Snam

RSS

Snam, per la costruzione di metanodotti e la distribuzione di gas

Snam S.p.A. è la società nata a seguito del passaggio del 2012, quando la vecchia Snam Rete Gas ha ripreso il proprio originario nome, acronimo di Società Nazionale Metanodotti. In tale occasione Snam modifica il proprio logo, lasciando il cane a sei zampe della controllante ENI e adottando un nuovo marchio ispirato allo storico degli anni ’40. Il colore blu, scelto come sfondo, richiama l’idea naturale del gas metano, mentre il grigio chiaro sottolinea l’elemento fisico delle infrastrutture (in tubi di metallo di differente lunghezza) e della tecnologia utilizzata per la loro realizzazione.

Le origini di Snam

Il gruppo, con sede a San Donato Milanese ed attivo nel settore della costruzione di metanodotti e distribuzione di gas, nasce nell’ottobre del 1941 dietro al nome di Ente Nazionale Metanodotti (partecipata dal’Ente Nazionale Metano - Agip, da Regie Terme di Salsomaggiore e da SURGI - Società Anonima Utilizzazione e Ricerca Gas Idrocarburi).

Nel 1956 viene costituita Snamprogetti, società onshore per la realizzazione di impianti su terra ferma. Nel 1957 Snam Montaggi incorpora SAIP, creando la società Saipem; nel 2006 Saipem acquisisce tramite ENI la totalità di Snamprogetti.
Nel 2001, a seguito della liberalizzazione europea del mercato del gas, Snam scorpora le attività creando la Snam Rete Gas. Nel 2002 il titolo fa ingresso in Borsa nell’indice S&P/MIB.

Gli sviluppi recenti di Snam

Nel febbraio 2009 Snam Rete Gas acquisisce da Eni Italgas S.p.A. (a 3,07 miliardi di euro); nel medesimo anno acquisisce anche la totalità di Stoccaggi Gas Italia S.p.A.. Attività, queste, finanziate tramite un aumento di capitale da 3,5 miliardi e da un prestito da 1,5 miliardi (operazioni chiuse nel luglio 2009).
Il progetto strategico espansivo aveva portato allora Snam a gestire circa 31 mila km di rete di trasporto, 58 mila km di rete distributiva e 14 miliardi di metri cubi di capacità di stoccaggio. Nel 2012, con il cambio della denominazione, si crea la nuova società Snam Rete Gas S.p.A., che, recependo le direttive europee, riceve in gestione da Snam il business del trasporto.

Attualmente la composizione delle controllate di Snam, presieduta da Lorenzo Bini Smaghi ed amministrata da Carlo Malacarne si articola in:
- Snam Rete Gas S.p.A., per il trasporto del gas naturale;
- Gnl Italia S.p.A., maggior operatore italiano nella rigassificazione del gas naturale:
- STOGIT S:p.A., per lo stoccaggio del gas;
- Italgas S.p.A., per la distribuzione del gas.

A livello di azionariato, il gruppo si divide tra i principali azionisti di riferimento: CDP Reti S.r.l. ed ENI, rispettivamente detentori del 30% e del 8,54%. Il 51% del gruppo è in mano a investitori istituzionali, mentre ai retail spetta il 9,56%.

Per maggiori informazioni: SNAM



Settore utility in difficoltà

Settore utility in difficoltà con la risalita dei rendimenti.

Settore utility in difficoltà

Correzione in vista dopo gli ultimi rialzi? I titoli da tradare

Dopo aver chiuso il gap ribassista lasciato aperto ad agosto il Ftse Mib è stato respinto verso il basso: una discesa destinata a durare? L'analisi di Roberto Scudeletti.

Correzione in vista dopo gli ultimi rialzi? I titoli da tradare

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato.

Supporti e resistenze per i 10 titoli piu' scambiati ieri sul mercato

Utilities: non tutte sono un buon affare. Ecco quali preferire

Prevalgono gli acquisti oggi sulle utilities di Piazza Affari, tra le quali però è importante scegliere i nomi giusti per raccogliere i frutti sperati. Le indicazioni di alcune banche d'affari sui titoli buy e sell nel comparto.

Utilities: non tutte sono un buon affare. Ecco quali preferire

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi

Piazza Affari continua ad avanzare: poco prima delle 13 registra 21.461,3 punti con un +0,85%. I rating degli analisti.

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi

Piazza Affari in verde con settore auto e banche. FTSE MIB +0,25%

Piazza Affari in verde con settore auto e banche.

Piazza Affari in verde con settore auto e banche. FTSE MIB +0,25%

Piazza Affari in leggero ribasso: vendite su Prysmian, Atlantia e utility. FTSE MIB -0,26%

Piazza Affari in leggero ribasso: vendite su Prysmian, Atlantia e utility.

Piazza Affari in leggero ribasso: vendite su Prysmian, Atlantia e utility. FTSE MIB -0,26%

Utility in rosso con rialzo rendimenti

Il recupero dei rendimenti penalizza i titoli del comparto utility: Italgas (-1,6%), A2A (-1,2%), Snam (-1,1%), Terna (-1,1%), Enel (-0,7%).

Utility in rosso con rialzo rendimenti

Snam a sostegno dell'idrogeno per decarbonizzazione europea

Snam ha firmato, insieme ad altre aziende europee del settore energetico, una dichiarazione volta a sostenere l'idrogeno e il suo ampio potenziale come tecnologia sostenibile per la decarbonizzazione e per la sicurezza energetica di lungo termine dell'Unione europea.

Snam a sostegno dell'idrogeno per decarbonizzazione europea

Snam respinto dalla media mobile esponenziale a 200 giorni

Snam si è arreso, per il momento, alla resistenza offerta in area 3,80 dai massimi di agosto e dalla media mobile esponenziale a 200 giorni, avviando una flessione da quei livelli.

Snam respinto dalla media mobile esponenziale a 200 giorni

Snam: Goldman Sachs conferma sell e riduce target

Snam (-0,7% a 3,69 euro): Goldman Sachs conferma la raccomandazione sell e riduce il target da 3,60 a 3,40 euro.

Snam: Goldman Sachs conferma sell e riduce target

Snam è in lotta con la resistenza offerta in area 3,80 euro

Snam è in lotta da alcune sedute con la resistenza offertain area 3,80 dai massimi di agosto e dalla media mobile esponenziale a 200giorni.

Snam è in lotta con la resistenza offerta in area 3,80 euro

Snam, forte domanda per i bond a 5 anni da € 600 mln

Snam (rating Baa1 per Moody's, BBB+ per S&P e BBB+ per Fitch) ha concluso l'11 settembre 2018 con successo il lancio di un'emissione obbligazionaria a tasso fisso, con scadenza settembre 2023, per un ammontare complessivo di 600 milioni di euro, nell'ambito del Programma EMTN (Euro Medium Term Notes) deliberato dal Consiglio di Amministrazione del 6 ottobre 2017.

Snam, forte domanda per i bond a 5 anni da € 600 mln

Piazza Affari debole con bancari e Mediaset, rimbalza Atlantia. FTSE MIB -0,31%

Piazza Affari debole con bancari e Mediaset, rimbalza Atlantia.

Piazza Affari debole con bancari e Mediaset, rimbalza Atlantia. FTSE MIB -0,31%

Piazza Affari debole: bancari, Mediaset e Leonardo in correzione. FTSE MIB -0,88%

Piazza Affari debole: bancari, Mediaset e Leonardo in correzione.

Piazza Affari debole: bancari, Mediaset e Leonardo in correzione. FTSE MIB -0,88%

Segni positivi tra le utility con ulteriore calo rendimenti

Segni positivi nel comparto utility grazie all'ulteriore flessione di spread e rendimenti dei BTP dopo il netto calo di ieri.

Segni positivi tra le utility con ulteriore calo rendimenti
apk