JP Morgan

JP Morgan Chase & Co, banca d'investimento americana

JPMorgan Chase & Co. è una società finanziaria con sede a New York, ed è leader nei servizi finanziari globali.


Grafico interattivo NYSE:JPM offerto da TradingView

JP Morgan Chase & Co, banca d'investimento americana

JP Morgan Chase & Co. è una delle principali banche d'investimento statunitense, leader nel settore dei servizi finanziari. La banca finanziaria è specializzata nei servizi collegati ai mercati finanziari, trading, investment banking e della gestione dei portafogli.

La banca d'investimento offre una vasta gamma di servizi riguardanti il mercato azionario e obbligazionario, l'emissione di equity e debito, private placement, gestioni patrimoniali, risparmio gestito (fondi e sicav di diritto estero). Inoltre JP Morgan Chase & Co. si occupa anche del "rating", ovvero della valutazione riguardante le aziende quotate e non.

La storia di JP Morgan

Le origini della società finanziaria ci riportano negli Stati Uniti del 1871, quando venne costituita la Drexel, Morgan & Co da John Pierpont Morgan e dal banchiere Anthony Joseph Drexel (Filadelfia, 1826 - 1893).

John Pierpont Morgan

John Pierpont Morgan (Hartford, 1837 - Roma, 1913) conseguì i propri studi in Inghilterra ed in Svizzera, laureandosi in Germania nel 1856. Iniziò la sua carriera lavorativa a Londra, presso una filiale della società finanziaria del padre. Nel 1871 fece rientro in patria e nello stesso anno costituì a New York, assieme al finanziere Anthony Joseph, la banca Drexel and Morgan.

Nel 1895 a seguito alla scomparsa del socio Anthony Joseph Drexel, avvenuta nel 1893, John Pierpont Morgan trasformò la denominazione della banca in J. P. Morgan and Company.

John Pierpont Morgan è ricordato anche come l'uomo che seppe risollevare le finanze statunitensi, come la crisi di Wall Street del 1907. Grazie al suo intuito negli affari, fu promotore di molte operazioni societarie, dando vita a realtà come la società General Electric e la United States Steel Corporation.

JP Morgan Chase & Co

Il gruppo bancario JP Morgan Chase & Co è stato costituito nel 2000. Esso nasce dalla fusione di due importanti realtà bancarie americane: la Chase Manhattan Corporation e la JP Morgan & Co.

Chase Manhattan Corporation

L'istituto di credito Chase Manhattan Corporation, affonda le sue origini nel lontano 1799, quando venne fondata la Bank of the Manhattan Company, dall'imprenditore Aaron Burr (il quale divenne in seguito vice presidente degli Stati Uniti).

Nel 1955 la Bank of the Manhattan Company venne fusa con la Chase National Bank, uno dei principali istituti di credito a livello mondiale.
L'istituto bancario, Chase National Bank fu fondata inizialmente dal finanziere di Wall Street John Thompson. Nel 1930 l'istituto bancario viene fuso con la Equitable Trust Company, del magnate Rockefeller.

La Chase Manhattan Bank venne costituita nel 1955 a seguito delle fusioni degli istituti bancari Bank of the Manhattan Company e Chase National Bank.

Nel 1996 nasce uno dei principali gruppi bancari la holding Chase Manhattan Corporation, nata a seguito della fusione tra l'istituto bancario Chase Manhattan Bank con la Chemical Bank.

L'espansione di JP Morgan Chase & Co

Negli anni 2004 la banca d'investimento continua svilupparsi attraverso il processo delle acquisizioni come la Bank One of Chicago, una delle principali realtà bancarie statunitensi (2004), e la Manhattan Financial Corp (2006), la Bear Stearns (2008).

La truffa dei mutui subprime

Nel 2012 il colosso bancario è stato denunciato dalla procura di New York per frode a causa dei prestiti ad alto rischio, ovvero i mutui subprime, che furono collocati dal 2005 al 2007, prima dell'avvento della crisi finanziaria.

Nel novembre del 2013 JP Morgan ha firmato l'accordo con il Dipartimento di Giustizia statunitense, il quale prevede il pagamento di 9 miliardi di dollari alle autorità americane e 4 miliardi di dollari come rimborso ai vari creditori, chiudendo così il contenzioso relativo ai mutui subprime.

I principali dati economico finanziari di JP Morgan

JP Morgan Chase & Co. ha la propria sede principale negli Stati Uniti, precisamente a New York. Il colosso bancario è presente a livello globale in oltre 60 nazioni che comprendono oltre gli Stati Uniti, i Mercati Emergenti, l'Europa e l'Asia - Pacifico.
La forza lavoro è composta da oltre 260.000 dipendenti, dislocati nei vari paesi.

La banca d'investimento è quotata presso la Borsa di New York, nel comparto del Dow Jones Industrial Average, con il simbolo JPM.

JP Morgan Chase & Co. ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013, con un fatturato pari a 108,2 miliardi di dollari, in aumento rispetto all'esercizio precedente, conclusosi con ricavi per 97,3 miliardi di dollari.

Classifica della Forbes 2013

In base alla classifica stilata da Forbes Global 2000, delle duemila società più potenti a livello globale, nel 2013 la JP Morgan è passata al terzo posto (nel 2012 era seconda) mentre al primo posto si trova l'azienda cinese Icbc ed al secondo la banca cinese China Construction Bank.

Per maggiori informazioni: JP MORGAN

Nome società JP MORGAN
Paese USA
Mercato DOW JONES
Settore BANCHE
Codice Alfa JPM
Codice Isin US46625H1005
Codice Reuters JPM
Sito web società Link
Telefono 212-270-6000
Fax
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società 270 Park Avenue New York, NY 10017 United States
Società revisione J P Morgan
Azioni in circolazione 2.147.483.647
Capitale Sociale n.d.
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale
Data di collocamento n.d.
Prezzo di collocamento n.d.
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione 03/09/2014
Emittente NOMURA
Raccomandazione Buy
Target Price € 69.00
Andamento rating
 
Ultimo Aggiornamento: 10/12/2014

Wall Street: Investitori battono cassa, belle Home Depot e BYND

Dow Jones, Home Depot in denaro dopo la trimestrale. Nyse, invariata The TJX Companies. Nasdaq, grande shopping su Beyond Meat. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che, dopo i rialzi della vigilia, ha archiviato l'odierna sessione di contrattazioni sui realizzi di profitto.

Wall Street: Investitori battono cassa, belle Home Depot e BYND







Borsa Usa: indici in deciso recupero, Apple +5%

I principali indici azionari Usa, dopo i primi scambi, avanzano di oltre un punto percentuale.

Borsa Usa: indici in deciso recupero, Apple +5%

Borsa italiana in verde dopo l'affondo di venerdì. FTSE MIB +0,69%

Borsa italiana in verde dopo l'affondo di venerdì.

Borsa italiana in verde dopo l'affondo di venerdì. FTSE MIB +0,69%

Buzzi Unicem: JP Morgan incrementa target

Bene Buzzi Unicem, +1,9% a 18,6350 euro, grazie a JP Morgan che ha incrementato il target sul titolo a 21 euro.

Buzzi Unicem: JP Morgan incrementa target

Criptovalute, Bitcoin: Keiser, falò valute fiat nel suo salotto

Bitcoin perfetto come riserva di valore e mezzo di scambio. Max Keiser, l'oro digitale (non) è veleno per topi al quadrato. BTC continuerà a sovraperformare azioni, obbligazioni, oro, sovraperformerà tutto! Parola di Max Keiser in un'intervista rilasciata per Kitco News a Daniela Cambone-Taub che collabora pure con Forbes e con TheStreet.

Criptovalute, Bitcoin: Keiser, falò valute fiat nel suo salotto

Wall Street: colpo di reni in zona Cesarini, Match spettacolare

Dow Jones, Walt Disney guida la discesa delle Blue Chips. Nyse, azioni CVS Health in grande spolvero. Nasdaq, shopping a go-go su Match Group. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che continua a navigare a vista.

Wall Street: colpo di reni in zona Cesarini, Match spettacolare

Wall Street: Beyond Meat crollo vegano, il mercato non perdona

Azioni Beyond Meat, offerta secondaria con uno sconto del 18,6%. Investitori, dirigenti e dipendenti BYND pronti a vendere fino a 3,25 milioni di titoli. Dal CEO al CFO di Beyond Meat, tutti pronti a far cassa! BYND è comunque una storia da non perdere secondo JP Morgan.

Wall Street: Beyond Meat crollo vegano, il mercato non perdona

Starbucks in ribasso al Nasdaq

Starbucks perde mezzo punto percentuale al Nasdaq.

Starbucks in ribasso al Nasdaq

UniCredit in lieve calo, il titolo resta vicino a un importante ostacolo

Lieve calo per UniCredit dopo il bel progresso di ieri (+2,61% a 11,7360 euro).

UniCredit in lieve calo, il titolo resta vicino a un importante ostacolo

E' iniziata la stagione delle trimestrali negli Usa, come reagira' la borsa?

Il 15 luglio è iniziata la stagione delle trimestrali negli Usa.

E' iniziata la stagione delle trimestrali negli Usa, come reagira' la borsa?

L'Angolo del Trader

Ferrari ha chiuso in rialzo dell'1,34% a 151,30 euro ieri dopo aver toccato un nuovo massimo storico a quota 152,55.

L'Angolo del Trader

Wall Street chiude in calo

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in ribasso .

Wall Street chiude in calo
apk