Snam

RSS

Snam, per la costruzione di metanodotti e la distribuzione di gas

Snam S.p.A. è la società nata a seguito del passaggio del 2012, quando la vecchia Snam Rete Gas ha ripreso il proprio originario nome, acronimo di Società Nazionale Metanodotti. In tale occasione Snam modifica il proprio logo, lasciando il cane a sei zampe della controllante ENI e adottando un nuovo marchio ispirato allo storico degli anni ’40. Il colore blu, scelto come sfondo, richiama l’idea naturale del gas metano, mentre il grigio chiaro sottolinea l’elemento fisico delle infrastrutture (in tubi di metallo di differente lunghezza) e della tecnologia utilizzata per la loro realizzazione.

Le origini di Snam

Il gruppo, con sede a San Donato Milanese ed attivo nel settore della costruzione di metanodotti e distribuzione di gas, nasce nell’ottobre del 1941 dietro al nome di Ente Nazionale Metanodotti (partecipata dal’Ente Nazionale Metano - Agip, da Regie Terme di Salsomaggiore e da SURGI - Società Anonima Utilizzazione e Ricerca Gas Idrocarburi).

Nel 1956 viene costituita Snamprogetti, società onshore per la realizzazione di impianti su terra ferma. Nel 1957 Snam Montaggi incorpora SAIP, creando la società Saipem; nel 2006 Saipem acquisisce tramite ENI la totalità di Snamprogetti.
Nel 2001, a seguito della liberalizzazione europea del mercato del gas, Snam scorpora le attività creando la Snam Rete Gas. Nel 2002 il titolo fa ingresso in Borsa nell’indice S&P/MIB.

Gli sviluppi recenti di Snam

Nel febbraio 2009 Snam Rete Gas acquisisce da Eni Italgas S.p.A. (a 3,07 miliardi di euro); nel medesimo anno acquisisce anche la totalità di Stoccaggi Gas Italia S.p.A.. Attività, queste, finanziate tramite un aumento di capitale da 3,5 miliardi e da un prestito da 1,5 miliardi (operazioni chiuse nel luglio 2009).
Il progetto strategico espansivo aveva portato allora Snam a gestire circa 31 mila km di rete di trasporto, 58 mila km di rete distributiva e 14 miliardi di metri cubi di capacità di stoccaggio. Nel 2012, con il cambio della denominazione, si crea la nuova società Snam Rete Gas S.p.A., che, recependo le direttive europee, riceve in gestione da Snam il business del trasporto.

Attualmente la composizione delle controllate di Snam, presieduta da Lorenzo Bini Smaghi ed amministrata da Carlo Malacarne si articola in:
- Snam Rete Gas S.p.A., per il trasporto del gas naturale;
- Gnl Italia S.p.A., maggior operatore italiano nella rigassificazione del gas naturale:
- STOGIT S:p.A., per lo stoccaggio del gas;
- Italgas S.p.A., per la distribuzione del gas.

A livello di azionariato, il gruppo si divide tra i principali azionisti di riferimento: CDP Reti S.r.l. ed ENI, rispettivamente detentori del 30% e del 8,54%. Il 51% del gruppo è in mano a investitori istituzionali, mentre ai retail spetta il 9,56%.

Per maggiori informazioni: SNAM



Utilities: spunti dall'Italian Equity Week. Quali i titoli buy?

I titoli del comparto salgono ancora dopo essere stati protagonisti la scorsa settimana di una serie di incontri organizzati da Borsa Italiana. Equita analizza i feedback dai vari gruppi: le strategie sui diversi titoli.

Utilities: spunti dall'Italian Equity Week. Quali i titoli buy?

I Buy di oggi, da Enav a Saipem

Gli analisti di Equita confermano la raccomdanzione Buy su A2A (target a 1,85 euro) dopo i feedback dell’equity Week in Borsa.

I Buy di oggi, da Enav a Saipem

Utility in leggero rialzo: Ftse Italia Servizi Pubblici +0,38%

Cauti acquisti sul comparto delle utility nel primo pomeriggio.

Utility in leggero rialzo: Ftse Italia Servizi Pubblici +0,38%

Borsa: l'Infrastructure Day conclude l'Italian Equity Week

A conclusione dell'Italian Equity Week, una tre giorni di eventi dedicati ai principali settori trainanti l'economia italiana, Borsa Italiana ha ospitato il 6 settembre 2018 l'Italian Infrastructure Day.

Borsa: l'Infrastructure Day conclude l'Italian Equity Week

Piazza Affari positiva e in netta controtendenza con le altre borse grazie a spread e bancari. FTSE MIB +1,01%

Piazza Affari positiva e in netta controtendenza con le altre borse grazie a spread e bancari.

Piazza Affari positiva e in netta controtendenza con le altre borse grazie a spread e bancari. FTSE MIB +1,01%

In rialzo le utility con calo rendimenti

In rialzo le utility, favorite dalla flessione dei rendimenti: Snam (+2,3%), Terna (+2,5%), Enel (+1,1%), A2A (+1,1%).

In rialzo le utility con calo rendimenti

Piazza Affari positiva e in netta controtendenza con le altre borse. FTSE MIB +0,36%

Piazza Affari positiva e in netta controtendenza con le altre borse.

Piazza Affari positiva e in netta controtendenza con le altre borse. FTSE MIB +0,36%

Snam sale al 3,81% del capitale proprio

Snam ha acquistato, nel periodo compreso tra il 27 e il 28 agosto, n.

Snam sale al 3,81% del capitale proprio

Italia-Cina, Tria (MEF) ha incontrato Silk Road Fund, CCB e CIC

Il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, ha proseguito ieri i suoi incontri a Pechino.

Italia-Cina, Tria (MEF) ha incontrato Silk Road Fund, CCB e CIC

Piazza Affari si rianima nel finale. Forti acquisti su Ferrari

Il calo dello spread ha favorito il ritorno dello shopping sui bancari con Banco BPM in testa. bene gli industriali, ancora vendite su Snam.

Piazza Affari si rianima nel finale. Forti acquisti su Ferrari

Borsa Italiana in rialzo: in rimonta le banche, brilla Ferrari

In deciso recupero l'azionario italiano che, in chiusura di seduta, si allinea alle performance positive dei mercati europei e statunitensi.

Borsa Italiana in rialzo: in rimonta le banche, brilla Ferrari

L'agenda del trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Il tentativo di chiudere la terza seduta in positivo non è andato bene per le borse europee, o per lo meno non per tutte visto che hanno chiuso la giornata con risultati differenti.

L'agenda del trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi

Piazza Affari resta debole. I rating degli analisti.

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

Piazza Affari continua ad essere debole, pressata sempre dal fattore politico.

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

Snam non reagisce al maxi accordo in Cina. I giudizi dei broker

Il gruppo ha sottoscritto un maxi accordo con State Grid International Development per valutare possibili collaborazioni in Cina a livello internazionale.

Snam non reagisce al maxi accordo in Cina. I giudizi dei broker

Snam firma in Cina un memorandum of understanding con SGID

Snam ha sottoscritto oggi con State Grid International Development (SGID), controllata al 100% da State Grid Corporation of China, la più grande utility energetica al mondo, un memorandum of understanding per valutare una serie di possibili opportunità di collaborazione in Cina e a livello internazionale, in particolare in relazione agli utilizzi delle nuove tecnologie per ridurre le emissioni di CO2.

Snam firma in Cina un memorandum of understanding con SGID
apk