Saipem

RSS

Saipem, società italiana di perforazione e montaggi

La società Saipem S.p.A., acronimo di Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, appartiene al gruppo ENI ed opera nel settore petrolifero come prestatrice di servizi e realizzatrice di infrastrutture (offshore ed onshore). Tra le mansioni principali svolte, vi sono quelle rivolte alla ricerca di giacimenti di idrocarburi, alla costruzione di oleodotti e gasdotti e alla perforazione e realizzazione di nuovi pozzi petroliferi.
Nella realizzazione dei prepari impianti, Saipem opera per mezzo di società controllate, tra cui: Sonsub, Intermare sarda e Moss Maritime.

Le origini di Saipem

Il gruppo Saipem (la cui denominazione arriverà solo successivamente) nasce nel primo dopo Guerra, in concomitanza con l’arrivo in Agip di Enrico Mattei, all’epoca a capo di ENI, l’Ente Nazionale Idrocarburi. Il consolidamento di Saipem sul territorio inizia con l’esplorazione delle pianure lombarde. Tramite la società Snam, attiva nel trasporto e vendita di gas metano, acquisita da Agip nel 1949, Saipem consolida le proprie infrastrutture territoriali.
Nel 1954 ha inizio la costruzione dell’oleodotto in Egitto, lungo 145 km e in consorzio con un secondo costruttore. Tale progetto da visibilità alla società, che, nel 1956, a seguito della costituzione della società Snam Montaggi (scorporata da Snam) con la privata SAIP (attiva nel settore della perforazione), acquisisce la denominazione ufficiale di Saipem.

Gli sviluppi recenti

Nel 2008 Saipem incorpora la controllata Snamprogetti (acquisita nel 2006), presente a livello onshore ed attiva in progetti su terra.

Attualmente (ottobre 2014) l’azionista di riferimento per il gruppo ENI S.p.A. è del Ministero dell’Economie e delle Finanze (che possiede il 3,934% direttamente ed il 26,369% indirettamente, tramite la Cassa Depositi e Prestiti). La composizione di Saipem è a sua volta strutturata in:
- ENI S.p.A.: 42,93%
- Dodge & Cox: 5,045%
- Massachussetts Financial Services Company: 2,016%

Il gruppo è oggi attivo in 5 continenti, in Europa, nelle Americhe (tra cui, oltre agli Stati Uniti, in Argentina, Brasile, Canada, Messico, Perù e Venezuela), nel CSI (Astrakhan, Azerbaijan, Georgia, Kazakhstan, Russia), in Africa, in Medio Oriente e in Estremo Oriente (Australia, Cina, India, Indonesia, Malesia, Singapore, Thailandia).

Per info: SAIPEM



Appuntamenti societari della settimana 11-15 Marzo 2019

Questa settimana in agenda.

Appuntamenti societari della settimana 11-15 Marzo 2019

Piazza Affari negativa con bancari, industriali e petroliferi. FTSE MIB -1,03%

Piazza Affari negativa con bancari, industriali e petroliferi.

Piazza Affari negativa con bancari, industriali e petroliferi. FTSE MIB -1,03%

Vendite sul settore petrolifero dopo il disimpegno del fondo norvegese

Forti vendite sul comparto petrolifero europeo nel pomeriggio: l'indice di settore STOXX Europe 600 Oil & Gas cede l'1,71 per cento.

Vendite sul settore petrolifero dopo il disimpegno del fondo norvegese

Piazza Affari accelera al ribasso dopo dati USA. FTSE MIB -1,46%

Piazza Affari accelera al ribasso dopo dati USA.

Piazza Affari accelera al ribasso dopo dati USA. FTSE MIB -1,46%

I 6 migliori titoli secondo l'analisi tecnica tra i 100 piu' liquidi del mercato

I 6 migliori titoli secondo l'analisi tecnica tra i 100 piu' liquidi del mercato.

I 6 migliori titoli secondo l'analisi tecnica tra i 100 piu' liquidi del mercato

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato.

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato

Saipem in lieve calo. Per Barclays può salire fino a 7 euro

Il titolo ha contenuto le perdite grazie al rialzo del petrolio e alle positive indicazioni arrivate dagli analisti.

Saipem in lieve calo. Per Barclays può salire fino a 7 euro

Saipem: Fidentiis peggiora raccomandazione

Saipem -0,2% a 4,7250 euro.

Saipem: Fidentiis peggiora raccomandazione

Saipem, il rialzo ha il fiato corto

Saipem ha allungato con decisione al rialzo dopo il superamento, con un gap rialzista, il 28 febbraio del 50% di ritracciamento del ribasso dal top di ottobre, ma il rialzo si è ritrovato con il fiato grosso una volta raggiunta area 4,80.

Saipem, il rialzo ha il fiato corto

I Buy di oggi da Cerved a Rai Way

Per gli analisti di Kepler Cheuvreux e Citigroup vale un buy: Saipem con target price rispettivamente di 6 euro e 5,45 euro.

I Buy di oggi da Cerved a Rai Way

Petroliferi in calo nonostante recupero greggio

Petroliferi in calo nonostante il recupero del greggio dai minimi di ieri pomeriggio.

Petroliferi in calo nonostante recupero greggio

Borsa italiana poco sotto la parità. Deboli gli industriali, bene le utility. FTSE MIB -0,14%

Borsa italiana poco sotto la parità.

Borsa italiana poco sotto la parità. Deboli gli industriali, bene le utility. FTSE MIB -0,14%

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica

Piazza Affari continua a stupire

Bene i titoli del comparto bancario, continua la risalita Telecom, bene Fiat che traina Exor. Non si ferma Saipem. Nuovi record per Enel ed Italgas.

Piazza Affari continua a stupire

Piazza Affari tocca massimi da ottobre. BTP e Cerved in rally, bene FCA e bancari. FTSE MIB +0,65%

Piazza Affari tocca massimi da ottobre.

Piazza Affari tocca massimi da ottobre. BTP e Cerved in rally, bene FCA e bancari. FTSE MIB +0,65%

Piazza Affari sui massimi da inizio ottobre. Bancari, FCA e Cerved sotto i riflettori. FTSE MIB +0,86%

Piazza Affari sui massimi da inizio ottobre.

Piazza Affari sui massimi da inizio ottobre. Bancari, FCA e Cerved sotto i riflettori. FTSE MIB +0,86%
apk