Acea

RSS

Acea, multiutility per l'acqua e l'energia

Acea S.p.A., multiutility nazionale nel segmento dell'energia, viene fondata nel 1909, con il nome iniziale di AEM.


Grafico interattivo MIL:ACE offerto da TradingView

Acea, multiutility per l'acqua e l'energia

Acea S.p.A. è una multiutility italiana, leader nazionale nella filiera idrica. La società è attiva nella catena di produzione e distribuzione di energia generata da fonti rinnovabili, nella distribuzione e vendita di energia elettrica e nello smaltimento dei rifiuti.

Le origini societarie

La storia di Acea, oggi tra le principali multi-servizi italiane, nasce nel lontano 1909 con il nome di AEM (Azienda Elettricità Municipale di Roma), fornendo già all'epoca energia sia al settore pubblico che al privato, per quanto concerne l'illuminazione.

Nel 1937 l'AEM cambia la sua denominazione sociale in AGEA (Azienda Governatoriale Elettricità e Acque), ampliando la sua filiera e ponendo in essere importanti lavori con l'Acquedotto di Peschiera. Nel 1945 l'azienda cambia nuovamente la sua denominazione sociale, prendendo il nome che ha tutt'ora: Acea, Azienda Comunale Energia e Acque.

Acea, operatore nazionale

L'azienda energetica si è mostrata incline ad un'importante crescita e, nel 1985, ha assunto un nuovo servizio inerente opere di depurazione (coprendo l'utenza di oltre 3 milioni di abitanti); tale innovazione ha spinto Acea ad adottare, come predetto, una nuova denominazione sociale, acronimo di Azienda Comunale Energia e Ambiente.

Altra data importante per l'azienda è il 2001: in quell'anno acquisisce dalla società Enel la filiera della distribuzione di energia elettrica, coprendo l'area metropolitana di Roma e ponendosi così al secondo posto nazionale per quanto concerne l'energia.

L'anno successivo acquisisce la gestione di tutta la rete fognaria di Roma. Oramai consolidata per competenza di attività, nel 2006 Acea si avvicina alla filiera della termoventilazione e acquisisce la Tad Energia e Ambiente.

Oggi, tramite la filiera idrica di sua appartenenza (acquedotto, fognatura e impianti di depurazione) il la società energetica copre un bacino d'utenza superiore a 8 milioni di abitanti. Oltre alla città capitolina, il gruppo è presente in varie parti del Lazio, in Toscana, Umbria e nella Campania.

I principali dati finanziari

Acea S.p.A. ha la propria sede principale a Roma in Piazzale Ostiense, 2 ed è quotata alla Borsa di Milano, nel mercato MTA, con il simbolo ACE. Il gruppo ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 3.570,6 milioni di euro, in calo rispetto all'esercizio precedente, dove i ricavi erano in crescita rispetto al 2012 e pari a 3.612,7 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: ACEA

Nome società ACEA
Paese Italia
Mercato FTSE ITALIA MID CAP
Settore SERVIZI PUBBLICI
Codice Alfa ACE
Codice Isin IT0001207098
Codice Reuters ACE.MI
Sito web società Link
Telefono +390657991
Fax +39065758095
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Piazzale Ostiense 2, 00154 Roma (RM)
Società revisione Reconta Ernst & Young
Azioni in circolazione 212.964.900
Capitale Sociale 1.098.898.884
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 5.16
Data di collocamento 16/07/1999
Prezzo di collocamento € 8.95
Ultimo dividendo € 0.6300
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 20/06/2018
Ultima raccomandazione 30/11/2017
Emittente EQUITA SIM
Raccomandazione Buy
Target Price € 16.80
Andamento rating
 
Caltagirone Alessandro
Consigliere
Lanzalone Luca Alfredo
Presidente
Donnarumma Stefano Antonio
Amministratore Delegato
Capece Minutolo Del Sasso Massimiliano
Consigliere
Giani Giovanni
Consigliere
Castelli Michaela
Consigliere
Chiellino Gabriella
Consigliere
Godino Liliana
Consigliere
Rossignol Fabrice
Consigliere
Laghi Enrico
Gatti Corrado
Cichello Rosina
Schiavone Carlo
Di Giuseppe Lucia
Roma Capitale 51.00 %
Caltagirone Francesco Gaetano 5.00 %
Suez SA 23.33 %
Norges Bank 1.60 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
TOTALE RICAVI 2.832,40 -2,91% 2.917,30
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 896,30 27,42% 703,40
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 525,90 46,94% 357,90
RISULTATO ANTE IMPOSTE 416,01 40,40% 296,30
RISULTATO NETTO 262,30 44,52% 181,50
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 2.126,90 5,82% 2.010,00
PATRIMONIO NETTO 1.757,90 10,14% 1.596,00
CAPITALE INVESTITO 3.884,80 4,58% 3.714,70
Ultimo Aggiornamento: 06/11/2017

FCA stabile dopo parole Manley su piano Italia e dati ACEA

Poco mossa FCA dopo la buona performance ieri (+2,12% a 14,4860 euro): il CEO Mike Manley, durante una tavola rotonda al salone dell'auto di Detroit cui hanno partecipato alcune testate giornalistiche, ha detto che la società sta rivedendo il piano di investimenti in Italia annunciato a fine 2018 (5 miliardi di euro in tre anni) a causa della nuova normativa sull'acquisto di auto (che prevede incentivi per i veicoli a basse emissioni e tasse per quelli più inquinanti).

FCA stabile dopo parole Manley su piano Italia e dati ACEA







Utility in rialzo a Milano

Acquisti sulle società dei servizi al cittadino a Piazza Affari.

Utility in rialzo a Milano

Antitrust, sanzionati da € 109 mln a Enel e Acea

Nella riunione del 20 dicembre 2018 l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ha sanzionato per oltre 93 milioni di euro il gruppo Enel e per oltre 16 milioni di euro il gruppo Acea per aver abusato della propria posizione dominante nei mercati della vendita di energia elettrica in cui offrono il servizio pubblico di maggior tutela, servizio destinato a essere eliminato entro il 1° luglio 2020 con la piena affermazione di un unico mercato nazionale della vendita di energia elettrica completamente liberalizzato.

Antitrust, sanzionati da € 109 mln a Enel e Acea

Acea, provvedimento Antitrust per abuso di posizione dominante

Il Gruppo Acea rende noto che in data 8 gennaio 2019 è stato notificato un Provvedimento adottato dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato recante una sanzione amministrativa pecuniaria di euro 16.

Acea, provvedimento Antitrust per abuso di posizione dominante

Piazza Affari: FTSE MIB sul treno giusto, rally in prima classe

Donald Trump tra Cina e shutdown. Enel ed Acea multate dall'Antitrust, 109 milioni di euro di sanzioni. Fincantieri su acquisizione Stx, Ue avvia inchiesta su richiesta di Francia e Germania.

Piazza Affari: FTSE MIB sul treno giusto, rally in prima classe

Utilities: il clima mite non è di aiuto. Focus su alcuni titoli

L'inverno mite avuto fino ad ora in Italia non è una buona notizia per alcune utilities, complice il calo dei consumi di gas. Le attese degli analisti e l3 strategie su alcuni titoli chiave.

Utilities: il clima mite non è di aiuto. Focus su alcuni titoli

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese.

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

Utilities: volatilità in vista di elezioni UE. I titoli hot

Il M5S punta sull'acqua pubblica in vista delle elezioni UE di maggio: ecco i titoli di Piazza Affari più coinvolti.

Utilities: volatilità in vista di elezioni UE. I titoli hot

Segnali grafici negativi per CNH Industrial

Segnali grafici negativi per CNH Industrial (+0,5% a 7,8740 euro) che venerdì scorso (ultima seduta della borsa italiana prima della pausa natalizia) ha ceduto il 2,47% toccando a 7,7460 euro il minimo da novembre 2016, sulla scorta dei dati ACEA in base ai quali a novembre la domanda di veicoli commerciali nella UE ha fatto segnare una crescita del 2,7% a/a, in rallentamento rispetto al mese precedente (+6,9%) e al consuntivo dei primi 11 mesi del 2018 (+3,8%).

Segnali grafici negativi per CNH Industrial

L'Angolo del Trader

Segnali grafici negativi per CNH Industrial che venerdì scorso (ultima seduta della borsa italiana prima della pausa natalizia) ha ceduto il 2,47% toccando a 7,7460 euro il minimo da novembre 2016, sulla scorta dei dati ACEA in base ai quali a novembre la domanda di veicoli commerciali nella UE ha fatto segnare una crescita del 2,7% a/a, in rallentamento rispetto al mese precedente (+6,9%) e al consuntivo dei primi 11 mesi del 2018 (+3,8%).

L'Angolo del Trader

Piazza Affari peggiore in Europa con bancari e BTP. FTSE MIB -0,97%

Piazza Affari peggiore in Europa con bancari e BTP.

Piazza Affari peggiore in Europa con bancari e BTP. FTSE MIB -0,97%

Borsa italiana negativa con banche e BTP. FTSE MIB -0,96%

Borsa italiana negativa con banche e BTP.

Borsa italiana negativa con banche e BTP. FTSE MIB -0,96%
apk