Apple

RSS

Apple, società americana di hardware e software

Apple Inc, è un'azienda americana, leader mondiale nella produzione di personal computer, sistemi operativi, dispositivi mobili e dispositivi multimediali.

La storia di Apple

La società nasce nel 1975 dagli amici Steve Jobs e Steve Wozniak, aiutati da Ronald Wayne (quest'ultimo lavorava inizialmente assieme a Jobs per la società Atari. Uscì da Apple ben presto, nell'aprile del 1976, dopo che fu pagata la prima commessa di Apple I).
La progettazione di un nuovo modello di computer, estremamente semplice nel suo utilizzo, fu resa possibile grazie a Wozniak, che diede luce ad una macchina innovativa, collegabile alla televisione e ad una sorta di memoria esterna: tramite un modulo per collegare il computer ad un lettore a cassette, infatti, particolarmente innovativo per le sue prestazioni, era possibile la lettura ed il salvataggio di programmi e dati ad una velocità di 1.200 byte al secondo.

Rimasti in due (Steve Jobs e Steve Wozniak) si misero a progettare un nuovo modello di computer, l'Apple II, ma la progettazione della macchina richiedeva più risorse economiche di quelle preventivate e disponibili ai due creatori. Ad aiutarli fu allora Mike Markkula, che investì 250.000 dollari nella Apple Computer, ufficialmente costituita il 1º aprile 1976.

Lo sviluppo nell'ultimo trentennio

L'Apple II fu presentato nel aprile del 1977 e mostrò notevoli migliorie rispetto al suo predecessore: la macchina visualizzava oltre ai testi anche la grafica. Il nuovo personal computer fu subito un successo e portò l'azienda a crescere ed espandersi.

Nel 1984 venne presentato l'Apple Macintosh, che si rivelò un successo ed un'innovazione per l'era informatica. Nel 1985 Steve Jobs uscì dall'azienda a causa delle diatribe accesesi all'interno della società; aprì allora la Next Computer, azienda ad alta tecnologia, che tuttavia non sortì il successo desiderato e, non compresa dal mercato, vide presto la chiusura.

Negli anni novanta Apple si trovava in difficoltà e decise di innovarsi comprando la società di Steve Jobs, per poterne utilizzare l'innovativo sistema operativo. Steve Jobs fa allora rientro in Apple, riuscendo a riportare l'azienda sulla cresta dell'onda.

Gli Apple Store

Nel 2001 nascono i famosi "Apple Store", punti vendita in cui vengono commercializzati i prodotti Apple: tra questi, la gamma di prodotti comprende computer Mac mini, MacBook Air, iMac, MacBook, MacBook Pro, Mac Pro, Xserve, dispositivi per ascoltare musica, iPod, telefoni iPhone, tablet iPad, modulo Apple TV, basi wireless AirPort, disco di archiviazione Time Capsule, software QuickTime, iLife, iWork, Final Cut Studio, Logic Studio, piattaforma iTunes, sistema operativo Mac OS-X e quello mobile iOS, periferiche Mighty Mouse, Magic Mouse, Magic Trackpad e LED Cinema Display.

La scelta della mela morsicata

Il celeberrimo logo dalla mela rosicchiata venne creato da Rob Janoff, come favore al suo capo Regis McKenna, amico di Steve Jobs.

Tra le varie 'leggende' legate alla scelta di una mela come marchio distintivo, ve ne sono di particolari: da quella che vede l'onorare di Newton e della sua teoria, al lavoro giovanile di Jobs in una piantagione di mele; da una copertina dell'LP dei Beatles rappresentante una mela, all'essere vegetariano dello stesso Jobs; dal suicidio di Alan Turing (padre degli studi sull'intelligenza artificiale) con una mela avvelenata, alla semplicità di un frutto 'facile' da mordere, alla mela che Jobs aveva lasciato posata sul tavolo nel momento in cui stava riflettendo sul logo da adottare.

I principali dati economico finanziari di Apple

Apple Inc. ha la sede principale a Cupertino in California, viene quotata alla Borsa di Francoforte ed alla borsa di New York, nel mercato Nasdaq, con il simbolo AAPL.
Il colosso americano ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari 170,91 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai dati del 2012, pari a 156,508 miliardi, ed un utile netto d'esercizio pari a 37,037 miliardi (41,73 lo scorso esercizio).

Per maggiori informazioni: APPLE



FAANG in crisi? Arrivano i MAGA

Non più tardi di 5 giorni fa da Wall Street arrivava l'allarme riguardante Amazon, un leviatano che potrebbe distruggere qualsiasi settore merceologico. Oggi invece la consapevolezza che ci si può spostare dal social tech al tech di valore.

FAANG in crisi? Arrivano i MAGA

Wall Street risale dopo il calo di ieri. Focus su Pfizer e P&G

Poche sorprese dal fronte macro almeno per ora, in attesa di altri aggiornamenti a breve. In serata i conti di Apple.

Wall Street risale dopo il calo di ieri. Focus su Pfizer e P&G

Marzotto Sim, il punto sui FAANG in attesa di Apple

L'ufficio studi di Marzotto Sim, in attesa dei risultati di Apple che saranno annunciati domani, ha pubblicato il seguente rapporto sui grandi titoli tecnologici statunitensi, i cosiddetti FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix, Google).

Marzotto Sim, il punto sui FAANG in attesa di Apple

Wall Street, allarme Nasdaq: sui FAANG troppe ombre, poche luci

Dow Jones, Caterpillar scivola nel finale. Nasdaq, titoli FAANG in rosso con Netflix in testa ai ribassi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street, allarme Nasdaq: sui FAANG troppe ombre, poche luci

Piazza Affari bussa ancora alla resistenza: qualcuno aprirà?

Il Ftse Mib continua a premere contro l'ostacolo dei 22.000 punti, oltre cui si apriranno ulteriori margini al rialzo. In arrivo una valanga di dati macro e trimestrali.

Piazza Affari bussa ancora alla resistenza: qualcuno aprirà?

3 mega aziende alla prova dei conti questa settimana

La stagione degli utili è in pieno svolgimento e alcuni grandi nomi hanno dato grandi sorprese. Nel bene e nel male.

3 mega aziende alla prova dei conti questa settimana

5 big da comprare al posto di FB

Dopo il crollo di FB a Wall Street inizia a serpeggiare la diffidenza verso l'hitech. Ma è proprio in momenti come questi che bisogna pensare alle immortali parole di Warren Buffett, "Sii cauto quando il mercato è avido e avido quando il mercato è cauto".

5 big da comprare al posto di FB

Nuovo exploit di Apple in attesa degli utili

Apple si appresta a registrare un nuovo massimo storico in vista dei dati sugli utili trimestrali, coerentemente con i massimi del Nasdaq che beneficia di risultati strabilianti degli altri colossi della tecnologia come Google e Microsoft.

Nuovo exploit di Apple in attesa degli utili

Piazza Affari accelera con bancari, STM e FCA. FTSE MIB +1,25%

Piazza Affari accelera con bancari, STM e FCA.

Piazza Affari accelera con bancari, STM e FCA. FTSE MIB +1,25%

Piazza Affari in deciso rialzo: brillano STM, UniCredit e gruppo Exor. FTSE MIB +1,01%

Piazza Affari in deciso rialzo: brillano STM, UniCredit e gruppo Exor.

Piazza Affari in deciso rialzo: brillano STM, UniCredit e gruppo Exor. FTSE MIB +1,01%

STM accelera con AMS, domani dati trim2

STMicroelectronics (+4,5%) sale sui massimi dal 21 giugno alla vigilia della pubblicazione dei dati del secondo trimestre.

STM accelera con AMS, domani dati trim2

3 titoli per una rendita serena negli anni

Dividendi che si mantengono sul lungo termine: il metodo più efficace e meno faticoso per creare ricchezza. Ma attenzione: un rendimento notevole è appetibile solo se è accompagnato da un business stabile e dal potenziale dei guadagni futuri.

3 titoli per una rendita serena negli anni

BB Biotech: NAV -2,8% in CHF, perdita trimestrale da CHF 98 mln

Condizioni quadro difficili, come ad esempio la discussione sull'introduzione di controlli sui prezzi da parte del governo statunitense e, in generale, la fine del rally di mercato, hanno pesato nel secondo trimestre sul sentiment nel settore healthcare.

BB Biotech: NAV -2,8% in CHF, perdita trimestrale da CHF 98 mln

Wall Street contrastata. Dow in rialzo, Nasdaq in declino

Dopo la seduta contrastata dell'Asia (ma a Tokyo il Nikkei 225 si è apprezzato dello 0,43%) e quella complessivamente positiva dell'Europa, Wall Street torna a scambiare a due velocità.

Wall Street contrastata. Dow in rialzo, Nasdaq in declino

3 azioni nel mirino degli investitori mondiali

Il governatore della Fed Jerome Powell ha appena confermato che l'economia statunitense è pronta per un ulteriore rialzo dei tassi, il tutto mentre sullo sfondo continuano le tensioni per la guerra commerciale in corso.

3 azioni nel mirino degli investitori mondiali

Finanziari e telecom frenano Wall Street che apre sulla parità

Wall Street apre intorno alla parità con marginali guadagni che si trasformano in perdite, seppure limitate.

Finanziari e telecom frenano Wall Street che apre sulla parità
apk