Saipem

RSS

Saipem, società italiana di perforazione e montaggi

La Saipem S.p.A. società specializzata nella realizzazione di infrastrutture riguardanti la ricerca di giacimenti di idrocarburi.


Grafico interattivo MIL:SPM offerto da TradingView

Saipem, società italiana di perforazione e montaggi

La società Saipem S.p.A., acronimo di Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, appartiene al gruppo ENI ed opera nel settore petrolifero come prestatrice di servizi e realizzatrice di infrastrutture (offshore ed onshore). Tra le mansioni principali svolte, vi sono quelle rivolte alla ricerca di giacimenti di idrocarburi, alla costruzione di oleodotti e gasdotti e alla perforazione e realizzazione di nuovi pozzi petroliferi.
Nella realizzazione dei prepari impianti, Saipem opera per mezzo di società controllate, tra cui: Sonsub, Intermare sarda e Moss Maritime.

Le origini di Saipem

Il gruppo Saipem (la cui denominazione arriverà solo successivamente) nasce nel primo dopo Guerra, in concomitanza con l’arrivo in Agip di Enrico Mattei, all’epoca a capo di ENI, l’Ente Nazionale Idrocarburi. Il consolidamento di Saipem sul territorio inizia con l’esplorazione delle pianure lombarde. Tramite la società Snam, attiva nel trasporto e vendita di gas metano, acquisita da Agip nel 1949, Saipem consolida le proprie infrastrutture territoriali.
Nel 1954 ha inizio la costruzione dell’oleodotto in Egitto, lungo 145 km e in consorzio con un secondo costruttore. Tale progetto da visibilità alla società, che, nel 1956, a seguito della costituzione della società Snam Montaggi (scorporata da Snam) con la privata SAIP (attiva nel settore della perforazione), acquisisce la denominazione ufficiale di Saipem.

Gli sviluppi recenti

Nel 2008 Saipem incorpora la controllata Snamprogetti (acquisita nel 2006), presente a livello onshore ed attiva in progetti su terra.

Attualmente (ottobre 2014) l’azionista di riferimento per il gruppo ENI S.p.A. è del Ministero dell’Economie e delle Finanze (che possiede il 3,934% direttamente ed il 26,369% indirettamente, tramite la Cassa Depositi e Prestiti). La composizione di Saipem è a sua volta strutturata in:
- ENI S.p.A.: 42,93%
- Dodge & Cox: 5,045%
- Massachussetts Financial Services Company: 2,016%

Il gruppo è oggi attivo in 5 continenti, in Europa, nelle Americhe (tra cui, oltre agli Stati Uniti, in Argentina, Brasile, Canada, Messico, Perù e Venezuela), nel CSI (Astrakhan, Azerbaijan, Georgia, Kazakhstan, Russia), in Africa, in Medio Oriente e in Estremo Oriente (Australia, Cina, India, Indonesia, Malesia, Singapore, Thailandia).

Per info: SAIPEM

Nome società SAIPEM
Paese Italia
Mercato FTSE MIB
Settore PETROLIO E GAS NATURALE
Codice Alfa SPM
Codice Isin IT0005252140
Codice Reuters SPM.MI
Sito web società Link
Telefono +390244231
Fax +390244244415
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Via Martiri di Cefalonia 67, 20097 San Donato Milanese (MI)
Società revisione Reconta Ernst & Young
Azioni in circolazione 1.010.966.827
Capitale Sociale 2.191.384.693
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0
Data di collocamento 19/12/1984
Prezzo di collocamento € 2
Ultimo dividendo € 0.6800
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 23/05/2013
Ultima raccomandazione 16/05/2018
Emittente MORGAN STANLEY
Raccomandazione Overweight
Target Price € 5.80
Andamento rating
 
Colombo Paolo Andrea Pio
Cao Stefano
Picchi Nicla
Pattofatto Leone
Mazzarella Flavia
Ferrucci Francesco Antonio
Guzzetti Guido
Ferro Luzzi Federico
Cappello Maria Elena
Busso Mario
Talamonti Maria Francesca
Perotta Riccardo
De Martino Giulia
Maurelli Francesca Michela
Eni S.p.A. 30.54 %
Dodge & Cox 6.43 %
Cassa Depositi E Prestiti Società Per Azioni 12.55 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
TOTALE RICAVI 9.976,00 -13,34% 11.512,00
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 1.266,00 149,21% 508,00
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 582,00 -228,76% -452,00
RISULTATO ANTE IMPOSTE 446,00 -167,37% -662,00
RISULTATO NETTO 226,00 -128,64% -789,00
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 1.450,00 -73,10% 5.391,00
PATRIMONIO NETTO 4.866,00 38,28% 3.519,00
CAPITALE INVESTITO 6.316,00 -30,75% 9.121,00
Ultimo Aggiornamento: 25/11/2017

Piazza Affari in calo assieme a tutta l’Europa

Si vende un po' di tutto, in calo anche il petrolio. Titoli bancari ed industriali sotto pressione. In controtendenza Bper che venderà un po' di Npl.

Piazza Affari in calo assieme a tutta l’Europa







Borsa italiana in flessione, lo spread torna a salire. FTSE MIB -1,28%

Borsa italiana in flessione, lo spread torna a salire.

Borsa italiana in flessione, lo spread torna a salire. FTSE MIB -1,28%

Petroliferi in rosso, greggio corregge da massimi di ieri

Petroliferi in rosso, penalizzati dalla correzione del greggio dai massimi da novembre 2014 toccati ieri pomeriggio.

Petroliferi in rosso, greggio corregge da massimi di ieri

Piazza Affari: rimbalzano i titoli bancari

Brembo il titolo migliore, alle sue spalle Finecobank e Saipem. Positivi tutti i bancari, mentre le prese di profitto affossano Moncler. Giù anche Prysmian.

Piazza Affari: rimbalzano i titoli bancari

Piazza Affari e spread ancora in tensione, clima migliora nel finale. FTSE MIB +0,54%

Piazza Affari e spread ancora in tensione, clima migliora nel finale.

Piazza Affari e spread ancora in tensione, clima migliora nel finale. FTSE MIB +0,54%

Borse caute: il Ftse Mib osa di più malgrado incognita politica

Sul mercato domestico performano bene anche Fca ed Exor, mentre si muovono a due velocità i bancari. Nelle ultime posizioni Prysmian, Moncler e Recordati.

Borse caute: il Ftse Mib osa di più malgrado incognita politica

Borsa italiana vira al rialzo dopo tensioni spread in avvio. FTSE MIB +0,71%

Borsa italiana vira al rialzo dopo tensioni spread in avvio.

Borsa italiana vira al rialzo dopo tensioni spread in avvio. FTSE MIB +0,71%

Bene i petroliferi, WTI tocca massimi da 2014

Bene i petroliferi in scia al greggio che recupera dai minimi di ieri a inizio pomeriggio (il WTI tocca i massimi da novembre 2014).

Bene i petroliferi, WTI tocca massimi da 2014

Piazza Affari distribuisce i dividendi mentre Wall Street vola

Giornata di dividendi a Piazza Affari. In vetta troviamo però Fiat seguita da Saipem e Buzzi. Sul fondo Mediobanca, Telecom e Leonardo.

Piazza Affari distribuisce i dividendi mentre Wall Street vola

Piazza Affari negativa, condizionata da dividendi e politica. FTSE MIB -1,52%

Piazza Affari negativa, condizionata da dividendi e politica.

Piazza Affari negativa, condizionata da dividendi e politica. FTSE MIB -1,52%

Piazza Affari: attesi ancora saliscendi improvvisi. I titoli hot

Sul mercato italiano i giochi si faranno sulla tenuta del Governo in itinere e si prevede volatilità nel medio e lungo termine, con risvolti prevalentemente ribassisti. La view di Fabrizio Brasili.

Piazza Affari: attesi ancora saliscendi improvvisi. I titoli hot

Piazza Affari in rosso ma positiva al netto dell'effetto-dividendo. FTSE MIB -0,89%

Piazza Affari in rosso ma positiva al netto dell'effetto-dividendo.

Piazza Affari in rosso ma positiva al netto dell'effetto-dividendo. FTSE MIB -0,89%
apk