Snam

RSS

Snam, per la costruzione di metanodotti e la distribuzione di gas

Snam S.p.A. è la società nata a seguito del passaggio del 2012, quando la vecchia Snam Rete Gas ha ripreso il proprio originario nome, acronimo di Società Nazionale Metanodotti. In tale occasione Snam modifica il proprio logo, lasciando il cane a sei zampe della controllante ENI e adottando un nuovo marchio ispirato allo storico degli anni ’40. Il colore blu, scelto come sfondo, richiama l’idea naturale del gas metano, mentre il grigio chiaro sottolinea l’elemento fisico delle infrastrutture (in tubi di metallo di differente lunghezza) e della tecnologia utilizzata per la loro realizzazione.

Le origini di Snam

Il gruppo, con sede a San Donato Milanese ed attivo nel settore della costruzione di metanodotti e distribuzione di gas, nasce nell’ottobre del 1941 dietro al nome di Ente Nazionale Metanodotti (partecipata dal’Ente Nazionale Metano - Agip, da Regie Terme di Salsomaggiore e da SURGI - Società Anonima Utilizzazione e Ricerca Gas Idrocarburi).

Nel 1956 viene costituita Snamprogetti, società onshore per la realizzazione di impianti su terra ferma. Nel 1957 Snam Montaggi incorpora SAIP, creando la società Saipem; nel 2006 Saipem acquisisce tramite ENI la totalità di Snamprogetti.
Nel 2001, a seguito della liberalizzazione europea del mercato del gas, Snam scorpora le attività creando la Snam Rete Gas. Nel 2002 il titolo fa ingresso in Borsa nell’indice S&P/MIB.

Gli sviluppi recenti di Snam

Nel febbraio 2009 Snam Rete Gas acquisisce da Eni Italgas S.p.A. (a 3,07 miliardi di euro); nel medesimo anno acquisisce anche la totalità di Stoccaggi Gas Italia S.p.A.. Attività, queste, finanziate tramite un aumento di capitale da 3,5 miliardi e da un prestito da 1,5 miliardi (operazioni chiuse nel luglio 2009).
Il progetto strategico espansivo aveva portato allora Snam a gestire circa 31 mila km di rete di trasporto, 58 mila km di rete distributiva e 14 miliardi di metri cubi di capacità di stoccaggio. Nel 2012, con il cambio della denominazione, si crea la nuova società Snam Rete Gas S.p.A., che, recependo le direttive europee, riceve in gestione da Snam il business del trasporto.

Attualmente la composizione delle controllate di Snam, presieduta da Lorenzo Bini Smaghi ed amministrata da Carlo Malacarne si articola in:
- Snam Rete Gas S.p.A., per il trasporto del gas naturale;
- Gnl Italia S.p.A., maggior operatore italiano nella rigassificazione del gas naturale:
- STOGIT S:p.A., per lo stoccaggio del gas;
- Italgas S.p.A., per la distribuzione del gas.

A livello di azionariato, il gruppo si divide tra i principali azionisti di riferimento: CDP Reti S.r.l. ed ENI, rispettivamente detentori del 30% e del 8,54%. Il 51% del gruppo è in mano a investitori istituzionali, mentre ai retail spetta il 9,56%.

Per maggiori informazioni: SNAM


Piazza Affari in parità, brilla Leonardo: FTSE MIB +0,04%

Piazza Affari in parità, brilla Leonardo: FTSE MIB +0,04%.

Piazza Affari in parità, brilla Leonardo: FTSE MIB +0,04%

Ancora acquisti sulle utility a Milano

Ancora un recupero per il comparto delle società dei servizi al cittadino a Piazza Affari: l'indice di settore Ftse Italia All Share Utilities segna un rialzo dello 0,60 per cento.

Ancora acquisti sulle utility a Milano

Utility italiane positive, deboli le europee

Utility italiane positive e in controtendenza con il settore europeo: l'indice FTSE Italia Servizi Pubblici segna +0,6% contro il -0,2% dell'EURO STOXX Utilities.

Utility italiane positive, deboli le europee

La frenata dell'euro non aiuta le Borse: Milano in lieve rialzo

Sul mercato domestico spicca la buona performance di Leonardo, mentre viaggiano a due velocità i bancari. Bene le utilities, debole Fca.

La frenata dell'euro non aiuta le Borse: Milano in lieve rialzo

Supporto rilevante a 4,03 euro per Snam

Netto ribasso per Snam dopo il test il 9 gennaio a 4,16 della trend line che scende dal picco di novembre.

Supporto rilevante a 4,03 euro per Snam

Snam: prosegue il programma di acquisto di azioni proprie

Snam prosegue il programma di acquisto di azioni proprie (share buy-back), in esecuzione di quanto deliberato dall'Assemblea degli Azionisti dell'11 aprile 20171 nei termini già comunicati al mercato.

Snam: prosegue il programma di acquisto di azioni proprie

Settore utility in recupero

Settore utility in recupero dopo la flessione di ieri grazie al calo dei rendimenti eurozona.

Settore utility in recupero

Piazza Affari sorretta dai titoli bancari

Prima i bancari, poi gli assicurativi, in fondo le utilities. Oggi si è comprato, e venduto, per comparti. Intanto arrivano rumors su Intesa.

Piazza Affari sorretta dai titoli bancari

Borsa italiana migliore in Europa con i bancari: FTSE MIB +0,66%

Borsa italiana migliore in Europa con i bancari: FTSE MIB +0,66%.

Borsa italiana migliore in Europa con i bancari: FTSE MIB +0,66%

Utility in calo a Milano e in Europa: A2A -2,42%

Ancora in rosso le società dei servizi al cittadino a Piazza Affari: l'indice di settore Ftse Italia All Share Utilities cede l'1,81 per cento.

Utility in calo a Milano e in Europa: A2A -2,42%

Snam, il rialzo si arresta contro una trend line ribassista

Netto ribasso per Snam dopo il test il 9 gennaio a 4,16della trend line che scende dal picco di novembre.

Snam, il rialzo si arresta contro una trend line ribassista

Deboli le utility, Enel sotto pressione

Debole Enel (-1,4%) con il settore utility: l'indice EURO STOXX Utilities segna -0,8%.

Deboli le utility, Enel sotto pressione

Segnale rialzista per il Ftse Mib: i titoli in rampa di lancio

L'indice delle blue chips punta ai massimi dello scorso anno, oltre i quali ci sarà un nuovo impulso rialzista con target interessanti. La view e le strategie di Roberto Scudeletti.

Segnale rialzista per il Ftse Mib: i titoli in rampa di lancio
apk