Cnh Industrial

RSS

CNH Industrial, società italo-canadese di veicoli agricoli e industriali

CNH Industrial è la società industriale d’origine italo-canadese, attiva nel mercato dei Capital Goods e sorta in seguito alla fusione tra Fiat Industrial e CNH.
Il gruppo progetta, produce e commercializza macchinari per il settore agricolo e delle costruzioni, veicoli per l’industria e commerciali, autobus e mezzi speciali; è inoltre attivo nella produzione di propulsori per applicazione marina e motori.

La origini societarie

CHN Industrial nasce nel novembre 2012 e diviene operativa dal settembre 2013. Le origini del gruppo si devono alla fusione per incorporazione tra l’italiana Fiat Industrial (già radicata sul campo dal primo gennaio 2011, a seguito dello scorporo delle attività di Iveco, CNH e FPT Industrial da Fiat S.p.A.) e l’americana CNH Global (a sua volta costituita nel 1999 tramite la fusione di Case Corporation e New Holland).

A fusione ultimata e con l’effettivo inizio dell’attività societaria nel settembre 2013, la nuova realtà industriale assume la denominazione di CNH Industrial N.V.. Dal 23 settembre, inoltre, CNH Industrial è quotata sia a Piazza Affari, sulla Borsa di Milano, sia a Wall Street, negli USA.

La struttura del gruppo

A livello organizzativo, la presidenza del gruppo è detenuta da Sergio Marchionne (nato a Chieti, 17 giugno 1952, avente doppia cittadinanza italiana e canadese), mentre il ruolo di Amministratore delegato porta il nome di Richard J. Tobin (4 aprile 1963); John Elkan compare invece come componente del CDA.
L’azionista di maggioranza della società è rappresentato dalla holding finanziaria Exor.

CNH Ind. è attiva in diversi settori: oltre a quello della meccanizzazione agricola, con la produzione di trattori e macchine da lavoro (recanti marchi celebri, quali Case IH, New Holland Agriculture e Steyr), la società opera nel campo delle macchine per movimento a terra e costruzioni, veicoli industriali e autobus, questi ultimi principalmente a marchio Iveco (nata nel 1975 dall’unione di 5 aziende europee). Offre inoltre prodotti e servizi inerenti l’attività powertrain e nell'ambito del service.

I principali dati finanziari

CNH Industrial ha sede legale ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, mentre la sede fiscale è collocata a Londra, Regno Unito, ricalcando la medesima suddivisione adottata da Fiat al momento dell’acquisizione e fusione con Chrysler (approvata ufficialmente il 15 giugno 2014).

Il gruppo ha concluso l’esercizio inerente l’anno 2013 con un fatturato pari a 25,778 miliardi di euro, in tendenziale parità coi 25,785 del 2012. L’utile netto relativo al 2013 si è attestato a 789 milioni.

Per maggiori informazioni: CNHINDUSTRIAL



Piazza Affari positiva e migliore in Europa. FTSE MIB +1,07%

Piazza Affari positiva e migliore in Europa.

Piazza Affari positiva e migliore in Europa. FTSE MIB +1,07%

Piazza Affari in netto rialzo, migliora il clima internazionale. FTSE MIB +1,61%

Piazza Affari in netto rialzo, migliora il clima internazionale.

Piazza Affari in netto rialzo, migliora il clima internazionale. FTSE MIB +1,61%

I Buy di oggi, da Amplifon a Tenaris

Gli analisti di Mediobanca sono Outperform su Bff Banking group (target price a 6,4 euro) sulle preview dei dati del Q3 (diffusi il prossimo 7/11).

I Buy di oggi, da Amplifon a Tenaris

Industriali in denaro

Bene gli industriali dopo il tweet rassicurante di Donald Trump nei confronti della Cina sul tema dazi.

Industriali in denaro

Borsa italiana in progresso con calo tensioni USA-Cina. FTSE MIB +1,08%

Borsa italiana in progresso con calo tensioni USA-Cina.

Borsa italiana in progresso con calo tensioni USA-Cina. FTSE MIB +1,08%

Piazza Affari resta indietro rispetto alle altre borse. FTSE MIB +0,27%

Piazza Affari resta indietro rispetto alle altre borse.

Piazza Affari resta indietro rispetto alle altre borse. FTSE MIB +0,27%

Piazza Affari in verde ma sottotono rispetto alle altre borse, brilla STM. FTSE MIB +0,53%

Piazza Affari in verde ma sottotono rispetto alle altre borse, brilla STM.

Piazza Affari in verde ma sottotono rispetto alle altre borse, brilla STM. FTSE MIB +0,53%

Piazza Affari: strategie post crollo. I titoli buy a novembre

Ottobre si avvia alla conclusione con un bilancio pesante per il Ftse Mib, ma questa correzione non induce gli analisti ad abbandonare la cautela per vari motivi. I titoli da mettere in portafoglio il mese prossimo.

Piazza Affari: strategie post crollo. I titoli buy a novembre

Industriali in rialzo

Bene gli industriali CNH Industrial (+2,8%), Buzzi Unicem (+2,8%), Prysmian (+2,7%) e Leonardo (+2,8%): secondo indiscrezioni il gruppo della difesa non sarà coinvolto nel salvataggio di Alitalia, come invece era stato paventato ieri dal Sole 24 Ore.

Industriali in rialzo

Borsa italiana positiva con STM e industriali, FCA in netta controtendenza. FTSE MIB +1,08%

Borsa italiana positiva con STM e industriali, FCA in netta controtendenza.

Borsa italiana positiva con STM e industriali, FCA in netta controtendenza. FTSE MIB +1,08%

Industriali Italia in difficoltà dopo deboli dati PIL

Industriali Italia in difficoltà dopo i deboli dati sul PIL tricolore nel terzo trimestre.

Industriali Italia in difficoltà dopo deboli dati PIL

Parte bene la settimana in Borsa

Svetta Stm, molto bene il comparto bancario. Rimbalzano i media. Spread in calo. Sul fondo Leonardo dopo l'incidente dell'elicottero a Leicester.

Parte bene la settimana in Borsa

Piazza Affari in netto recupero dopo conferma rating Italia di S&P. FTSE MIB +1,91%

Piazza Affari in netto recupero dopo conferma rating Italia di S&P.

Piazza Affari in netto recupero dopo conferma rating Italia di S&P. FTSE MIB +1,91%

Bene gli industriali, Leonardo in controtendenza

Importanti progressi tra gli industriali con Prysmian (+5,0%), CNH Industrial (+4,6%), Buzzi Unicem (+2,9%), GIMA TT (+7,1%), Interpump (+5,4%).

Bene gli industriali, Leonardo in controtendenza

Piazza Affari brillante con i BTP grazie a S&P. FTSE MIB +2,20%

Piazza Affari brillante con i BTP grazie a S&P.

Piazza Affari brillante con i BTP grazie a S&P. FTSE MIB +2,20%

Ftse Mib frizzante (+2,3%): si volta pagina? I titoli da tradare

La tenuta dei minimi mensili di inizio 2017 favorisce un recupero dell'indice che potrebbe allungare ancora il passo. L'analisi e le indicazioni operative di Roberto Scudeletti.

Ftse Mib frizzante (+2,3%): si volta pagina? I titoli da tradare
apk