FinecoBank

RSS

FinecoBank, la banca diretta multicanale di UniCredit

FinecoBank S.p.A., meglio nota con il solo nome Fineco, è l’istituto diretto multicanale appartenente al gruppo UniCredit. Il modello seguito dalla banca è quello dEL business integrato, che unisce i servizi propri di una banca diretta con l’attività di una rete estesa di promotori finanziari.

Le origini del gruppo Fineco

Le origini del gruppo risalgono al 1999, quando l’allora SIM Fineco mette a disposizione dei propri clienti la prima piattaforma per il trading online in Italia. In seguito a tale lancio, nel medesimo anno, viene riconosciuto a Fineco il vero e proprio titolo di banca nazionale, lanciando sul mercato il primo conto corrente remunerato.
Nel corso dei mesi successivi, il servizio clienti si amplia, aggiungendo alla funzionalità di base del conto corrente, la possibilità di aprire conti di deposito a conto completo. L’istituto inserisce inoltre nella gamma dell’offerta anche carte di pagamento, assegni e ricariche telefoniche.
Nel 2001, Fineco conquista il traguardo dei 250 mila clienti.

Lo sviluppo recente

Lungo il periodo 2003-2007 Fineco ha fatto parte del gruppo Capitalia, venendo poi incorporata tramite fusione, assieme alla stessa Capitalia S.p.A., in UniCredit S.p.A.

La banca diretta multicanale del gruppo UniCredit rappresenta oggi il primo broker nazionale per volumi trattati sul mercato azionario ed il numero di eseguiti sul territorio europeo.
I dati al primo trimestre del 2014 hanno mostrato un totale di clienti pari a 917 mila, per 1,1 miliardi di raccolta netta e 45,6 miliardi in termini di Total Financial Asset.

I principali dati finanziari di FinecoBank

FinecoBank ha sede principale a Milano, in Via Marco D'Aviano 5 e conta circa 965 dipendenti.
Il gruppo, quotatosi nel luglio del 2014 alla Borsa di Milano (con il simbolo FBK ed un valore iniziale di quotazione pari a 3,7 euro per azione), ha concluso l’esercizio 2013 con un utile netto pari a 85 milioni di euro, in rallentamento rispetto ai 125 milioni del 2012.

Per maggiori informazioni: FINECOBANK



Piazza Affari: acquirenti pronti a tornare al timone?

Il Ftse Mib ha rivisto il segno meno dopo tre sedute consecutive in rialzo: fine del rimbalzo o semplice pausa? Diverse blue chips alla prova dei conti domani.

Piazza Affari: acquirenti pronti a tornare al timone?

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Il FtseMib disegna una Doji candle che archivia la quarta seduta positiva nelle ultime 5 interrompendo la devastante serie di 5 settimane negative consecutive.

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Piazza Affari di nuovo la migliore

Best performer di giornata (e dell'anno in corso), Moncler. Podio completato dal risparmio gestito. Bene i bancari. sul fondo Saipem.

Piazza Affari di nuovo la migliore

Piazza Affari positiva e migliore in Europa. FTSE MIB +1,07%

Piazza Affari positiva e migliore in Europa.

Piazza Affari positiva e migliore in Europa. FTSE MIB +1,07%

Il mercato ha ottime chance di recupero: i titoli da scegliere

Nel breve a Piazza Affari si profila una fase di rimbalzo interessante e da catturare: ecco con quali titoli. La view di Pietro Paciello.

Il mercato ha ottime chance di recupero: i titoli da scegliere

Borsa italiana positiva con STM e industriali, FCA in netta controtendenza. FTSE MIB +1,08%

Borsa italiana positiva con STM e industriali, FCA in netta controtendenza.

Borsa italiana positiva con STM e industriali, FCA in netta controtendenza. FTSE MIB +1,08%

Bancari positivi in scia alla flessione di rendimenti e spread

Bancari positivi in scia alla flessione di rendimenti e spread: il BTP decennale rende il 3,42% (da 3,49% ieri in chiusura), lo spread sul Bund scende a 302 (da 312).

Bancari positivi in scia alla flessione di rendimenti e spread

Piazza Affari: finita la prima fase di storno. I titoli in e out

Il Ftse Mib si manterrà in questo conclamato mercato orso, con grandi oscillazioni che offriranno opportunità di trading. L'analisi di Fabrizio Brasili.

Piazza Affari: finita la prima fase di storno. I titoli in e out

Ftse Mib frizzante (+2,3%): si volta pagina? I titoli da tradare

La tenuta dei minimi mensili di inizio 2017 favorisce un recupero dell'indice che potrebbe allungare ancora il passo. L'analisi e le indicazioni operative di Roberto Scudeletti.

Ftse Mib frizzante (+2,3%): si volta pagina? I titoli da tradare

Le Borse limitano le perdite in zona Cesarini

Sul fondo i titoli del risparmio gestito. Ancora una seduta storta per i bancari, mentre conferma il rimbalzo della vigilia Pirelli. Molto bene Eni.

Le Borse limitano le perdite in zona Cesarini

Piazza Affari riduce perdite nel finale, attesa per decisione S&P su rating Italia. FTSE MIB -0,70%

Piazza Affari riduce perdite nel finale, attesa per decisione S&P su rating Italia.

Piazza Affari riduce perdite nel finale, attesa per decisione S&P su rating Italia. FTSE MIB -0,70%

Bancari deboli, attesa per rating S&P

Vendite sui bancari nonostante la sostanziale stabilità di rendimenti e spread dei BTP in attesa dell'aggiornamento del rating dell'Italia da parte di Standard&Poor's (oggi dopo la chiusura del mercato).

Bancari deboli, attesa per rating S&P

Piazza Affari sui minimi da febbraio 2017. FTSE MIB -1,10%

Piazza Affari sui minimi da febbraio 2017.

Piazza Affari sui minimi da febbraio 2017. FTSE MIB -1,10%

Leggero calo per i bancari

Bancari ancora deboli nonostante il leggero calo di rendimenti e spread dei BTP.

Leggero calo per i bancari

Borsa italiana riduce le perdite viste in apertura: in rosso STM. FTSE MIB -0,22%

Borsa italiana riduce le perdite viste in apertura: in rosso STM.

Borsa italiana riduce le perdite viste in apertura: in rosso STM. FTSE MIB -0,22%

Ftse Mib: ancora spazio al ribasso. Alcuni titoli interessanti

Dai livelli attuali potrebbe anche esserci un piccolo rimbalzo, ma per poter rivedere la luce il Ftse Mib dovrà superare soglie di prezzo ancora lontane. L'analisi di Gabriele Cortigiani.

Ftse Mib: ancora spazio al ribasso. Alcuni titoli interessanti
apk