Cnh Industrial

RSS

CNH Industrial, società italo-canadese di veicoli agricoli e industriali

CNH Industrial è la società industriale d’origine italo-canadese, attiva nel mercato dei Capital Goods e sorta in seguito alla fusione tra Fiat Industrial e CNH.
Il gruppo progetta, produce e commercializza macchinari per il settore agricolo e delle costruzioni, veicoli per l’industria e commerciali, autobus e mezzi speciali; è inoltre attivo nella produzione di propulsori per applicazione marina e motori.

La origini societarie

CHN Industrial nasce nel novembre 2012 e diviene operativa dal settembre 2013. Le origini del gruppo si devono alla fusione per incorporazione tra l’italiana Fiat Industrial (già radicata sul campo dal primo gennaio 2011, a seguito dello scorporo delle attività di Iveco, CNH e FPT Industrial da Fiat S.p.A.) e l’americana CNH Global (a sua volta costituita nel 1999 tramite la fusione di Case Corporation e New Holland).

A fusione ultimata e con l’effettivo inizio dell’attività societaria nel settembre 2013, la nuova realtà industriale assume la denominazione di CNH Industrial N.V.. Dal 23 settembre, inoltre, CNH Industrial è quotata sia a Piazza Affari, sulla Borsa di Milano, sia a Wall Street, negli USA.

La struttura del gruppo

A livello organizzativo, la presidenza del gruppo è detenuta da Sergio Marchionne (nato a Chieti, 17 giugno 1952, avente doppia cittadinanza italiana e canadese), mentre il ruolo di Amministratore delegato porta il nome di Richard J. Tobin (4 aprile 1963); John Elkan compare invece come componente del CDA.
L’azionista di maggioranza della società è rappresentato dalla holding finanziaria Exor.

CNH Ind. è attiva in diversi settori: oltre a quello della meccanizzazione agricola, con la produzione di trattori e macchine da lavoro (recanti marchi celebri, quali Case IH, New Holland Agriculture e Steyr), la società opera nel campo delle macchine per movimento a terra e costruzioni, veicoli industriali e autobus, questi ultimi principalmente a marchio Iveco (nata nel 1975 dall’unione di 5 aziende europee). Offre inoltre prodotti e servizi inerenti l’attività powertrain e nell'ambito del service.

I principali dati finanziari

CNH Industrial ha sede legale ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, mentre la sede fiscale è collocata a Londra, Regno Unito, ricalcando la medesima suddivisione adottata da Fiat al momento dell’acquisizione e fusione con Chrysler (approvata ufficialmente il 15 giugno 2014).

Il gruppo ha concluso l’esercizio inerente l’anno 2013 con un fatturato pari a 25,778 miliardi di euro, in tendenziale parità coi 25,785 del 2012. L’utile netto relativo al 2013 si è attestato a 789 milioni.

Per maggiori informazioni: CNHINDUSTRIAL



Piazza Affari inizia la ripresa

Sul podio comparti diversi: Recordati, Azimut e Leonardo. Bene anche le utilities ed i bancari con l'eccezione della sola Bper Banca. 

Piazza Affari inizia la ripresa

Piazza Affari positiva, focus su decisione deficit/PIL. FTSE MIB +0,84%

Piazza Affari positiva, focus su decisione deficit/PIL.

Piazza Affari positiva, focus su decisione deficit/PIL. FTSE MIB +0,84%

Piazza Affari vicina ai massimi di seduta, attesa per vertice governo su Def. FTSE MIB +1,36%

Piazza Affari vicina ai massimi di seduta, attesa per vertice governo su Def.

Piazza Affari vicina ai massimi di seduta, attesa per vertice governo su Def. FTSE MIB +1,36%

Piazza Affari: massima cautela per vari motivi. I buy di ottobre

Il rischio politico è tornato a pesare sull'azionario italiano e questo è sicuramente un motivo in più per essere prudenti. Gli analisti attendono eventuali correzioni prima di comprare: il portafoglio ideale per questo mese.

Piazza Affari: massima cautela per vari motivi. I buy di ottobre

I Buy di oggi, da Alkemy a Cnh Industrial

Gli analisti di Banca Imi sono invece Buy Alkemy (tgt a 14,9 euro) dopo i risultati del H1, Sesa (tgt a 34,6 euro) e Triboo (tgt a 3,7 euro; 2,7 euro il tgt di Mediobanca).

I Buy di oggi, da Alkemy a Cnh Industrial

Piazza Affari e BTP forte ribasso: investitori spaventati da manovra gialloverde. FTSE MIB -3,72%

Piazza Affari e BTP forte ribasso: investitori spaventati da manovra gialloverde.

Piazza Affari e BTP forte ribasso: investitori spaventati da manovra gialloverde. FTSE MIB -3,72%

Piazza Affari e BTP in crisi dopo NaDef. FTSE MIB -4,15%

Piazza Affari e BTP in crisi dopo NaDef.

Piazza Affari e BTP in crisi dopo NaDef. FTSE MIB -4,15%

Piazza Affari vivrà nuove turbolenze: i titoli buy e sell ora

La reazione molto negativa di oggi alle stime del Def sarà seguita da una volatilità che ci accompagnerà nel breve. Mediobanca suggerisce i titoli da preferire ora e quelli da evitare.

Piazza Affari vivrà nuove turbolenze: i titoli buy e sell ora

I Buy di oggi da Anima Holding a StM

Per gli analisti di Banca Imi vale un buy Anima Holding con prezzo obiettivo di 5,90 euro in scia alla nomina di Davide Sosio a nuovo cfo del gruppo.

I Buy di oggi da Anima Holding a StM

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi

Continua la debolezza del Ftse Mib che alle 12.25 perdeva lo 0,08% arrivando a 21.652 punti. I rating degli analisti.

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato.

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato

Correzione in vista dopo gli ultimi rialzi? I titoli da tradare

Dopo aver chiuso il gap ribassista lasciato aperto ad agosto il Ftse Mib è stato respinto verso il basso: una discesa destinata a durare? L'analisi di Roberto Scudeletti.

Correzione in vista dopo gli ultimi rialzi? I titoli da tradare

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Il FtseMib disegna una doji candle con volumi importanti, che prosegue la serie di 6 sedute positive consecutive.

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Piazza Affari in progresso: bene bancari, Enel e Atlantia. FTSE MIB +0,69%

Piazza Affari in progresso: bene bancari, Enel e Atlantia.

Piazza Affari in progresso: bene bancari, Enel e Atlantia. FTSE MIB +0,69%

CNH Industrial oltre le prime resistenze

Bel progresso per CNH Industrial (+1,8% a 10,62 euro) che, dopo il tentativo fallito di ieri, prova anche oggi a lasciarsi alle spalle i massimi allineati di inizio e fine agosto a 10,55/10,60 euro, operazione che se coronata da successo lancerebbe i prezzi verso 11,18 almeno, top di maggio, con obiettivo di medio periodo sul record di inizio anno a 12,64.

CNH Industrial oltre le prime resistenze

Piazza Affari in rialzo: CNH e Banca Mediolanum le migliori blue chip. FTSE MIB +0,50%

Piazza Affari in rialzo: CNH e Banca Mediolanum le migliori blue chip.

Piazza Affari in rialzo: CNH e Banca Mediolanum le migliori blue chip. FTSE MIB +0,50%
apk