Apple

RSS

Apple, società americana di hardware e software

Apple Inc, è un'azienda americana, leader mondiale nella produzione di personal computer, sistemi operativi, dispositivi mobili e dispositivi multimediali.

La storia di Apple

La società nasce nel 1975 dagli amici Steve Jobs e Steve Wozniak, aiutati da Ronald Wayne (quest'ultimo lavorava inizialmente assieme a Jobs per la società Atari. Uscì da Apple ben presto, nell'aprile del 1976, dopo che fu pagata la prima commessa di Apple I).
La progettazione di un nuovo modello di computer, estremamente semplice nel suo utilizzo, fu resa possibile grazie a Wozniak, che diede luce ad una macchina innovativa, collegabile alla televisione e ad una sorta di memoria esterna: tramite un modulo per collegare il computer ad un lettore a cassette, infatti, particolarmente innovativo per le sue prestazioni, era possibile la lettura ed il salvataggio di programmi e dati ad una velocità di 1.200 byte al secondo.

Rimasti in due (Steve Jobs e Steve Wozniak) si misero a progettare un nuovo modello di computer, l'Apple II, ma la progettazione della macchina richiedeva più risorse economiche di quelle preventivate e disponibili ai due creatori. Ad aiutarli fu allora Mike Markkula, che investì 250.000 dollari nella Apple Computer, ufficialmente costituita il 1º aprile 1976.

Lo sviluppo nell'ultimo trentennio

L'Apple II fu presentato nel aprile del 1977 e mostrò notevoli migliorie rispetto al suo predecessore: la macchina visualizzava oltre ai testi anche la grafica. Il nuovo personal computer fu subito un successo e portò l'azienda a crescere ed espandersi.

Nel 1984 venne presentato l'Apple Macintosh, che si rivelò un successo ed un'innovazione per l'era informatica. Nel 1985 Steve Jobs uscì dall'azienda a causa delle diatribe accesesi all'interno della società; aprì allora la Next Computer, azienda ad alta tecnologia, che tuttavia non sortì il successo desiderato e, non compresa dal mercato, vide presto la chiusura.

Negli anni novanta Apple si trovava in difficoltà e decise di innovarsi comprando la società di Steve Jobs, per poterne utilizzare l'innovativo sistema operativo. Steve Jobs fa allora rientro in Apple, riuscendo a riportare l'azienda sulla cresta dell'onda.

Gli Apple Store

Nel 2001 nascono i famosi "Apple Store", punti vendita in cui vengono commercializzati i prodotti Apple: tra questi, la gamma di prodotti comprende computer Mac mini, MacBook Air, iMac, MacBook, MacBook Pro, Mac Pro, Xserve, dispositivi per ascoltare musica, iPod, telefoni iPhone, tablet iPad, modulo Apple TV, basi wireless AirPort, disco di archiviazione Time Capsule, software QuickTime, iLife, iWork, Final Cut Studio, Logic Studio, piattaforma iTunes, sistema operativo Mac OS-X e quello mobile iOS, periferiche Mighty Mouse, Magic Mouse, Magic Trackpad e LED Cinema Display.

La scelta della mela morsicata

Il celeberrimo logo dalla mela rosicchiata venne creato da Rob Janoff, come favore al suo capo Regis McKenna, amico di Steve Jobs.

Tra le varie 'leggende' legate alla scelta di una mela come marchio distintivo, ve ne sono di particolari: da quella che vede l'onorare di Newton e della sua teoria, al lavoro giovanile di Jobs in una piantagione di mele; da una copertina dell'LP dei Beatles rappresentante una mela, all'essere vegetariano dello stesso Jobs; dal suicidio di Alan Turing (padre degli studi sull'intelligenza artificiale) con una mela avvelenata, alla semplicità di un frutto 'facile' da mordere, alla mela che Jobs aveva lasciato posata sul tavolo nel momento in cui stava riflettendo sul logo da adottare.

I principali dati economico finanziari di Apple

Apple Inc. ha la sede principale a Cupertino in California, viene quotata alla Borsa di Francoforte ed alla borsa di New York, nel mercato Nasdaq, con il simbolo AAPL.
Il colosso americano ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari 170,91 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai dati del 2012, pari a 156,508 miliardi, ed un utile netto d'esercizio pari a 37,037 miliardi (41,73 lo scorso esercizio).

Per maggiori informazioni: APPLE



Wall Street rimbalza, S&P 500 +1,6%

La Borsa di New York ha aperto l'ultima seduta della settimana in deciso rialzo dopo il sell-off di ieri grazie alla ripresa dei colloqui tra Usa e Cina sui temi commerciali ed alle indicazioni incoraggianti sul fronte macroeconomico.

Wall Street rimbalza, S&P 500 +1,6%

Wall Street in buon rialzo dopo job report. I titoli buy e sell

A dicembre è salito a sorpresa il tasso di disoccupazione, ma i nuovi posti di lavoro sono stati ben superiori alle stime. Tanti i titoli da seguire, focus sul discorso di Powell.

Wall Street in buon rialzo dopo job report. I titoli buy e sell

Come Microsoft è riuscita a spodestare Apple

Microsoft, il dinosauro del PC è riuscito nell’impresa di spodestare la più cool delle aziende, Apple.

Come Microsoft è riuscita a spodestare Apple

Dow Jones Industrial, l'analisi dei singoli titoli

Dow Jones Industrial, l'analisi dei singoli titoli.

Dow Jones Industrial, l'analisi dei singoli titoli

Mercati preoccupati per Apple

Apple ha iniziato il 2019 lanciando un warning sul fatturato.

Mercati preoccupati per Apple

Borse europee positive

Le principali Borse europee hanno aperto l'ultima seduta della settimana in rialzo.

Borse europee positive

L'Angolo del Trader

Petroliferi in territorio positivo ieri grazie al recupero del greggio, recupero che è proseguito nella serata e nella notte fino a toccare i massimi da circa due settimane.

L'Angolo del Trader

Piazza Affari FTSE MIB: iPhone combinaguai, da Milano a New York

FTSE MIB, rischio nuovo test sotto i 18 mila punti. Capitalizzazione Apple, oltre $ 300 miliardi in fumo in poco più di tre mesi. Crollo azioni AAPL fa il giro del mondo, rischio effetto domino.

Piazza Affari FTSE MIB: iPhone combinaguai, da Milano a New York

Asia-Pacific a due velocità. Nikkei 225 in declino del 2,26%

Dopo il sell-off abbattutosi su Wall Street (peggiore dei tre principali indici Usa il Nasdaq, crollato giovedì del 3,04%), in scia alla revisione della guidance da parte di Apple (Cupertino ha perso addirittura il 9,96%), l'ultima seduta di un'ottava ridotta per le festività è a due velocità per l'Asia.

Asia-Pacific a due velocità. Nikkei 225 in declino del 2,26%

Wall Street, modalità panico diventa fedele compagna di viaggio

Mercato azionario USA, Tobias Levkovich abbassa il target sull'S&P 500. Strategist di Citi taglia pure l'obiettivo sul Dow Jones. Modello Panico/Euforia indica comunque alte probabilità di guadagno sui livelli attuali.

Wall Street, modalità panico diventa fedele compagna di viaggio

Nasdaq nuovamente in territorio "bear"

Nasdaq nuovamente in territorio "bear".

Nasdaq nuovamente in territorio "bear"

Usa: Apple manda Ko la Borsa

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in deciso ribasso penalizzata dal crollo di Apple ed alle preoccupazioni legate alla crescita economica.

Usa: Apple manda Ko la Borsa

Apple, gli analisti rivedono target price e giudizi

L'inatteso "revenue" warning di Apple, le attese della compagnia sono scese a 84 miliardi di dollari per il trimestre da una forchetta precedentemente ipotizzata di 89/93 miliardi, ha costretto gli analisti a rivedere le stime sul titolo.

Apple, gli analisti rivedono target price e giudizi

Wall Street rompe di nuovo i freni: va a sbattere, Apple crash

Dow Jones, Apple affossa l'indice delle Blue Chips. Nyse, Bristol-Myers Squibb lancia takeover su Celgene. Nasdaq, profondo rosso sui fornitori della Apple. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street rompe di nuovo i freni: va a sbattere, Apple crash

Piazza Affari debole in scia a Wall Street, rimbalza lo spread. FTSE MIB -0,61%

Piazza Affari debole in scia a Wall Street, rimbalza lo spread.

Piazza Affari debole in scia a Wall Street, rimbalza lo spread. FTSE MIB -0,61%

Stm crolla sotto un supporto chiave

Stm crolla sotto un supporto chiave.

Stm crolla sotto un supporto chiave
apk