1,1360 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Piazza Affari nella bufera a maniche corte, rialzi congelati

Piazza Affari in balia di Wall Street. Allarme spread aspettando le pagelle di S&P. Il Ministro Tria sempre più isolato? La tempesta finanziaria rischia di far saltare il banco.

Piazza Affari nella bufera a maniche corte, rialzi congelati

Wall Street, Nasdaq: parliamo pure di correzione, senza veli

Indice azionario dei titoli tecnologici entra ufficialmente in fase correttiva, ma il bear market è dietro l'angolo pure per Dow Jones ed S&P 500. Ecco perché e come, numeri alla mano.

Wall Street, Nasdaq: parliamo pure di correzione, senza veli
apk