Damiani

RSS

Damiani, maison di alta gioielleria

Damiani S.p.A. è una maison italiana a capo del Gruppo Damiani. La società crea e commercializza a livello internazionale prodotti di alta gioielleria, sia tramite lo storico marchio Damiani, sia attraverso i marchi Alfieri & St. John, Calderoni, Salvini, Bliss e gli orologi e gioielli Rocca.
La società commercializza i prodotti attraverso due filoni: da un lato la diretta gestione di negozi (retail); dall'altro il filone wholesale, che comprende il franchising, le singole gioiellerie e le boutique.

Le origini ed il suo pioniere

La storia della società affonda le sue radici a Valenza, capitale della gioielleria italiana, nel lontano 1924, grazie ad Enrico Grassi Damiani, il quale iniziò a disegnare e creare preziosi gioielli, che vennero apprezzati soprattutto dalle famiglie nobili, facendo godere così di fama e successo il gioielliere.

La crescita internazionale nell'arco degli anni

Negli anni sessanta Damiano Grassi Damiani, figlio di Enrico, collabora attivamente nell'azienda familiare, facendola crescere a livello nazionale ed estero, tanto da esser premiata più volte a livello internazionale con prestigiosi riconoscimenti orafi, tra i quali il Diamonds International Award; nel 1980 Damiani presenta sul mercato i gioielli con marchio Salvini.

La famiglia Damiani e lo sbarco in Borsa

Nel 1996 Damiano Grassi Damiani viene a mancare e l'azienda, con 200 dipendenti, passa sotto la direzione dalla moglie Gabriella, in qualità di Presidente, e dai tre figli Silvio, Giorgio e Silvia Grassi Damiani.

Alla fine degli anni novanta vengono aperti uffici e negozi in Svizzera, Giappone e Stati Uniti e la società acquisisce il marchio orafo Alfieri & St. John; successivamente presenta al mercato la linea di gioielli in argento firmata Bliss ed acquisisce il marchio orafo Calderoni e Rocca.
Nel novembre del 2007 il gruppo fa il suo debutto in Piazza Affari.

Nel 2012 il gruppo Damiani inizia ad espandersi sul mercato orientale, attraverso una partnership tra la Damiani Japan K.K. ed il colosso giapponese Itochu; conclude inoltre un accordo di distribuzione con il gruppo cinese Hendgeli.

I principali dati finanziari della Damiani S.p.A.

Il gruppo Damiani S.p.A. ha la sede principale a Valenza, in Piazza Damiano Grassi Damiani, 1; la sua presenza è però consolidata sull'intero mercato mondiale.

La rete vendita è costituita da 2.500 agenti che si occupano del canale wholesale, vale a dire dei grossisti. La maison orafa quota alla Borsa Valori di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo DMN ed ha chiuso l'esercizio relativo al mese di marzo 2012 con un fatturato pari a 151,3 milioni di euro, scesi a 138 milioni nel marco 2013 e tornati a 144 nel marzo 2014, con un utile netto in perdita di 9 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: DAMIANI



Damiani (+3,3%) in verde dopo dati al 31 dicembre

Acquisti su Damiani che venerdì scorso a mercato chiuso ha comunicato che nei nove mesi terminati il 31 dicembre 2015 (i primi dell'esercizio 2015-2016) i ricavi si sono attestati a 121 milioni di euro, +4,8% a/a.

Damiani (+3,3%) in verde dopo dati al 31 dicembre

Damiani: utile netto a 6,5 milioni nei primi nove mesi, ricavi +4,8%

Il Consiglio di Amministrazione di Damiani S.

Damiani: utile netto a 6,5 milioni nei primi nove mesi, ricavi +4,8%

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Appuntamenti societari della giornata di venerdì 12 febbraio

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari della giornata di venerdì 12 febbraio

Il mercato restituisce il maltolto. I prossimi target al ribasso

Il Ftse Mib è sceso su nuovi minimi dell'anno, preparandosi a fare i conti con una seduta impegnativa sul fronte macro sia in Europa che in America.

Il mercato restituisce il maltolto. I prossimi target al ribasso

Damiani: cda per approvazione dati al 31 dicembre 2015 (primi 9 mesi dell'esercizio 2015/2016) fissato al 12 febbraio

Comunicato stampa - Damiani SpA: Aggiornamento Calendario Finanziario 2016.

Damiani: cda per approvazione dati al 31 dicembre 2015 (primi 9 mesi dell'esercizio 2015/2016) fissato al 12 febbraio

Appuntamenti societari della settimana dal primo al 5 febbraio 2016

Questa settimana in agenda.

Appuntamenti societari della settimana dal primo al 5 febbraio 2016

Damiani: torna l'utile nel primo semestre

Damiani ha annunciato il ritorno all'utile (per 5,216 milioni di euro) nel primo semestre dell'esercizio 2015/2016 contro la perdita di 3,431 milioni dello stesso periodo di un anno prima.

Damiani: torna l'utile nel primo semestre

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Appuntamenti societari della giornata di venerdì 27 novembre

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari della giornata di venerdì 27 novembre

Piazza Affari deve mostrare ora quanto vale

La prossima seduta sarà semifestiva in America dove non saranno diffusi dati macro, mentre diversi spunti saranno da seguire in Europa. Occhio all'asta dei BTP e dei CCTeu.

Piazza Affari deve mostrare ora quanto vale

Lusso ancora in ripiegamento a Milano

Ancora forti vendite sul comparto del lusso a Piazza Affari nel primo pomeriggio.

Lusso ancora in ripiegamento a Milano

Appuntamenti societari della giornata di venerdì 20 novembre

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari della giornata di venerdì 20 novembre

Appuntamenti societari della settimana dal 16 al 20 novembre 2015

Questa settimana in agenda.

Appuntamenti societari della settimana dal 16 al 20 novembre 2015

DAMIANI: modifica di talune condizioni del prestito obbligazionario riservato a parti correlate

Damiani rende noto che in data 8 settembre 2015 si sono riuniti il Consiglio di Amministrazione e l'Assemblea totalitaria degli obbligazionisti della Società al fine di deliberare talune modifiche delle condizioni del prestito obbligazionario del valore nominale complessivo di euro 5 milioni, sottoscritto e tutt'ora integralmente detenuto dai Consiglieri e Azionisti rilevanti Guido, Giorgio e Silvia Grassi Damiani, la cui emissione era stata deliberata nella riunione consiliare del 23 settembre 2013.

DAMIANI: modifica di talune condizioni del prestito obbligazionario riservato a parti correlate

Damiani (+9,7%, asta di volatilità) accelera con ottimi dati trimestrali

Acquisti copiosi su Damiani il cui cda ieri ha approvato i dati del primo trimestre (aprile-giugno 2015) dell'esercizio 2015/2016.

Damiani (+9,7%, asta di volatilità) accelera con ottimi dati trimestrali
apk