Snam

RSS

Snam, per la costruzione di metanodotti e la distribuzione di gas

Snam S.p.A. è la società nata a seguito del passaggio del 2012, quando la vecchia Snam Rete Gas ha ripreso il proprio originario nome, acronimo di Società Nazionale Metanodotti. In tale occasione Snam modifica il proprio logo, lasciando il cane a sei zampe della controllante ENI e adottando un nuovo marchio ispirato allo storico degli anni ’40. Il colore blu, scelto come sfondo, richiama l’idea naturale del gas metano, mentre il grigio chiaro sottolinea l’elemento fisico delle infrastrutture (in tubi di metallo di differente lunghezza) e della tecnologia utilizzata per la loro realizzazione.

Le origini di Snam

Il gruppo, con sede a San Donato Milanese ed attivo nel settore della costruzione di metanodotti e distribuzione di gas, nasce nell’ottobre del 1941 dietro al nome di Ente Nazionale Metanodotti (partecipata dal’Ente Nazionale Metano - Agip, da Regie Terme di Salsomaggiore e da SURGI - Società Anonima Utilizzazione e Ricerca Gas Idrocarburi).

Nel 1956 viene costituita Snamprogetti, società onshore per la realizzazione di impianti su terra ferma. Nel 1957 Snam Montaggi incorpora SAIP, creando la società Saipem; nel 2006 Saipem acquisisce tramite ENI la totalità di Snamprogetti.
Nel 2001, a seguito della liberalizzazione europea del mercato del gas, Snam scorpora le attività creando la Snam Rete Gas. Nel 2002 il titolo fa ingresso in Borsa nell’indice S&P/MIB.

Gli sviluppi recenti di Snam

Nel febbraio 2009 Snam Rete Gas acquisisce da Eni Italgas S.p.A. (a 3,07 miliardi di euro); nel medesimo anno acquisisce anche la totalità di Stoccaggi Gas Italia S.p.A.. Attività, queste, finanziate tramite un aumento di capitale da 3,5 miliardi e da un prestito da 1,5 miliardi (operazioni chiuse nel luglio 2009).
Il progetto strategico espansivo aveva portato allora Snam a gestire circa 31 mila km di rete di trasporto, 58 mila km di rete distributiva e 14 miliardi di metri cubi di capacità di stoccaggio. Nel 2012, con il cambio della denominazione, si crea la nuova società Snam Rete Gas S.p.A., che, recependo le direttive europee, riceve in gestione da Snam il business del trasporto.

Attualmente la composizione delle controllate di Snam, presieduta da Lorenzo Bini Smaghi ed amministrata da Carlo Malacarne si articola in:
- Snam Rete Gas S.p.A., per il trasporto del gas naturale;
- Gnl Italia S.p.A., maggior operatore italiano nella rigassificazione del gas naturale:
- STOGIT S:p.A., per lo stoccaggio del gas;
- Italgas S.p.A., per la distribuzione del gas.

A livello di azionariato, il gruppo si divide tra i principali azionisti di riferimento: CDP Reti S.r.l. ed ENI, rispettivamente detentori del 30% e del 8,54%. Il 51% del gruppo è in mano a investitori istituzionali, mentre ai retail spetta il 9,56%.

Per maggiori informazioni: SNAM



Utilities: un settore da rivalutare? Tanti i titoli da comprare

La negatività del mercato contagia anche i titoli del comparto che perdono terreno, ma diverse sono le opportunità da cogliere e non solo tra le blue chips. Le indicazioni degli analisti su vari titoli.

Utilities: un settore da rivalutare? Tanti i titoli da comprare

Utility contrastate a Piazza Affari

A metà seduta l'indice di settore Ftse Italia Utilities segna un ribasso dello 0,02% e registra un andamento contrastante delle proprio componenti.

Utility contrastate a Piazza Affari

Snam in accelerazione

In decisa rimonta il titolo di Snam, che a metà seduta accumula un vantaggio di 1,86 punti percentuale sul riferimento e si riporta a 3,5154 euro.

Snam in accelerazione

Trump spaventa le Borse con nuovi dazi. Banco BPM sale a Milano

Sul mercato domestico si muovono in salita anche Ubi Banca e Bper Banca e spunti positivi sono offerti da alcune utilities. Pesanti STM e CNH Industrial.

Trump spaventa le Borse con nuovi dazi. Banco BPM sale a Milano

Borsa Italiana lima le perdite, utility in calo

Chiusura in calo per i listini azionari italiani ed europei.

Borsa Italiana lima le perdite, utility in calo

Seduta difficile per le utility a Piazza Affari

In vista del termine delle negoziazioni permangono forti vendite sul comparto delle utility nonostante l'ulteriore calo dei rendimenti registratosi oggi.

Seduta difficile per le utility a Piazza Affari

Borsa Italiana ancora in calo: Ftse Mib -0,85%

Ancora in calo i listini azionari italiani ed europei nel primo pomeriggio.

Borsa Italiana ancora in calo: Ftse Mib -0,85%

Tempo di rating e cedole a Piazza Affari. I titoli coinvolti

La guerra commerciale non piace ai mercati e anche oggi sui listini europei è possibile averne conferma.

Tempo di rating e cedole a Piazza Affari. I titoli coinvolti

La paura di una guerra commerciale manda in rosso le Borse

A Piazza Affari si muovono in positivo i bancari, mentre la discesa del petrolio pesa sui titoli del settore oil. Pesanti Snam e Poste dopo lo stacco del dividendo.

La paura di una guerra commerciale manda in rosso le Borse

Un recupero che non basta: scenari di breve e titoli da valutare

Dopo la buona reazione dei giorni scorsi, il Ftse Mib è stato respinto da importanti resistenze tecniche: le previsioni per le prossime sedute e i titoli da considerare secondo Roberto Scudeletti.

Un recupero che non basta: scenari di breve e titoli da valutare

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Snam avvia il programma di acquisto di azioni proprie

Snam, in esecuzione di quanto deliberato dall'Assemblea degli Azionisti del 24 aprile 2018 nei termini già comunicati al mercato, intende avviare a partire dalla data odierna un programma di acquisto di azioni proprie (share buy-back).

Snam avvia il programma di acquisto di azioni proprie

Piazza Affari: si spera nel calo della volatilità. I titoli hot

La settimana trascorsa si è conclusa all’insegna delle manovre di politica monetaria mentre Piazza Affari ha registrato la migliore performance rispetto alle principali piazze europee ed internazionali I titoli da monitorare secondo Stefano Masa Head of QuantInvest® Research & Analysis Department.

Piazza Affari: si spera nel calo della volatilità. I titoli hot

Piazza Affari: servono conferme. Premature nuove chiamate long

Il Ftse Mib ha vissuto una bella settimana al termine della quale ha prestato il fianco ad alcune prese di profitto. Ci sono però ancora alcuni ostacoli da superare: i market movers da seguire in avio di ottava.

Piazza Affari: servono conferme. Premature nuove chiamate long

Borsa Italiana, i dividendi di oggi

Le seguenti società quotate a Piazza Affari oggi, lunedì 18 giugno 2018, hanno staccato un dividendo.

Borsa Italiana, i dividendi di oggi

Borsa Italiana, i dividendi di lunedì 18 Giugno 2018

Le seguenti società quotate a Piazza Affari lunedì 18 giugno 2018 staccheranno un dividendo.

Borsa Italiana, i dividendi di lunedì 18 Giugno 2018
apk