FinecoBank

RSS

FinecoBank, la banca diretta multicanale di UniCredit

FinecoBank S.p.A., meglio nota con il solo nome Fineco, è l’istituto diretto multicanale appartenente al gruppo UniCredit. Il modello seguito dalla banca è quello dEL business integrato, che unisce i servizi propri di una banca diretta con l’attività di una rete estesa di promotori finanziari.

Le origini del gruppo Fineco

Le origini del gruppo risalgono al 1999, quando l’allora SIM Fineco mette a disposizione dei propri clienti la prima piattaforma per il trading online in Italia. In seguito a tale lancio, nel medesimo anno, viene riconosciuto a Fineco il vero e proprio titolo di banca nazionale, lanciando sul mercato il primo conto corrente remunerato.
Nel corso dei mesi successivi, il servizio clienti si amplia, aggiungendo alla funzionalità di base del conto corrente, la possibilità di aprire conti di deposito a conto completo. L’istituto inserisce inoltre nella gamma dell’offerta anche carte di pagamento, assegni e ricariche telefoniche.
Nel 2001, Fineco conquista il traguardo dei 250 mila clienti.

Lo sviluppo recente

Lungo il periodo 2003-2007 Fineco ha fatto parte del gruppo Capitalia, venendo poi incorporata tramite fusione, assieme alla stessa Capitalia S.p.A., in UniCredit S.p.A.

La banca diretta multicanale del gruppo UniCredit rappresenta oggi il primo broker nazionale per volumi trattati sul mercato azionario ed il numero di eseguiti sul territorio europeo.
I dati al primo trimestre del 2014 hanno mostrato un totale di clienti pari a 917 mila, per 1,1 miliardi di raccolta netta e 45,6 miliardi in termini di Total Financial Asset.

I principali dati finanziari di FinecoBank

FinecoBank ha sede principale a Milano, in Via Marco D'Aviano 5 e conta circa 965 dipendenti.
Il gruppo, quotatosi nel luglio del 2014 alla Borsa di Milano (con il simbolo FBK ed un valore iniziale di quotazione pari a 3,7 euro per azione), ha concluso l’esercizio 2013 con un utile netto pari a 85 milioni di euro, in rallentamento rispetto ai 125 milioni del 2012.

Per maggiori informazioni: FINECOBANK



Bancari italiani in rosso con nuova fiammata di rendimenti e spread

Bancari italiani in rosso con nuova fiammata di rendimenti e spread: il BTP decennale sale al 3,18% (+12 bp), il differenziale BTP-Bund tocca i 285 (+10 bp).

Bancari italiani in rosso con nuova fiammata di rendimenti e spread

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica

Piazza Affari: preoccupano i titoli bancari

Avanzano i petroliferi Saipem e Tenaris, poi i "soliti noti" (Campari, Moncler). Sul fondo Unipol, vendite sui bancari ed in particolare su Unicredit.

Piazza Affari: preoccupano i titoli bancari

FinecoBank: i prezzi in stallo non frenano il business

FinecoBank conferma la solida crescita della raccolta ma soprattutto conferma l'ottimo stato di salute del proprio modello di business, facendo nascere la domanda se il mancato superamento delle resistenze più immediate sia solo un fattore transitorio e che presto il mercato si accorgerà del valore ancora inespresso.

FinecoBank: i prezzi in stallo non frenano il business

Il Punto sui Mercati

Piazza Affari debole.

Il Punto sui Mercati

FinecoBank costruisce una base in area 9,90

FinecoBank (+1%) sta mettendo sotto pressione i primi supporti a 9,90 circa, non distanti dalla media mobile esponenziale a 50 sedute, passante da 9,86 circa.

FinecoBank costruisce una base in area 9,90

Piazza Affari sotto la parità: BPER sotto pressione, bene Pirelli. FTSE MIB -0,29%

Piazza Affari sotto la parità: BPER sotto pressione, bene Pirelli.

Piazza Affari sotto la parità: BPER sotto pressione, bene Pirelli. FTSE MIB -0,29%

Piazza Affari incerta: BPER in difficoltà, bene auto e Salini. FTSE MIB -0,09%

Piazza Affari incerta: BPER in difficoltà, bene auto e Salini.

Piazza Affari incerta: BPER in difficoltà, bene auto e Salini. FTSE MIB -0,09%

Mercati poco mossi. Piazza Affari resta a galla, crolla Bper

Sul mercato domestico sono contrastati i bancari, mentre spunti positivi sono offerti dalla galassia Agnelli. Debole Pirelli dopo la trimestrale.

Mercati poco mossi. Piazza Affari resta a galla, crolla Bper

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica

FinecoBank rimbalza. Analisti cauti dopo raccolta luglio

Il titolo ha chiuso in rialzo oggi dopo quattro sedute consecutive in ribasso: il commento delle banche d'affari all'indomani della raccolta di luglio.

FinecoBank rimbalza. Analisti cauti dopo raccolta luglio

Top news

-

Top news

Il Punto sui Mercati

Piazza Affari in netto progresso in scia al comparto bancario.

Il Punto sui Mercati

FinecoBank prepara nuovo attacco alle resistenze

FinecoBank (+1,71%) torna a crescere dopo aver avvicinato con i minimi di venerdì e lunedi a 9,90 circa il supporto offerto dalla media mobile esponenziale a 50 sedute, passante poco sotto a 9,85 circa.

FinecoBank prepara nuovo attacco alle resistenze

FinecoBank positiva con dati raccolta luglio

FinecoBank (+1,8%) in rialzo all'indomani della pubblicazione dei dati sulla raccolta a luglio, pari a 499 milioni di euro: in calo del -6% sul luglio 2017, confronto che risente di -113 milioni di imposte pagate dalla clientela con data operazione 2 luglio, che lo scorso anno erano state contabilizzate nel mese di giugno.

FinecoBank positiva con dati raccolta luglio

Borsa italiana positiva con bancari e petroliferi: UniCredit in evidenza dopo dati trim2. FTSE MIB +0,54%

Borsa italiana positiva con bancari e petroliferi: UniCredit in evidenza dopo dati trim2.

Borsa italiana positiva con bancari e petroliferi: UniCredit in evidenza dopo dati trim2. FTSE MIB +0,54%
apk